Phenom II X2 555 contro Pentium G6950, la rivincita

Introduzione

Diverso tempo fa abbiamo confrontato il Phenom II X2 555 e il Pentium G6950 sia a frequenza standard che overcloccati (Phenom II X2 555 Vs. Pentium G6950, dual core economici). Purtroppo abbiamo overcloccato troppo la CPU di Intel e anche se le temperature sotto carico non erano eccessive, il processore si è fritto a metà dei nostri test. I nostri lettori ci hanno inoltre fatto sapere che volevano vedere le prestazioni del nostro Phenom II X2 555 con i core dormienti abilitati.

Questa serie di fattori ci ha portato quindi a organizzare un nuovo scontro. Ci siamo rimessi all'opera per overcloccare al meglio il Pentium G6950 e provare a sbloccare tutti i core del Phenom II X2 555. Per chi si è perso il precedente articolo, diamo uno sguardo ai contendenti.

Un altro scontro tra i titani da meno di 100€

Il Phenom II X2 555 e il Pentium G6950 sono due CPU dual-core che hanno un prezzo di circa 100 euro (anche qualcosa meno), ma qui finiscono i punti di contatto. Il Pentium G6950 da 2,8 GHz è il modello più economico per la piattaforma LGA 1156. Si tratta essenzialmente di un Core i3 senza Hyper-Threading e con meno cache L3 (3MB vs 4MB). Questa CPU rappresenta il punto d'accesso al socket LGA 1156, una piattaforma compatibile con i processori Core i3, i5 e i7.

Nonostante sembri in notevole svantaggio, il Pentium G6950 si basa sul design del moderno del processore Clarkdale, ha un prezzo ragionevole ed è prodotto a 32 nanometri, un processo produttivo amico dell'overclock. Vedremo se sarà abbastanza per sfidare la soluzione di AMD.

  Phenom II X2 555 Pentium G6950
Nome in codice: Callisto Clarkdale
Processo: 45 nm 32 nm
CPU Core: 2 2
Frequenza: 3.2 GHz 2.8 GHz
Socket: AM2+/AM3 LGA 1156
Cache L1: 2 x 128KB 2 x 64KB
Cache L2: 2 x 512KB 2 x 256KB
Cache L3: 6MB 3MB
TDP: 80W 73W

Lo sfidante è il Phenom II X2 555 Black Edition, il più veloce dual-core di AMD. Ha 6 MB di cache L3, il doppio del Pentium G6950. Questa è la CPU dual-core AMD più veloce mai prodotta e con una frequenza di 3,2 GHz, è di 400 MHz più veloce del Pentium G6950.

Il Phenom II X2 555 ha anche il moltiplicatore sbloccato, come indicato dalla declinazione Black Edition. Questo significa maggiore facilità in overclock per chi preferisce effettuare modifiche di frequenza basate sul moltiplicatore. Dato che questi processori sono realmente dei quad-core con due unità disabilitate, alcuni fortunati riescono ad attivare anche i due core dormienti. Questo significa che i Phenom II X2 555 possono potenzialmente operare con quattro core, in maniera simile al più costoso Phenom II X4 955.

Il problema del Phenom II X2 555 è il processo produttivo a 45 nanometri che non permette, sulla carta, un overclock simile ai modelli Intel. Come abbiamo accennato, non è inoltre sempre possibile sbloccare i core. L'esperienza ci dice che meno del 50% dei sample possono essere sbloccati con una motherboard adatta. Molti Phenom II X2 555 in circolazione erano stati realizzati in origine per funzionare come Phenom II X4, ma hanno fallito il test dell'affidabilità come quad-core. Se un singolo core sul die del processore è mal funzionante, la CPU non viene scartata, ma castrata e usata se possibile nelle linee inferiori, come quella Phenom II X2.

La domanda che ci poniamo è questa: il Phenom II X2 555 ha abbastanza forza per sorpassare il Pentium G6950 sia a frequenza standard che in overclock? O l'architettura Clarkdale a 32 nanometri permetterà al G6950 di mostrare dei vantaggi rispetto al Phenom II X2?

Continua a pagina 2

Pubblicità

AREE TEMATICHE