Panasonic Lumix DMC-GX85, la compatta retrò per video 4K

La famiglia di mirrorless con ottiche intercambiabili di Panasonic si arricchisce con l'annuncio della nuova Lumix DMC-GX80 (DMC-GX85 fuori dall'Italia), un modello interessante con tante novità, che arriverà sul mercato a partire dal prossimo mese di giugno, a un prezzo di 699 euro per il solo corpo macchina, 799 euro per la versione in kit con il 14-42mm e 1099 euro in kit con il 14-140mm.

panasonic

Caratterizzata come sempre da un design retrò disponibile nelle colorazioni nero o argento, la Panasonic Lumix DMC-GX80 integra anzitutto un sensore MOS Digital Live da 16 Mixel, la cui novità maggiore consiste nell'eliminazione del filtro low pass, con un conseguente incremento dei dettagli pari al 10%.

P1050534 w
P1050539 w
P1050550 w

La fotocamera include anche uno stabilizzatore d'immagine a 5 assi integrato nel corpo macchina, un mirino elettronico a 2764k dot con ingrandimento 1.39x e copertura del 100% dell'immagine inquadrata, display touchscreen orientabile da 3 pollici a 1040k punti e Wi-Fi per la connessione senza fili agli smartphone.

Otturatore Elettromagnetico
Il nuovo otturatore elettromagnetico a confronto
con quello montato sul modello precedente

Il meccanismo di scatto invece si avvale di un nuovo otturatore elettromagnetico per ridurre il rumore dello scatto. Il sistema di autofocus a contrasto infine è basato sul sistema Panasonic Depth from Defocus per ottenere una messa a fuoco velocissima, pari a circa 0,07 secondi. La Panasonic Lumix DMC-GX80 può anche registrare video 4K @30 o 24 FPS o 1080p @60 FPS con autofocus sempre attivo.

Pubblicità

AREE TEMATICHE