Questa testata è partner di La Repubblica e contribuisce alla sua audience
Hot topics:
3 minuti

Musk porterà colonie umane su Marte entro il 2025

Le prime colonie umane su Marte potrebbero partire nel 2025: Elon Musk svelerà i suoi piani per il progetto entro la fine dell'anno.

Musk porterà colonie umane su Marte entro il 2025

Elon Musk ha annunciato che entro la fine dell'anno spiegherà in dettaglio i piani di SpaceX per un veicolo spaziale capace di inviare colonie di esseri umani su Marte entro il 2025. L'occasione è stata l'apertura del Festival StartmeupHK a Hong Kong, e al momento non si sa molto delle intenzioni di Musk, salvo il fatto che si tratterà di un razzo super potente e di astronavi in ​​grado di trasportare un gran numero di persone dalla Terra a Marte. L'astronave in questione potrebbe essere battezzata Mars Colonial Transporter.

musk12 640x481

Ricordiamo che fin da quando Musk fondò SpaceX la sua idea fu quella di realizzare tecnologie e mezzi per far arrivare l'uomo su Marte, passaggio a sui avviso di fondamentale importanza per la sopravvivenza della razza umana e per aiutarci a diventare una specie "multiplanetaria".

Il suo pensiero è riassunto chiaramente in questa affermazione: "è davvero una decisione fondamentale che dobbiamo prendere come civiltà. Che tipo di futuro vogliamo? Ne vogliamo uno in cui saremo sempre confinati in un pianeta fino a quando non ci estingueremo per qualche motivo in un momento lontano nel futuro, o vogliamo essere una specie multiplanetaria e, infine, muoverci là fuori tra le stelle, tra molti pianeti e molti sistemi stellari?".

Nella seconda ipotesi Marte è il candidato ideale, perché "è l'unico pianeta che abbiamo vicino su cui stabilire una città autosufficiente". Probabilmente ne sapremo di più a settembre, quando si terrà la International Astronautical Conference a Guadalajara, in Messico.

Marte in Realtà Virtuale

Intanto la NASA sta lavorando a una tecnologia basta sull'impiego di Oculus Rift e HTC Vive per immergere meglio le persone nel mondo marziano, che finora vive nell'immaginario solo da qualche foto e video registrati da sonde e rover.

mm1 story

Per il progetto l'Agenzia Spaziale sta collaborando con lo studente del MIT Sydney Do e con il media group Fusion. L'idea è quella di realizzare un'esperienza di realtà virtuale che potrebbe far vivere una passeggiata su Marte nel proprio salotto.

"Al di là dell'impiego pratico per la formazione, la realtà virtuale offre un metodo interessante per condividere il lavoro di progettazione delle missioni umane su Marte e per ispirare la prossima generazione di pionieri nello Spazio" ha dichiarato James Crusan, direttore dei sistemi avanzati di esplorazione della NASA.

Sviluppatori di giochi contribuiranno poi a rimpolpare l'esperienza per renderla più coinvolgente per l'utente finale. A quanto pare ci dovrebbero essere delle missioni giocabili, che dovrebbero richiedere persino l'uso di un rover sulla superficie di Marte. La fantasia non dovrebbe però intaccare la rappresentazione accurata del Pianeta Rosso.

Se tutto dovesse andare come previsto i primi risultati dovrebbero arrivare entro la fine dell'anno. Siete curiosi di provare?

AREE TEMATICHE
Vuoi ricevere aggiornamenti su #Spazio?
Iscriviti alla newsletter!