Provato Metro Exodus, dalla Russia con furore

La serie Metro appartiene certamente alla categoria degli shooter in prima persona, anche se i ragazzi di 4A Games propongono sin dal primo capitolo, Metro 2033, un'interpretazione peculiare del genere. Invitati ad un evento londinese che ha anticipato di qualche settimana E3, abbiamo avuto l'opportunità di giocare in modo molto approfondito ad Exodus, che a detta degli sviluppatori si presenta come il Metro più grande e ambizioso di sempre. 

Un hands-on di quasi quattro ore, all'interno del quale abbiamo potuto testare tutte le novità della produzione, facendoci quindi un'idea molto chiara della direzione artistica e ludica del titolo. Exodus, vogliamo anticiparvelo, si propone come un gioco davvero ambizioso, divertente e impegnativo. La parte narrativa tipica della serie Metro rimane una delle colonne portanti, affiancata però questa volta da una componente survival potente e da un'esplorazione scandita dalla necessità di trovare risorse e fronteggiare gli spaventosi e malformati mostri della Russia post-apocalittica.

Avventura e sopravvivenza

La porzione di gioco che abbiamo potuto testare ci ha raccontato un po' quelle che sono le premesse narrative: la storia seguirà le gesta del protagonista intento a percorre una lunga traversata del continente russo su di un treno che ospita altri soldati e sopravvissuti. Purtroppo però quest'odissea verrà spesso interrotta da problemi di vario genere, come per un esempio un guasto al motore che vi costringerà ad esplorare l'area circostante in cerca di risorse e pezzi utili a riparare la locomotiva.

metro exodus listing thumb 01 ps4 us 25jan18

Ecco quindi la prima grande novità di Exodus: al contrario dei suoi predecessori, il nuovo capitolo di Metro sarà diviso in macro aree completamente esplorabili, una sorta di open world frazionato. All'interno di queste avremo ovviamente la possibilità di svolgere quest principali e secondarie, anche se gli sviluppatori ci hanno assicurato che qualsiasi missione intraprenderemo avrà una sua valenza nell'economia di gioco. Niente riempitivi, dunque. Dopo aver ricevuto le istruzioni dal capo della spedizione, ci rechiamo quindi in un piccolo e diroccato agglomerato urbano che potrebbe fornirci qualche informazione utile a recuperare i pezzi che ci servono.

Passeggiando per le strade praticamente distrutte di quest'area di gioco si respira un'aria di continuo pericolo; i mostri perlustrano ogni angolo e imboccare il vicolo sbagliato potrebbe essere fatale. Exodus è un survival vero, affrontare le situazioni con la frenesia di un qualsiasi altro shooter vi costerà la vita, per questo motivo diventa fondamentale la gestione e raccolta delle risorse, non solo in previsione degli scontri a fuoco ma anche e soprattutto del crafting. Armi ed equipaggiamento possono essere potenziati raccogliendo materiali utili e trovando i vari perk sparsi per la mappa, che tra l'altro non godrà di un sistema gps canonico che faciliterà il vostro girovagare, bensì metterà a disposizione una semplice bussola con la quale doversi orientare.

Procedendo con i vari step della missione, inoltro, abbiamo potuto apprezzare il ciclo giorno notte, che influenza anche la tipologia di nemici che si possono incontrare, e i cambi di tono di alcune scene che passano da un'esplorazione ad area aperta, a sezioni invece più claustrofobiche e quasi horror, in pieno stile Metro. La difficoltà peraltro non è un elemento da sottovalutare, in quanto le munizioni a disposizione non saranno mai moltissime, gli elementi da gestire nelle situazioni più complicate sono molteplici e i nemici risultano decisamente aggressivi. 

metro exodus hd wallpapers 33377 8078812

Fatta inoltre la doverosa premessa che la versione da noi testata era ancora decisamente work in progress, dobbiamo evidenziare un'IA poco intelligente seppur aggressiva, che ragiona in modo piuttosto lineare, evitando di elaborare strategie e reazioni elaborate capace di mettere sotto scacco il giocatore non solo mediante un approccio furioso e potenzialmente letale. 

La nostra prova di Metro Exodus ci ha dunque lasciando molto soddisfatti, con grande voglia di continuare a vagare per quelle regioni inospitali, perennemente affiancati dalla sensazione di essere osservati de bestie indicibili. 4A Games sembra aver creato un'offerta più grande rispetto alle precedenti, proponendo un open world atipico ma ben caratterizzato. Abbiamo testato solo una regione fra le molteplici disponibili: la sensazione però è che Metro Exodus, al netto dei cambiamenti rispetto ai due capitolo precedenti, possa rappresentare veramente l'apice di una saga affermata e apprezzata. Il nostro parere preliminare è certamente positivo, vedremo come la community recepirà il cambio di rotta della produzione, che nello sforzo d'offrire un'avventura 


Tom's Consiglia

Potete recuperare la saga di Metro a un prezzo decisamente conveniente su Amazon, buon divertimento!

Pubblicità

AREE TEMATICHE

Evento

Vuoi sapere di più su #E3 2018? Guarda la nostra pagina dedicata!