Hot topics:
3 minuti

My Wind a pagamento dal 15 dicembre: notifiche costose

Dopo TIM e Vodafone anche Wind rende il suo servizio di notifica delle chiamate a pagamento. Il costo è di 19 centesimi ogni 7 giorni.

My Wind a pagamento dal 15 dicembre: notifiche costose

Dopo TIM e Vodafone tocca Wind introdurre un costo per il suo servizio di notifica delle chiamate My Wind, che diventerà a pagamento dal 15 dicembre. Gli altri due operatori avevano preso una decisione simile questa estate, applicando una tariffa ai servizi LoSai e ChiamaOra per quanto riguarda TIM e Recall e Chiamami sul fronte Vodafone. La scelta aveva allertato l'Antitrust, che poi "graziò" le due compagnie.

Sul sito Wind.it, nella pagina di My Wind, si legge quanto segue: "A partire dal 15 dicembre 2014, il servizio My Wind diventerà a pagamento per i clienti con Ricaricabile. Da tale data, il servizio My Wind costerà 19 centesimi addebitati solo alla ricezione del primo SMS di notifica e per 7 giorni, incluso quello nel quale hai ricevuto il messaggio, potrai usufruire del servizio senza ulteriori costi".

"In seguito My Wind continuerà a rimanere attivo ma il relativo costo di 19 centesimi per 7 giorni verrà addebitato solo alla ricezione di un eventuale nuovo SMS di notifica. Il costo di My Wind si applica anche con credito zero e segreteria telefonica attiva; non funziona se sul telefonino è impostato il trasferimento di chiamata verso un altro numero di telefono."

In pratica Wind fa pagare 19 centesimi alla ricezione di una notifica. Le notifiche nell'arco dei sette giorni successivi rientrano nel costo, dopodiché sarà necessario sborsare altri 19 centesimi nel caso si riceva una notifica - soldi che copriranno altri sette giorni. Insomma, un ciclo continuo che potrebbe portare all'esborso di 76 centesimi ogni mese per le sole notifiche - non sappiamo se questa cifra includa o meno l'IVA.

"Il servizio My Wind, in caso di portabilità del numero è attivo sia sulla SIM provvisoria che sulla SIM su cui sarà trasferito il numero richiesto. L'eventuale disattivazione del My Wind dovrà essere richiesta sia per la SIM provvisoria che per quella definitiva. Il servizio può essere disattivato o riattivato in qualsiasi momento, chiamando il 403020", concludono i termini del servizio.

I clienti con ricaricabile attivata prima del 20 ottobre 2014 riceveranno un SMS con la variazione contrattuale. Anche in questo caso il servizio può essere disattivato o riattivato chiamando il 403020. Wind specifica inoltre che è possibile "esercitare il diritto di recesso da tutti i servizi, senza penali né costi di disattivazione, come previsto dall'art. 70 comma 4 del Codice delle Comunicazioni Elettroniche, dandoci comunicazione entro la data riportata nel messaggio ricevuto, con lettera raccomandata A.R. al seguente indirizzo: Wind Telecomunicazioni SpA – Servizio Disdette – Casella Postale 14155 - Ufficio Postale Milano 65 – 20152".

Ricordiamo a tutti i nostri lettori con dispositivi Android o iOS che esiste un'alternativa gratuita chiamata PhoneFunky, di cui abbiamo scritto in questa notizia, che permette di ricevere i dettagli su chi vi ha chiamato.

AREE TEMATICHE
Vuoi ricevere aggiornamenti su #Telco?
Iscriviti alla newsletter!