Offerta

Tagliasiepi | I migliori del 2021

Continuano le nostre guide relative ad una serie di utensili che vi permetteranno di prendervi cura del giardino con il minimo sforzo. Vi abbiamo parlato di tagliaerba, tagliabordi e altro, ma adesso è arrivato il momento di dedicare un articolo ai migliori tagliasiepi, ovvero strumenti simili a quelli citati pocanzi ma adatti per tagliare l’erba più alta, ossia quella presente nelle siepi le quali, se non curate, potrebbero rendere la vostra zona verde brutta e persino invadere il vicinato o il marciapiede, a seconda di dove abitate.

Per evitare di incorrere in questi inconvenienti, la soluzione migliore è dotarsi di un tagliasiepi. Come intuirete, esistono diverse tipologie di tagliasiepi, le stesse che abbiamo imparato a conoscere durante la stesura dei migliori tagliaerba e tagliabordi, vale a dire modelli con motore a scoppio ed elettrici, con quest’ultimi che si dividono in quelli alimentati a corrente e a batteria. Come siamo soliti fare, spiegheremo le differenze e i vantaggi di ognuno nella seconda parte dell’articolo, lasciando spazio prima a quelli che sono i migliori modelli attualmente in commercio.

La selezione è stata fatta dopo un’attenta analisi di mercato, confronti e opinioni, quindi avrete una certa sicurezza di acquistare valide soluzioni, a patto che puntiate su uno dei modelli in calce. Detto questo, non perdiamo altro tempo e scopriamo quali sono i migliori tagliasiepi.

I migliori tagliasiepi

Tagliasiepi

Tagliasiepi a scoppio – Alpina AHT 555

Alpina AHT 555
Se cercate un tagliasiepi potente e con una lama di grosse dimensioni, Alpina AHT 555 è uno dei migliori che potete acquistare. Il suo motore a scoppio da 22cc è in grado di trasmettere ai denti da 35mm la potenza sufficiente per tagliare i rami più spessi senza difficoltà, mentre la lunghezza della lama di 70cm vi permetterà di raggiungere anche i punti delle siepe più lontani. Non una piuma in termini di peso, ma gode di una serie di accorgimenti affinché possiate usarlo comodamente, tra cui il sistema di avviamento facilitato e la possibilità di utilizzarlo sia in orizzontale che in verticale, grazie all’impugnatura posteriore rotante. Vanta inoltre un doppio interruttore di sicurezza e un filtro dell’aria accessibile senza impiego di utensili.

» Clicca qui per acquistare Alpina AHT 555


Tagliasiepi a scoppio – Alpina HTJ 550

Alpina HTJ 550
Se cercate un tagliasiepi potente ma la lama di 70cm è più lunga del necessario, allora consigliamo di puntare sull’Alpina HTJ 550, la cui lama di 60cm vi permetterà di avere una migliore maneggevolezza, mantenendo comunque una lunghezza sufficiente per raggiungere i bordi delle siepe più grandi. Inoltre, questo specifico modello vanta un motore più potente rispetto alla soluzione precedente, sebbene entrambi godano dei vantaggi del motore a scoppio, che garantisce la potenza necessaria per tagliare i rami più spessi. Per quanto riguarda invece la lunghezza dei denti, essi distano 27mm l’un l’altro, una distanza ideale per rimuovere i piccoli ramoscelli con più facilità. Così come il modello precedente, vale la pena segnalare l’impugnatura ergonomica ruotabile di 180 gradi, che vi permetterà di tagliare sia in orizzontale che verticale.

» Clicca qui per acquistare Alpina AHT 555


Tagliasiepi a corrente – Einhell GE EH 7067

Einhell GE EH 7067
Mettiamo da parte i modelli a motore a scoppio suggerendovi un paio di ottime soluzioni elettriche, ideali per coloro che non vogliono avere niente a che fare con la combustione. Il motore in questo caso è da 700W, sufficiente per erogare una potenza quasi come un modello alimentato a benzina, mentre la lunghezza di taglio raggiunge i 67cm con denti da 3cm. Il taglio rapido e preciso è garantito dai 3.000 giri al minuto della lama e dagli ingranaggi in metallo, oltre al manico posteriore girevole, immancabile su ogni tagliasiepi degno di nota.

» Clicca qui per acquistare Einhell GE EH 7067


Tagliasiepi a corrente – Bosch AHS 45-16

Bosch AHS 45-16
Piccolo ma potente, il Bosch AHS 45-16 è il tagliasiepi ideale per le siepi di piccole e medie dimensioni. La lunghezza della lama, infatti, è di “soli” 45cm, mentre la lunghezza che intercorre tra un dente e l’altro è di 16mm. All’atto pratico, questo assicura una maneggevolezza migliore, sebbene potrebbe risultare più difficoltoso usarlo con le grandi siepi. Ad ogni modo, supera abbondantemente i 3.000 giri al minuto, riuscendo a tagliare anche i rami di un certo spessore con facilità, con una serie di accorgimenti affinché braccia e schiena vengano stressati il meno possibile.

» Clicca qui per acquistare Bosch AHS 45-16


Tagliasiepi a batteria – Black+Decker GTC1845L20-QW

Black+Decker GTC1845L20-QW
Come immaginerete, i tagliasiepi a batteria sono ideali per coloro che preferiscono mettere la facilità d’uso al primo posto, e uno dei migliori in questa categoria è il Black+Decker GTC1845L20-QW, un modello compatto e molto simile al precedente, dato che la lama ha una lunghezza di 45cm. Se confrontiamo la potenza pura con le soluzioni precedenti, questo specifico modello non ne esce vincitore, ma questo non significa che non sia adatto, dato che mette solo in mostra i limiti di una soluzione a batteria. Ad ogni modo, è perfetto per le piccole siepi e vanta un doppio interruttore di avviamento per impedire partenze accidentali.

» Clicca qui per acquistare Black+Decker GTC1845L20-QW


Tagliasiepi a batteria – Bosch AHS 50-20 LI

Bosch AHS 50-20 LI
Concludiamo la nostra lista personalizzata dedicata ai migliori tagliasiepi suggerendovi di prendere in considerazione anche il Bosch AHS 50-20 LI, qualora siate alla ricerca di un ottimo modello a batteria con lunghezza di taglio di 50cm e distanza lame di 20mm, sufficienti però per tagliare rami con un diametro fino a 25mm, grazie ai suoi particolari denti anteriori. Proprio come i modelli precedenti, anche questo vi permetterà di ottenere risultati precisi e puliti, merito delle lame tagliate al laser e rettificate al diamante.

» Clicca qui per acquistare Bosch AHS 50-20 LI


Come scegliere il tagliasiepi

Ed eccoci finalmente giunti alla conclusione di questo articolo che, ne siamo certi, vi sarà stato di grande aiuto. Tuttavia, è nostra intenzione spiegarvi brevemente come scegliere un buon tagliasiepi, consigliandovi i fattori più importanti da tenere in considerazione durante l’acquisto, con lo scopo di aiutarvi a capire autonomamente se un determinato modello può essere valido o meno.

Alimentazione

Se avete letto le nostre guide relative ai tagliaerbatagliabordi, saprete che la scelta dell’alimentazione è il primo aspetto da valutare, dal momento che il funzionamento di un tagliasiepi è molto simile. Ad ogni modo, vi ricordiamo che esistono modelli a motore a scoppio ed elettrici che, a loro volta, si dividono in quelli a corrente e a batteria. Come è facile immaginare, i primi sono quelli che godono di una grande potenza, superiore alle altre tipologie, adatti quindi per siepe ampie e ricche di rami spessi. Il nostro consiglio, dunque, è quello di prendere in considerazione un modello alimentato a combustione, se avete la certezza che il vostro giardino sia ricco di rami lunghi e doppi, oltre ad essere di dimensioni generose.

Se volete evitare l’uso del combustibile, nonché munirvi di una soluzione più leggera, senza sacrificare troppo la potenza, allora suggeriamo di puntare su un modello a corrente. In questo caso, però, dovrete assicurarvi che il wattaggio sia quanto più vicino possibile ai 500W, onde evitare di comprare un modello la cui potenza potrebbe costringervi a fare più di una passata per portare a termine il lavoro. Chiaramente, più Watt si traducono in maggior potenza, ma occorre tenere in considerazione anche la lunghezza della lama, aspetto che affronteremo a breve.

Infine, i modelli a batteria sono quelli che dovrebbero essere presi in considerazione da coloro che hanno una siepe di piccole dimensioni e i cui rami non sono troppo spessi da richiedere una lama caratterizzata da grandi denti e, di conseguenza, un motore potente. Inoltre, i modelli a batteria sono perfetti per coloro che cercano una soluzione compatta, leggera e facile da maneggiare. In questo caso, bisogna assicurarsi di scegliere un modello la cui batteria disponga della forza sufficiente affinché i ramoscelli vengano tagliati possibilmente al primo colpo, e per ottenere ciò è bene valutare solo modelli che abbiano un voltaggio pari almeno a 18V che, allo stesso tempo, sono anche quelli che garantiscono una buona autonomia.

Lunghezza della lama

La lunghezza della lama è un fattore correlato alla potenza del tagliasiepi, ovvero più è potente quest’ultimo e più l’utensile può gestire una lama lunga, ed ecco perché i modelli a motore a scoppio sono, di solito, quelli che vantano le lame più lunghe. Una lama di 40cm, infatti, richiede meno potenza rispetto ad una da 70cm, motivo per cui difficilmente troverete tagliasiepi a batteria con lame lunghe. Ad ogni modo, il nostro consiglio è quello di puntare su modelli che abbiano almeno una lama da 40/45cm, in modo da avere la certezza che si adattino alla maggior parte delle siepe.