Hot topics:
4 minuti

Le novità più importanti dei Core i9

Ronen Zohar, Senior Principal Engineer di Intel, risponde ad alcune nostre domande sulla piattaforma X299 e i processori Core i9.

Le novità più importanti dei Core i9

In occasione della presentazione alla stampa dei nuovi Intel Core i9, abbiamo intervistato Ronen Zohar. Senior Principal Engineer di Intel, sulla "sua" ultima creatura.

Recensione Intel Core i9-7900X, arriva Skylake-X

Ronen, andiamo dritti al punto. Cos'è che ti piace di più di questa nuova piattaforma?

Facile: per meno soldi, hai molti più core. E in realtà abbiamo migliorato anche molti altri aspetti: innanzitutto la nuova microarchitettura, che porta un beneficio medio del 10% nel numero di istruzioni per clock, ma non bisogna sottovalutare l'incremento delle frequenze. In definitiva, più core, un set di istruzioni più efficiente e più velocità: per gli stessi soldi (o qualcosa meno) hai decisamente molta più potenza.

core x family

Questa nuova generazione ci ha riservato un salto prestazionale decisamente più importante rispetto alle precedenti. Come mai questa accelerazione? La concorrenza ha svolto un ruolo in tutto ciò?

Non posso commentare sulla concorrenza, ma è sicuramente vero che Basin Falls è un bel salto in avanti e che è molto scalabile. Puoi partire dai 4 core e salire fino 18 core con 36 thread, a seconda di cosa ti permette il portafoglio. È molto importante che la piattaforma permetta così tanta flessibilità perché ne fa una piattaforma durevole nel tempo: puoi partire adesso con un otto core e portarlo a 16 tra qualche anno.

Quali sono i benefici più evidenti per gli utenti della nuova architettura?

Dal punto di vista dell'architettura, che è l'insieme delle istruzioni del processore, l'avvento dell'AVX-512 è veramente importante. Grazie alle innovazioni che introduce, rende molto più semplice ai compilatori trovare dei modi automatici per vettorializzare il codice, rendendo tutto molto più veloce. Ci vorrà del tempo perché venga usato a dovere tanto dai compilatori quanto dagli sviluppatori, ma non c'è dubbio che sia un grande passo in avanti.

core i9 7900x

Vedremo presto la AVX-512 sulla piattaforma mobile?

Sicuramente, ma non so quando questo accadrà. L'implementazione dell'AVX-512 sarà sicuramente diversa da quella che abbiamo sui processori desktop, ma arriverà.

E dal punto di vista della microarchitettura, cos'è che ti è piaciuto di più?

Oltre al già citato incremento dell'IPC di circa il 10%, il ribilanciamento della cache che ha permesso di guadagnare un bel po' nella maggior parte degli scenari.

Cosa vi ha spinto a una modifica così drastica nel bilanciamento della cache L2/L3?

Quando i processori che lanciamo arrivano sul mercato, passiamo molto tempo a verificare le loro prestazioni in ambienti "reali", guardando quello che la gente ci fa e come si comportano di volta in volta. In questo caso, abbiamo notato che nel calcolo distribuito su più core, alla fine, i singoli core non avevano poi bisogno di così tante informazioni da condividere, mentre per come si sono evoluti i task ultimamente appare molto più comodo per i singoli core avere una quantità di memoria molto più grande a loro disposizione per i dati che non è necessario condividere. Di conseguenza abbiamo deciso di riorganizzare le due cache, per adattare le prestazioni del processore all'utilizzo tipico.

Dal ring bus a mesh, il futuro prossimo dei processori Intel

Ecco, sentiamo spesso parlare di "utilizzo tipico", ma quale sarebbe questo utilizzo tipico?

Odio questa domanda, perché è difficile rispondere. Diciamo che valutiamo il tipo di applicazioni che vediamo usare di più alla gente e nelle aziende e cerchiamo di tararci su quello. In ogni caso, però, quando progettiamo un processore stiamo sempre molto attenti a non creare degli scompensi esagerati nelle prestazioni sotto particolari condizioni.

Sarebbe possibile, per esempio, creare un processore in grado di garantire prestazioni doppie su di un particolare task, ma avere poi delle performance davvero scadenti in alti ambiti. Questo non è mai accettabile. Quindi partiamo da un approccio sempre bilanciato e poi regoliamo alcuni aspetti per migliorare dove pensiamo sia più utile.


Tom's Consiglia

Intel Core i7-7700K, il migliore per piattaforme LGA 1151.

AREE TEMATICHE
Vuoi ricevere aggiornamenti su #CPU?
Iscriviti alla newsletter!