Questa testata è partner di La Repubblica e contribuisce alla sua audience
Hot topics:

Panasonic, un super LCD con contrasto di 1.000.000:1

Panasonic ha messo a punto una nuova tecnologia per gli LCD IPS retroilluminati a LED che consentono un contrasto degno di un OLED.

Panasonic, un super LCD con contrasto di 1.000.000:1

Panasonic ha da poco fatto sapere di aver messo a punto una nuova tecnologia per gli LCD di tipo IPS, che consente ai pannelli di ottenere un contrasto elevatissimo, pari a 1.000.000:1, comparabile dunque a quello ottenibile con schermi OLED, grazie a una soluzione che permette di controllare l'emissione pixel per pixel.

en161128 4 1

Solo qualche anno fa l'LCD sembrava una tecnologia al capolinea, proprio a causa di limiti tecnici che non consentono di ottenere neri davvero profondi. Ultimamente però c'è stato un fiorire di nuove soluzioni che promettono di ovviare al problema, donando nuova vita ai classici pannelli a cristalli liquidi. Quantum Dot di Samsung è una strada, a cui ora si affianca questa di Panasonic, che sembra avere il vantaggio di essere già pronta e meno complessa da produrre industrialmente. Addirittura già al CES di Las Vegas potrebbero essere presentati i primi prodotti con questa nuova tecnologia.

Attualmente i pannelli LCD sono composti da due filtri polarizzanti all'interno dei quali sono inseriti i cristalli liquidi, dietro i quali troviamo il layer di retroilluminazione a LED. A seconda della polarizzazione i cristalli bloccano o lasciano passare la luce, ma allo stato attuale è impossibile impedire totalmente il passaggio di luce e questo porta a neri che in realtà sono dei grigi molto scuri. Inoltre a volte possono verificarsi problemi come aloni e altri disturbi ben noti. Molti produttori hanno implementato ulteriori filtri che lasciano passare ad esempio la luce diretta, bloccando quella riflessa, ma si tratta sempre di soluzioni parziali.

Panasonic invece ha inserito tra la retroilluminazione e l'LCD un ulteriore strato, sempre composto da cristalli liquidi ma con differenti proprietà di trasmissione della luce rispetto a quelli utilizzati nelle celle dello schermo. In questo modo è stato possibile modulare con una precisione elevatissima l'emissione luminosa pixel per pixel, ottenendo così quel valore di contrasto ricordato prima (1.000.000:1), che indica la capacità del pannello di raggiungere una luminanza massima di 1000 cd/m2 e una minima di 0.001 cd/m2 che ne farebbe anche uno dei migliori pannelli per la riproduzione di contenuti HDR).

en161128 4 2

Al contempo Panasonic è riuscita a mantenere inalterate le altre caratteristiche positive degli IPS come l'ampio angolo di visione e l'efficienza. Panasonic sostiene di essere già in grado di produrre pannelli con diagonali che vanno dai 10 ai 100 pollici.

AREE TEMATICHE
Vuoi ricevere aggiornamenti su #Televisori e Proiettori?
Iscriviti alla newsletter!