Nvidia Titan V, niente supporto a SLI e NVLink

Dopo aver annunciato la Titan V con GPU Volta GV100 un po' a sorpresa, Nvidia chiarito alcuni punti di questa scheda da 3000 dollari. Si tratta di un acceleratore indirizzato a ricercatori e scienziati che hanno bisogno di un'elevata potenza di calcolo per il loro lavoro, in particolare compiti legati all'intelligenza artificiale, ma non possono affrontare i costi di una Tesla V100.

Proprio per il suo particolare indirizzo, la scheda perde due funzionalità tipiche di altre proposte dell'azienda: la tecnologia multi-GPU SLI e il collegamento NVLink. Non sarà quindi possibile mettere più soluzioni Titan V in parallelo.

pcb nvidia titan v

Per quanto concerne il collegamento ad alta velocità NVLink, non è supportato e probabilmente nemmeno accessibile. La scheda ha due connettori, come si può vedere dalla foto del PCB distribuita da Nvidia, ma si tratta di "rimasugli" della Tesla V100.

D'altronde è inutile creare un circuito stampato diverso per una scheda di cui non saranno poi prodotte tantissime unità. NVLink garantisce comunicazioni tra CPU e GPU, nonché tra le GPU, con velocità da 5 a 10 volte superiori rispetto al tradizionale PCIe 3.0.

nvidia nvlink

Tali connettori, oltre a essere verosimilmente disattivati, sono ostruiti dalla copertura e dai componenti del sistema di raffreddamento, che impediscono il collegamento di qualsivoglia bridge. Sullo store statunitense di Nvidia esiste infatti un bridge NVLink, ma costa 600 dollari ed è pensato per altri prodotti.


Tom's Consiglia

In attesa di nuove schede video GeForce, la più potente del reame rimane la GTX 1080 Ti. Esiste anche la versione mini.

Pubblicità

AREE TEMATICHE