Netflix, impostazioni avanzate per lo streaming mobile

Netflix da oggi consente di controllare il consumo dati durante lo streaming via rete mobile. In pratica grazie alla possibilità di intervenire su una nuova impostazione (Consumo dati cellulare) presente sulle app Android e iOS si può bilanciare al meglio l'esigenza di tenere sotto controllo i consumi del proprio piano in relazione alla qualità video.

kevin spacey house of cards

L'impostazione predefinita permette di riprodurre in streaming circa 3 ore di programmi TV e film per ogni gigabyte di dati. "In termini di bitrate, ciò corrisponde a circa 600 kilobit al secondo", spiega Eddy Wu, responsabile Product Innovation, sul blog ufficiale di Netflix. "I nostri test hanno rilevato che su rete cellulare questa impostazione fornisce una buona qualità video e un uso ridotto di dati, per evitare il superamento dei massimali e l'insorgenza di costi aggiuntivi".

opzioni Netflix

Nello specifico si può scegliere fra tre profili diversi:

  1. Off - Streaming disponibile solo con connessione Wi-Fi.
  2. Auto - Netflix selezionerà un'impostazione che bilancia il consumo di dati con una buona qualità video. Questo permetterà di vedere circa 3 ore per ogni GB di dati.
  3. Low - circa 4 ore per GB di dati
  4. Medium - circa 2 ore per GB di dati
  5. High - circa 1 ora per GB di dati
  6. Unlimited – Consigliato solo se si dispone di un piano dati illimitato. Questa impostazione consentirà lo streaming  alla massima qualità possibile per il dispositivo e il contenuto che si sta visualizzando. Questo potrebbe utilizzare 1 GB per 20 minuti o più a seconda del dispositivo e della velocità della rete.

"Cerchiamo costantemente di migliorare la qualità dell'immagine, mantenendo allo stesso tempo la massima efficienza dello streaming e per questa ragione i bitrate possono non essere costanti", aggiunge il manager. "Come sempre accade con lo streaming, l'uso effettivo dei dati può variare in base alle capacità del dispositivo e alle condizioni della rete".

Da rilevare infatti che anche il servizio del proprio operatore mobile può influenzare l'esperienza, sebbene l'app Netflix venga settata al massimo. In ogni caso l'opzione interviere esclusivamente in ambito mobile e non su Wi-Fi o in modalità tethering.

Pubblicità

AREE TEMATICHE