Hot topics:
News su Black Friday 2017
3 minuti

Programmare è un gioco con Minecraft e L'Ora del Codice

Dal 5 all'11 dicembre, grazie alla collaborazione tra Microsoft, Mondo Digitale e De Agostini Scuola, oltre 3000 studenti avranno l'occasione di avvicinarsi divertendosi al mondo della programmazione partecipando al Minecraft Hour of Code Designer.

Programmare è un gioco con Minecraft e L'Ora del Codice

Dal 5 all'11 dicembre prossimo, grazie alla collaborazione tra Microsoft, Mondo Digitale e De Agostini Scuola, 20 scuole ospiteranno i tutorial Minecraft Hour of Code Designer, una versione di Minecraft realizzata da Microsoft e Code.org per permettere agli studenti di acquisire divertendosi, competenze fondamentali per il loro futuro.

L'iniziativa, che coinvolgerà oltre 3.000 studenti nelle scuole primarie e secondarie e nella Palestra dell'Innovazione di Roma, si iscrive nella campagna Hour of Code, appuntamento annuale che celebra a livello globale la Computer Science Education Week e promuove la sperimentazione di "un'ora di codice", per apprendere i principi base della programmazione.

HOUR%20OF%20CODE

Questo primo appuntamento inoltre sancisce l'inizio di un percorso di collaborazione più allargato tra Microsoft e De Agostini Scuola sui temi legati all'educazione e alla responsabilità sociale, che vedrà l'impegno delle due aziende per la diffusione della cultura digitale, per lo sviluppo di competenze innovative nei giovani e il superamento del divario di genere attraverso la promozione delle materie STEM.

L'obiettivo dichiarato è di insegnare agli studenti a usare la programmazione mettendo in campo la propria creatività per creare la propria versione personalizzata di Minecraft: un'ora di codice attraverso 12 sfide in cui bisognerà stabilire le proprie regole e scegliere personaggi, modalità e strategie.

I docenti, a loro volta, avranno l'occasione di vedere e confrontarsi con i meccanismi del videogioco per comprendere come sfruttarne le potenzialità, rendendo più efficaci e appassionanti le ore di lezione, e contemporaneamente offrire ai loro piccoli studenti la possibilità di familiarizzare con modalità di lavoro collaborative, orientate al problem solving e allo sviluppo del pensiero critico, oltre all'acquisizione di competenze trasversali per l'apprendimento di materie tradizionali come matematica o storia.

Tutti gli insegnanti che parteciperanno ai laboratori riceveranno in omaggio da De Agostini Scuola l'ebook Coding a scuola di Alberto Pian, una delle prime guide italiane al pensiero computazionale progettata per formatori e insegnanti.

scuola digitale 800x500 c

"In Microsoft crediamo che sia fondamentale diffondere una nuova cultura digitale, in particolare nel nostro Paese, e trovare modi nuovi per avvicinare i giovanissimi e appassionarli alla tecnologia. In questo senso, la storica partnership con Fondazione Mondo Digitale così vicina al mondo delle scuole e il recente accordo con un gruppo editoriale importante come De Agostini sono strategiche per attuare la nostra missione", ha commentato Paola Cavallero, Direttore Marketing & Operations di Microsoft Italia.

"Non possiamo dimenticare che già oggi il 18,86% della domanda di lavoro in Italia è legata al digitale e, come ha più volte evidenziato la Commissione Europea, entro il 2020, circa il 90% dei lavori nel nostro continente richiederanno competenze digitali. Gli analisti dicono inoltre che il 65% degli studenti e delle studentesse che frequentano oggi le scuole primarie farà dei lavori che ancora non esistono e che faranno fortemente leva sulla tecnologia".

"Ripensare il sistema educativo, sin dalle elementari, avvicinando anche i bambini più piccoli alla programmazione e al pensiero computazionale, significa aiutarli a costruire, in un modo naturale e divertente, le basi per il proprio futuro".

AREE TEMATICHE
Vuoi ricevere aggiornamenti su #E-Gov?
Iscriviti alla newsletter!