Questa testata è partner di La Repubblica e contribuisce alla sua audience
Hot topics:
3 minuti

Nel 2016 il nuovo decoder Sky che rivoluzionerà tutto

Nel 2016 Sky svelerà il nuovo decoder compatibile con la piattaforma Sky già disponibile nel Regno Unito.

Nel 2016 il nuovo decoder Sky che rivoluzionerà tutto

Nel corso del 2016 Sky Italia svelerà una nuova linea di decoder compatibile con il servizio Sky Q, la piattaforma che nel Regno Unito mette insieme broadcasting satellitare, streaming, Ultra HD, registrazione, multi accesso, wireless e fruizione mobile. L'indicazione si desume dal documento finanziario (Q2) diramato venerdì scorso da Sky Corporate.

Sky Q Silver
Il nuovo decoder Sky Q Silver

È bene sottolineare che Sky Q sarà disponibile in Italia solo in futuro, non prima del 2017. Quindi prima i decoder e poi tra un anno i servizi compatibili, con la possibilità magari di sbloccare già qualcosa in fase di avvicinamento. Di fatto Sky Italia ha deciso di anticipare la presentazione e la diffusione dei nuovi decoder per avere al momento giusto un'ampia base potenziale clienti.

Insomma, ha intenzione di preparare il terreno a quella che tutti considerano un po' una rivoluzione. Sebbene non si sappia ancora molto dei decoder per il mercato italiano, più fonti avrebbero confermato a Tom's Hardware, che non dovrebbero discostarsi molto da quelli attualmente offerti nel Regno Unito: oltremanica si chiamano Sky Q Silver Box e Sky K Box.

Sky Q Box
Sky Q Box

Sky Q Silver Box misura 232 x 155 x 34 mm, integra un hard disk da 2 TB (350 ore di HDTV), consente di registrare 4 canali in contemporanea mentre un altro è in visione, fa streaming su tablet e TV, e supporta il WI-Fi N (anche in modalità hotspot). Inoltre consente lo streaming musicale via Bluetooth 4.0 LE e Airplay, supporta il 4K (2160p) e l'audio digitale via HDMI (2x) e porta ottica. Non mancano 2 porte USB 2.0 e compatibilità con lo standard Powerline.

Sky K Box ha le stesse dimensioni del Silver ma è leggermente depotenziato (niente 4K): integra un HDD da 1 TB (di cui 700 MB personali), permette 3 registrazioni in contemporanea mentre si guarda un quarto canale e fa streaming solo su tablet. Il resto non cambia.

Entrambi dispongono di un telecomando touch con supporto Bluetooth.

Cosa fa esattamente Sky Q? Crea un ecosistema di dispositivi formato da TV e tablet che consentirà di accedere alla sua intera offerta di film, serie TV, documentari e sport - tutti bouquet - via Internet e satellite. In tutta la casa si potranno visionare contenuti live, registrati o on-demand; mettere in pausa la visione su un dispositivo e riprendere su un altro.

Inoltre si parla della possibilità di consentire la visione di 5 programmi (Sky Q Silver) diversi mentre se ne registrano altri 4. Prevista anche l'opzione di registrazione e riproduzione offline su tablet in un qualsiasi luogo. Senza contare la presenza di servizi aggiuntivi come Facebook, Vevo e YouTube, nonchè app dei principali editori. 

Per l'Ultra HD non è ancora chiaro se attiveranno prima il servizio satellitare o quello in streaming. L'unica certezza è il 2016, almeno per il Regno Unito.

facebook

 

AREE TEMATICHE
Vuoi ricevere aggiornamenti su #E-Gov?
Iscriviti alla newsletter!