Questa testata è partner di La Repubblica e contribuisce alla sua audience
Hot topics:
News su Computex 2017
3 minuti

Optane per aumentare le vendite Intel? Dubbi e perplessità

Secondo il Digitimes Intel vorrebbe stimolare le vendite di piattaforme Kaby Lake puntando su un bundle formato da schede madre e Optane Memory. Scettici i rivenditori, che guardano ai prossimi processori Coffee Lake per assistere a un incremento della domanda.

Optane per aumentare le vendite Intel? Dubbi e perplessità

Alcuni produttori come MSI offrono schede madre socket LGA 1151 accompagnate dalle soluzioni Optane Memory, unità basate su 3D XPoint che hanno il compito di accelerare le prestazioni di archiviazione, specie quelli dei sistemi equipaggiati solamente con gli hard disk.

Test Intel Optane Memory, 3D XPoint per velocizzare i PC

Stando a quanto riportato dal quotidiano taiwanese Digitimes, Intel starebbe pensando di spingere questo bundle in modo "globale", ossia tramite tutti i propri partner del settore motherboard per stimolare la domanda di piattaforme Kaby Lake, che secondo il Digitimes sarebbe debole.

msi bundle optane

Alcuni rivenditori però sarebbero pessimisti sulla mossa del colosso di Santa Clara, dato che i processori Coffee Lake (Core di ottava generazione) dovrebbero debuttare sul finire di agosto e verosimilmente i consumatori aspetteranno la nuova piattaforma per aggiornare. "I rivenditori ripongono ora le loro speranze sul terzo trimestre e credono che la nuova piattaforma stimolerà la domanda".

Non è da escludere che questo tipo di bundle "slitti", per incentivare il passaggio a Coffee Lake. I processori Core di ottava generazione offriranno prestazioni fino al 15% in più rispetto alle soluzioni attuali, anche grazie al passaggio da un massimo di quattro a sei core. Non ci sono conferme, ma la nuova serie potrebbe essere compatibile con il socket LGA 1151, pur introducendo la famiglia di chipset 300.

La sensazione che abbiamo è che Optane, almeno come dispositivo di caching, potrebbe non avere molto successo nel settore consumer (almeno nell'attuale incarnazione), vuoi perché all'utente tipo non piace aggiungere altri dispositivi al computer, vuoi perché gli SSD SATA e PCIe M.2 soddisfano una grande fetta di consumatori. Tutto questo però è appunto una sensazione, che non riguarda il valore intrinseco della soluzione che, come vi mostreremo anche in futuro, ha un grande potenziale. L'andamento della domanda di piattaforme Intel sarà più che altro figlio delle reali qualità di Coffee Lake in rapporto alla concorrenza.

optane dimm

3D Xpoint avrà invece tutt'altro peso nel settore datacenter, dove oltre che come SSD (P4800X) arriverà anche sotto forma di DIMM. Intel, nelle scorse ore, ha fatto sapere che le Optane DIMM, definite "memorie persistenti" per la capacità di mantenere i dati in assenza di energia, arriveranno nel 2018 insieme a una rinnovata piattaforma Xeon Processor Scalable, nome in codice Cascade Lake.

Alcuni partner di Intel stanno già testando le Optane DIMM da inizio anno, permettendo al colosso di Santa Clara di metterle a punto prima del debutto. Intel afferma le Optane DIMM capovolgeranno la visione tradizionale di una memoria di sistema "piccola, volatile e costosa" offrendo un modo molto più denso e persistente di mettere i dati vicino al processore, a prezzi inferiori rispetto alla DRAM.

L'azienda ha mostrato questi potenziali vantaggi alla conferenza SAP Sapphire, eseguendo lo strumento di analisi HANA di ERP in un pool di Optane DIMM. Intel ritiene che per usi in-memory database come HANA queste DIMM non avranno rivali nel migliorare le prestazioni, grazie al fatto che avvicineranno un insieme di dati molto più grande alla CPU.


Tom's Consiglia

Intel Optane Memory è disponibile su Amazon nelle versioni da 16 e 32 GB.

AREE TEMATICHE
Vuoi ricevere aggiornamenti su #SSD?
Iscriviti alla newsletter!