Questa testata è partner di La Repubblica e contribuisce alla sua audience
Hot topics:
2 minuti

Oculus Rift sui Mac quando Apple avrà un PC all'altezza

Il creatore dell'Oculus Rift non va per il sottile: il supporto ai Mac arriverà solo quando Apple avrà creato un PC con la giusta potenza grafica.

Oculus Rift sui Mac quando Apple avrà un PC all'altezza

L'Oculus Rift supporterà mai i computer di Apple? "Sta ad Apple. Se mai presenteranno un buon computer, lo faremo". Le parole sono di Palmer Luckey, fondatore di Oculus VR, l'azienda inglobata da Facebook per 2 miliardi di dollari e in pole position nel portare esperienze di realtà virtuale nelle nostro case.

palmer luckey
Palmer Luckey

Secondo Palmer Luckey Apple non deve far altro che dare priorità alle GPU di fascia alta. "Potete acquistare un Mac Pro da 6000 dollari che come soluzione migliore offre la AMD FirePro D700, e non è ancora al livello delle nostre specifiche consigliate. Quindi se danno priorità alle GPU di fascia più alta come hanno fatto in passato, ci piacerebbe supportare il Mac. Al momento, però, non c'è un solo sistema disponibile che lo supporti [l'Oculus Rift, ndr]. Perciò anche se siamo in grado di supportarlo sul lato software, non c'è pubblico che possa eseguire la stragrande maggioranza dei software disponibili".

mac pro

La FirePro D700 è basata su GPU Tahiti (Radeon HD 7900, R9 280) con 2048 shader. Le specifiche raccomandate dell'Oculus Rift richiedono almeno una Radeon R9 290, basata su GPU Hawaii con 2560 shader per quanto concerne AMD, oppure una GeForce GTX 970 sul fronte Nvidia.

Insomma, Luckey ha ragione nel definire i PC Apple non all'altezza, ma probabilmente già dalla prossima generazione questo stato di cose è destinato a cambiare con l'arrivo di nuovi MacBook e Mac Pro basati sulle più recenti architetture grafiche. Un buon PC in ottica realtà virtuale dovrà essere capace di offrire almeno 90 frame al secondo.

Leggi anche: Oculus Rift: prezzo, disponibilità, caratteristiche tecniche

È bene ricordare che recentemente il CEO di Apple Tim Cook ha definito la realtà virtuale come una tecnologia "stimolante" e con "alcune interessanti applicazioni". Secondo indiscrezioni, corroborate dall'assunzione di Doug Bowman, una delle menti più brillanti nell'ambito della ricerca sulla realtà virtuale, Apple avrebbe un team formato da centinaia di persone che starebbe lavorando a prodotti e applicazioni di realtà virtuale e aumentata, tanto in ambito mobile quando su altri fronti.

Apple Mac Pro Apple Mac Pro
  
AREE TEMATICHE
Vuoi ricevere aggiornamenti su #Realtà virtuale?
Iscriviti alla newsletter!