Hot topics:
3 minuti

Qual è l'Italia Digitale che vorresti? Immagina. Puoi

Quali servizi online vorresti dalla Pubblica Amministrazione? Quali problemi riscontri? l'Italia Digitale che vorresti. Compila il questionario dell'AgID.

Qual è l'Italia Digitale che vorresti? Immagina. Puoi

In Francia c'è Service Public, nel Regno Unito c'è Gov.uk, mentre in Italia si va in ordine sparso. Non c'è un portale unico di accesso ai servizi online di tutta la Pubblica Amministrazione. Era stato promesso nel 2010 dal ministro Renato Brunetta - doveva chiamarsi Italia.gov.it - poi i governi successivi hanno annunciato Italia Login, ma siamo ancora in attesa. Nel frattempo dobbiamo arrabattarci a cercare di volta in volta il servizio che ci serve, nella speranza che non sia soltanto un PDF da scaricare, compilare a mano e recapitare allo sportello fisico. Gov UK

E poi, in attesa che SPID (Sistema Pubblico per l'Identità Digitale) venga implementato da tutti, dobbiamo registrarci e autenticarci su ogni singolo portale. Comunque almeno possiamo desiderare e proporre. L'AgID - Agenzia per l'Italia Digitale - propone un questionario online su quali servizi online ci piacerebbero e come li vorremmo.

service public france

Gli ambiti sono lavoro, mobilità, scuola, sanità, fiscalità e tributi, cultura e turismo. Alcune domande: "In che modo preferiresti ricevere notifiche su avvisi e scadenze dalla Pubblica Amministrazione?"; "Sostituiresti la ricezione / invio di raccomandate cartacee con l'utilizzo della PEC (posta elettronica certificata)?"; "Qual è il principale vantaggio che vorresti ottenere da una Pubblica Amministrazione più trasparente e digitale?"; "Qual è il problema più grave che riscontri nei siti o servizi on line della Pubblica Amministrazione?";  "Quali sono secondo te i principali servizi che la PA dovrebbe promuovere su canali digitali (web, app, ecc)?".

questionario AgID

Le risposte fornite dagli utenti - dice l'AgID - saranno utili a comprendere ulteriormente necessità, esigenze ed abitudini dei cittadini e permetteranno di proseguire nel percorso di definizione di servizi digitali più semplici e inclusivi e di semplificazione del rapporto con la pubblica amministrazione. Il questionario sarà attivo fino all'11 marzo e l'iniziativa fa parte della "Settimana dell'Amministrazione Aperta". Il prologo: "In tempi di profonda sfiducia nei confronti delle istituzioni è necessario stimolare un dibattito costruttivo su questi temi coinvolgendo cittadini, amministrazioni, imprese e organizzazioni della società civile".

A proposito di sfiducia. Pochi giorni fa la Commissione Europea ci ha dato i voti con il Digital Economy and Society Index 2017. Siamo 25/esimi su 28. Quanto alla Pubblica Amministrazione, "l'erogazione dei servizi è aumentata ma la percentuale di utenti è scesa al 16% contro il precedente 18%. Persino sulla documentazione pre-compilata online arretriamo (33% contro 37%)". Forse i servizi sono erogati male e sono poco accessibili?

George Clooney Immagina puoi

Per compilare il questionario bastano tre minuti. Per avere un portale unico dei servizi online di tutta la Pubblica Amministrazione, immagina. Puoi.

AREE TEMATICHE
Vuoi ricevere aggiornamenti su #E-Gov?
Iscriviti alla newsletter!