Microsoft lavora al display Pre-Touch, altro che 3D Touch

Uno smartphone che anticipi in modo intelligente le vostre azioni senza che tocchiate lo schermo. È questo il futuro secondo Microsoft, almeno secondo Ken Hinckley, ricercatore che sta guidando il progetto Pre-Touch Sensing for Mobile Interaction.

La ricerca usa la capacità del telefono di sentire come state impugnando il dispositivo e anche come e quando le vostre dita si stanno avvicinando al display. "Usa le mani come una finestra per la mente", ha spiegato Hinckley.

pre touch

Grazie alla capacità di capire cosa state per fare, lo smartphone può proporvi al volo l'interfaccia migliore in base al modo in cui state impugnando o usando il vostro smartphone. "Penso che abbia un enorme potenziale per il futuro dell'interazione mobile", ha affermato Hinckley. "E lo dico come una delle prime persone a esplorare le possibilità dei sensori sui telefoni mobile, inclusa la capacità di sentire e ruotare automaticamente l'orientamento dello schermo".

Le possibili implementazioni - che ricorda la funzione Air Command del pennino Samsung presente nei Galaxy Note - sono innumerevoli. Ad esempio si può pensare a un player di video che mostra i controlli del filmato (play, stop, avanti, indietro) solo quando le dita si avvicinano allo schermo.

Oppure a un'interfaccia che può spostare gli elementi principali da una parte all'altra nel caso stiate usando lo smartphone con una sola mano. O ancora questa tecnologia potrebbe essere usata in un browser o altre applicazioni per evidenziare delle frasi passando il dito sopra il display.

Le idee sono molte, ma trattandosi di una ricerca non è chiaro se e quando la vedremo implementata in qualche prodotto commerciale. Di certo potrebbe essere un'integrazione interessante e innovativa per un futuro e ipotetico Surface Phone.

Microsoft Lumia 650 LTE Microsoft Lumia 650 LTE
  

Pubblicità

AREE TEMATICHE