Hot topics:
News su Black Friday 2017
3 minuti

Microsoft entra nella Fondazione Linux dalla porta grande

Microsoft è entrata nella Fondazione Linux come membro Platinum, e questo le dà una poltrona nel consiglio direttivo e un'influenza diretta nello sviluppo dei progetti. L'azienda continuerà a offrire i propri contributi alla comunità open source.

Microsoft entra nella Fondazione Linux dalla porta grande

Microsoft è entrata nella Fondazione Linux come membro Platinum, il più alto livello possibile. Una posizione per cui l'azienda pagherà mezzo milione di dollari l'anno, ma potrà anche avere un suo uomo - John Gossman del team Microsoft Azure -, nel consiglio direttivo che presiede lo sviluppo dei progetti.

La Linux Foundation è il punto di riferimento mondiale per lo sviluppo nel mondo Linux. Questo non significa solo le

distribuzioni desktop come Ubuntu o Fedora, né si limita al pur diffusissimo Android. La fondazione coordina i propri partner nella realizzazione di progetti industriali di grandissima portata, dispositivi consumer di grande diffusione (si pensi alle automobili o il crescente settore IoT), infrastrutture Internet, software per supercomputer e moltissimo altro.

linux foundation platinum members

Non dovrebbe quindi sorprendere che la più grande azienda al mondo nel settore del software, Microsoft, voglia avere un ruolo di rilievo nella fondazione. Anzi a ben guardare potrebbe sembrare strano che accada solo ora, ma l'avvicinamento di MS a Linux è stato progressivo.

Se fino ad alcuni anni fa sembrava che ci fosse una netta e inevitabile contrapposizione, infatti, con il tempo le cose sono cambiate molto - alcuni lettori ricorderanno come in passato Microsoft avesse espresso posizioni apertamente avverse al mondo open source. La transizione poi sembra accelerata da quanto Satya Nadella ha preso il posto di Steve Ballmer.

"Microsoft è cresciuta e ha maturato nell'uso e nei contributi alla tecnologia open source", ha commentato il direttore esecutivo della LF, Jim Zemlin. "L'azienda è diventata un'importante sostenitrice di Linux e dell'open source, e un membro molto attivo di tanti progetti. L'ingresso come membro è un passo importante per Microsoft ma anche per la tutta la comunità open source, che godrà dei benefici derivati dai suoi crescenti contributi".

"La Fondazione Linux", ha detto Scotto Guthrie di Microsoft, "non è la dimora solo di Linux, ma anche di molti tra i progetti open source più innovativi. Siamo eccitati del nostro ingresso nella Fondazione Linux e della collaborazione con la comunità per aiutare gli sviluppatori a capitalizzare il passaggio a un cloud intelligente e un'esperienza mobile".

Cloud e mobilità, dunque, due termini che da qualche anno sono le colonne portanti di ogni nuovo progetto Microsoft. E due ambiti in cui Linux è già il software di riferimento, con una posizione di leadership che difficilmente si potrebbe scalzare.

AREE TEMATICHE
Vuoi ricevere aggiornamenti su #Software?
Iscriviti alla newsletter!