Hot topics:
5 minuti

Qualcomm Snapdragon 845, su quali smartphone sarà montato?

Un'indiscrezione proveniente dalla Cina ci fornisce un'ipotetica lista degli smartphone che, nel 2018, saranno equipaggiati con lo Snapdragon 845 di Qualcomm. Nel frattempo emergono nuovi dettagli tecnici su Snapdragon 670, 640 e 460.

Qualcomm Snapdragon 845, su quali smartphone sarà montato?

Lo Snapdragon 845 è il nuovo SoC Qualcomm destinato ai top di gamma. Ufficializzato a inizio dicembre, arriverà sul mercato a bordo degli smartphone nel 2018. Oggi, grazie ad un'indiscrezione proveniente dalla Cina, scopriamo un'ipotetica lista dei dispositivi che dovrebbero poter contare sulle performance della creatura dell'azienda di San Diego.

Come sempre in questi casi, è bene ricordare come si tratti di una lista non confermata in via ufficiale dalle varie aziende, e dunque rimane il beneficio del dubbio. In ogni caso, secondo la fonte cinese, i primi smartphone a poter sfruttare lo Snapdragon 845 saranno Galaxy S9 ed S9+ di Samsung, G7 e G7+ di LG.

lista modelli snapdragon 845 2018

Per i dispositivi di entrambe le aziende sudcoreane si parla di febbraio, confermando le tempistiche già emerse nelle scorse settimane. Da tempo infatti si vocifera circa la possibilità che, nel 2018, Samsung possa sfruttare la vetrina del Mobile World Congress per presentare il Galaxy S9, mentre per LG si tratterebbe di una linea di continuità rispetto a quanto già fatto con il G6 (presentato appunto a Barcellona).

Leggi anche: Galaxy S9, presentazione il 27 febbraio a Barcellona?

Subito dopo dovrebbe essere il turno di Xiaomi Mi 7 che, secondo la fonte cinese, sarà presentato ad aprile. Anche in questo caso, il fatto che il prossimo top di gamma dell'azienda guidata da Lei Jun possa essere equipaggiato con lo Snapdragon 845 è un qualcosa di già emerso in altri rumor. Del resto, i flagship della società ormai da anni integrano il relativo SoC di fascia alta di Qualcomm, per cui non sarebbe certamente una sorpresa.

Snapdragon 845
Un concept di Xiaomi Mi 7

La lista prosegue con HTC U12 a maggio, OnePlus 6, Nubia Z18, Sony Xperia XZ Pro-A a giugno, Nokia 10 ad agosto, Galaxy Note 9, Xiaomi Mi Mix 3, LG V40 a settembre, Google Pixel 3 e 3 XL, Nubia Z18s, Xperia XZ2, HTC U12+ ad ottobre, Moto Z 2019 a novembre, OnePlus 6T e Samsung W2019 (il flip phone dell'azienda sudcoreana) a dicembre.

Leggi anche: Qualcomm Snapdragon 845, le caratteristiche tecniche

Non è semplice potersi sbilanciare sulla lista in questione. Non ci sono dubbi sul fatto che alcuni modelli saranno effettivamente commercializzati il prossimo anno e che, molto probabilmente, avranno a bordo proprio lo Snapdragon 845. Per altri smartphone, ad oggi, non si può avere la certezza della loro esistenza nei piani delle varie aziende.

Galaxy S9
Un primo render non ufficiale del Galaxy S9+

Senza dimenticare casi come quello di Samsung. L'azienda sudcoreana, specie negli ultimi anni, ci ha abituati a commercializzare negli Stati Uniti i propri top di gamma con a bordo i SoC di fascia alta Qualcomm, per poi portarli in Europa (Italia inclusa) equipaggiati con i processori proprietari Exynos. Non è escluso che questa strategia possa essere applicata al Galaxy S9, S9+ e Note 9.

Snapdragon 670, 640 e 460

In attesa di poter avere a disposizione nuove informazioni sullo Snapdragon 845, è apparsa in rete un'immagine che mostrerebbe le presunte specifiche tecniche degli Snapdragon 670, 640 e 460. Com'è facilmente intuibile, si tratta di tre processori che contruibuiranno a comporre la line-up Qualcomm per il 2018.

Qualcomm snapdragon 670

Lo Snapdragon 670 è certamente uno dei più attesi. Andrà infatti a raccogliere l'eredità dello Snapdragon 660, uno dei migliori SoC che abbiamo visto in azione su smartphone Android nel 2017 (pensiamo, ad esempio, allo Xiaomi Mi Note 3). Stando all'immagine in questione, questo nuovo processore dovrebbe essere caratterizzato da un processo produttivo a 10 nm.

Per quanto riguarda la CPU, si parla di 8 core, di cui 4 Kryo 360 Gold con frequenza massima di 2 GHz, accoppiati a 4 Kryo 385 con frequenza massima di 1.6 GHz. La parte grafica dovrebbe invece essere affidata alla GPU Adreno 620, senza dimenticare l'ISP Spectra 260 dual 14-bit.

Snapdragon 670

Insomma, un ulteriore salto di qualità per gli smartphone di fascia medio-alta, grazie anche alla capacità di questo Snapdragon 670 di supportare fotocamere singole da 26 MP o dual-camere da 13 MP. Non dovrebbe mancare il modem X16 per l'LTE Cat. 16, in grado di garantire velocità di download fino a 1Gbps. 

La fascia media sarà invece presidiata dallo Snapdragon 640. Si parla sempre di un processo produttivo a 10 nm e 8 core, questa volta però composti da 2 core Kryo 360 Gold con frequenza massima di 2.15 GHz, abbinati a 6 core Kryo 360 Silver con frequenza massima di 1.55 GHz. Completerebbero la scheda tecnica la GPU Adreno 610 , l'ISP Spectra 260 dual 14-bit, il modem X12 per l'LTE cat.12 (velocità di download fino a 600 Mbps).

qualcomm snapdragon

Infine, lo Snapdragon 460. In questo caso l'immagine indica un processo produttivo a 14 nm, un'architettura a 8 core Kryo 360 Silver (4 con frequenza massima di 1.8 GHz e 4 con frequenza massima di 1.4 GHz), una GPU Adreno 650, ISP Spectra 240. Il modem dovrebbe essere sempre l'X12 per l'LTE cat. 12.

Leggi anche: Qualcomm, rifiutati i 130 miliardi di dollari di Broadcom

Staremo a vedere se queste specifiche tecniche dei tre SoC in questione si riveleranno veritiere o meno. Ne sapremo di più durante i primi mesi del 2018, periodo durante il quale Qualcomm dovrebbe appunto ufficializzare la sua nuova line-up. 


Tom's Consiglia

Il Galaxy S8, attuale top di gamma Samsung, è acquistabile attraverso Amazon, con uno sconto di oltre 200 euro rispetto al prezzo di listino.

Galaxy Note 8 Galaxy Note 8
   
AREE TEMATICHE
Vuoi ricevere aggiornamenti su #Smartphone Android?
Iscriviti alla newsletter!