Questa testata è partner di La Repubblica e contribuisce alla sua audience
Hot topics:
News su Computex 2017
18 minuti

Guida all'acquisto della mirrorless

Le mirrorless, dette anche CSC (Compact System Camera) o meno frequentemente EVIL (Electronic Viewfinder Interchangeable Lens), ricordano una compatta - benché di dimensioni maggiori - cui però è possibile cambiare gli obiettivi. Quali sono le migliori? In questa guida mensile, alcuni consigli e suggerimenti.

Guida all'acquisto della mirrorless
Fujifilm X-A10
L'ENTRY LEVEL DI CASA FUJIFILM
Fujifilm X A10
Una fotocamera Serie X leggera e compatta con un design rétro, monitor per selfie e Intelligent Flash.
  • CMOS APS-C
  • 16,3 Mpixel
  • 49 punti
Olympus E-PL8
DEDICATA AI BLOGGER
Olympus E PL8
Facile da usare come uno smartphone, ma con la qualità dell'immagine propria di una Olympus.
  • Live MOS Micro 4/3
  • 16,1 Mpixel
  • 81 punti
Sony α5100
AUTOFOCUS IBRIDO VELOCE
Sony α5100
Sensore APS-C da 24,3 Mpixel e autofocus 4D a 179 punti per prestazioni di messa a fuoco superiori.
  • CMOS Exmor® APS-C 
  • 24,3 Mpixel
  • 179 punti
Canon EOS M3
PRESTAZIONI E CREATIVITÀ
Canon EOS M3
Sensore CMOS APS-C da 24,2 Mpixel per le stesse prestazioni della EOS 760D in versione mirrorless.
  • CMOS APS-C
  • 24,2 Mpixel
  • 49 punti
Fujifilm X-A3
DESIGN RETRò E SCHERMO TOUCH
Fujifilm X A3
24 Mpixel e un nuovo schermo touch orientabile di 180°, ma il sensore CMOS non è X-TRANS.
  • CMOS APS-C
  • 24,2 Mpixel
  • 77 punti
Olympus OM-D E-M10 II
STABILIZZATORE D'IMMAGINI A 5 ASSI
Olympus OM D E M10 II
Sensore da 16 Mpixel e processore TruePic VII della E-M5 Mark II, ma in versione semplificata.
  • Live MOS Micro 4/3
  • 16 Mpixel
  • 81 punti
Canon EOS M5
LA TOP DI GAMMA CANON
Canon EOS M5
Sensore APS-C da 24,2 Mpixel, DIGIC 7, mirino elettronico integrato, 7 fps e video Full HD a 60p.
  • CMOS APS-C
  • 24,2 Mpixel
  • 49 punti
Olympus OM-D E-M5 Mark II
Per i fotografi creativi
Olympus OM D E M5 Mark II
Una macchina eccellente che riprende e migliora alcune caratteristiche della OM-D E-M1 prima serie.
  • Live MOS Micro 4/3
  • 16 Mpixel
  • 81 punti
Panasonic DMC-G80
mirrorless VELOCE E REATTIVA
Panasonic DMC G80
Versatile mirrorless da 16 Mpixel senza OLPF, resistente agli agenti atmosferici. Display touch.
  • Live MOS Micro 4/3
  • 16 Mpixel
  • 49 punti
Panasonic DMC-GX8
Sensore Live MOS da 20,3 Mpixel
Panasonic DMC GX8
Qualità migliorata per l'erede della DMC-GX7: water resistant, 20,3 Mpixel e Post Focus.
  • Live MOS Micro 4/3
  • 20,3 Mpixel
  • 49 punti
Fujifilm X-T2
LA MIRRORLESS SUPERA I SUOI LIMITI
Fujifilm X T2
Il massimo della tecnologia Fujifilm APS-C- se potete fare a meno del mirino della X-Pro2.
  • X-Trans CMOS III APS-C 
  • 24,3 Mpixel
  • 325 punti
Olympus OM-D E-M1 Mark II
RIVOLUZIONARIA IN TUTTO
OLYMPUS OM D E M1 MARK II
Per chi non scende a compromessi, una mirrorless da 20,4 Mpixel con TruePic VIII e 60 fps.
  • Live MOS Micro 4/3
  • 20,4 Mpixel
  • 121 punti
Panasonic DMC-GH5
IL massimo per i videomaker
Panasonic Lumix GH5
Un sensore Digital LIVE MOS da 20,3 Mpixel senza filtro OLP per la top di gamma Panasonic.
  • Live MOS Micro 4/3
  • 20,3 Mpixel
  • 225 punti
Sony α6500 
AUTOFOCUS 4D ULTRA VELOCE
Sony α6500
Sensore APS-C da 24 Mpixel con AF 4D da ben 425 punti di MAF e stabilizzatore a 5 assi. 
  • CMOS Exmor® HD APS-C 
  • 24 Mpixel
  • 425 punti
Sony α7 II
FULL FRAME SUPER STABILIZZATA
Sony α7 II
Unica mirrorless full frame assieme alla costosissima Leica SL, è disponibile in tre diverse varianti.
  • CMOS full frame 
  • 24,3 Mpixel
  • 117 punti

Introduzione

La varietà di modelli disponibili sul mercato, le loro prestazioni e l'ampia proposta di ottiche e accessori stanno infatti convincendo anche gli utenti più scettici, tradizionalmente legati al mondo delle reflex. Così, sempre più spesso fotografi che avevano investito negli anni passati parecchio denaro nei rispettivi corredi, si rivolgono ai negozianti per permutarli in favore delle mirrorless.

Sony α9
Sony α9

I modelli entry level rappresentano la scelta di chi si vuole concentrare più sulle immagini che sul mezzo tecnico per ottenerle e per questo "entry" non è da intendere, necessariamente, sinonimo di prezzo basso. Forzando un po' il concetto, potremmo dire che una fotocamera come la Leica TL è caratterizzata da una facilità e immediatezza d'uso da entry level pur costando la bellezza di 1.650 Euro il solo corpo!

Per ricevere i prodotti Amazon in questa guida nel minor tempo possibile* iscrivetevi ad Amazon Prime gratuitamente per i primi 30 giorni.
*Verifica la data di consegna durante il processo d'acquisto

La fascia media si confonde e sfuma tanto verso il basso quanto verso l'alto. La differenza la fanno le funzioni aggiuntive, a volte il sensore e l'autofocus e sempre più spesso la presenza di un corpo tropicalizzato, resistente quindi a polvere e umidità. Per questo motivo, nella guida all'acquisto l'abbiamo differenziata fra fascia medio-bassa e medio-alta.

Infine, le mirrorless con ambizioni semi-professionali sono nate per sostituire le reflex. Sono fotocamere che offrono un elevato livello qualitativo, a partire dalla costruzione per arrivare alla qualità delle immagini. La possibilità di registrare video in 4K è ormai diventato uno standard; lo stabilizzatore ottico a 5 assi in camera si sta diffondendo sempre più.

Leggi anche: Le migliori Reflex per principianti

Aggiornamenti di maggio

Questo mese riflettori puntati su l'ultima novità Sony, una mirrorless senza compromessi: l'α9. Terzo modello full frame dopo le fortunate α7 e α7 II in tutte le loro varianti, la nuova arrivata vanta un sensore a strati ad alta velocità da 24,2 Mpixel che memorizza temporaneamente elevati volumi di dati con una velocità di lettura circa 20 volte superiore rispetto all' α7 II, mentre la velocità di scatto continuo raggiunge i 20 fps con tracking AF/AE. L'otturatore elettronico, totalmente silenzioso, arriva a scattare a 1/32.000 di secondo senza alcun fenomeno di rolling shutter, il limite ISO arriva a 204800 ma l'aspetto forse più innovativo è l'autofocus 4D a 693 punti a rilevamento di fase con una copertura di circa il 93% dell'area dell'immagine. Il nuovo mirino elettronico da 3,686 Mpixel a 120 fps permette di annullare il tempo di blackout, mentre i sistemi tradizionali possono soltanto aspirare a ridurli. Stabilizzatore in camera a 5 assi, possibilità di registrare in 4K con lettura completa dei pixel e corpo in magnesio completano gli aspetti salienti di questa super mirrorless da 5.300 Euro per il solo corpo, disponibile da fine maggio.  

In questo video una overview dei suoi punti di forza.

Linee guida

  • Il prezzo delle fotocamere cambia piuttosto frequentemente in dipendenza dal fornitore e dalla garanzia, soprattutto negli acquisti on-line. Generalmente tende al ribasso. Valutiamo gli stessi facendo una media di quelli indicati sui motori di ricerca del web.
  • Fino ai modelli per appassionati, il prezzo si riferisce normalmente alla macchina con l'obiettivo standard fornito in kit, altrimenti è specificato. Nelle mirrorless di fascia alta, ci riferiamo invece a quello del solo corpo.
  • Il voto espresso con le stelline è relativo alla fascia d'appartenenza delle macchine stesse ed è il risultato dei nostri test, oppure deriva dall'esperienza dell'autore del servizio che ha avuto la possibilità di provarle. 

Migliori mirrorless entry level

Fujifilm X A10
  • CMOS APS-C
  • 16,3 Mpixel
  • 49 punti
  • Angolabile da 3" e 1.040.000 punti
  • Fujion X mount
Fujifilm A-X10

L'entry level di casa Fujifilm

 
-

La Fujifilm X-A10 è una fotocamera della Serie X leggera e compatta, che sfoggia un design rétro e rappresenta la scelta ideale per chi si avvicina alla fotografia. Consente scatti di qualità superiore in ogni condizione grazie ad un sensore APS-C da 16,3 Mpixel e all'esclusiva tecnologia di riproduzione del colore per cui la casa è famosa. Il monitor LCD posteriore è orientabile di 180° (per i selfie) con un meccanismo slide-and-tilt.

Olympus E PL8
  • Live MOS Micro 4/3
  • 16,1 Mpixel
  • 81 punti
  • Angolabile touch da 3" e 1.037.000 punti
  • Micro Quattro Terzi
Olympus PEN E-PL8

Design moderno e semplicità d'utilizzo

 
-

La nuova Olympus E-PL8 è una macchina che si caratterizza innanzitutto per il design moderno ed elegante: superfici in similpelle fanno da contrasto col metallo della parte superiore e del fondello. Il monitor touch di cui è dotata permette di scattare selfie poiché si può angolare di 180° in basso. I filtri Art permettono di espandere la creatività del fotografo. Il sensore è il classico Olympus da 16 Mpixel e il Wi-Fi integrato.

Sony α5100
  • CMOS Exmor® APS-C 
  • 24,3 Mpixel
  • 179 punti
  • Angolabile touch da 3" e 921.600 punti
  • Sony E
Sony α5100

Autofocus ibrido veloce e affidabile

 
-

Non è scontato trovare su una mirrorless a meno di 500 Euro un autofocus ibrido a 179 punti, che, come la sorella maggiore α6500, utilizza un modulo AF 4D per prestazioni di messa a fuoco superiori: ampia copertura dell'area, velocità AF e funzione di blocco AF predittivo potenziata. Per il resto, abbiamo una macchina con sensore CMOS Exmor APS-C da 24,3 Mpixel e processore d'immagini Bionz X. Il display è di tipo touch. 

Migliori mirrorless di fascia medio-bassa

Canon EOS M3
  • CMOS APS-C
  • 24,2 Mpixel
  • 49 punti
  • Angolabile touch da 3" e 1.040.000 punti
  • Canon EF-M (obiettivi EF ed EF-S compatibili tramite adattatore)
Canon EOS M3

Prestazioni e creatività

 
-

Con un corpo abbastanza compatto e leggero da trasportare, la Canon EOS M3 offre tutta la potenza di una reflex e rappresenta un sostanziale miglioramento rispetto alla precedente EOS M. A partire dal nuovo sensore, un APS-C da 24,2 Mpixel con gamma ISO fino a 12.800, per arrivare ad un'interfaccia ergonomica con touch screen su monitor di risoluzione pari a 1.040.000 punti, che permette di mettere a fuoco e scattare al solo tocco di un dito.

Fujifilm X A3
  • CMOS APS-C
  • 24,2 Mpixel
  • 77 punti
  • Angolabile da 3" e 1.040.000 punti
  • Fujion X mount
FUJIFILM X-A3

Design retro' e schermo touch

 
-

In vendita dallo ottobre 2016, Fujifilm X-A3 è stata progettata pensando ai più giovani essendo particolarmente adatta alla ripresa di autoritratti. Per rendere facile l'esecuzione dei selfie, X-A3 è dotata di un particolare display LCD touchscreen che quando viene inclinato di 180 gradi non rimane oscurato dalla fotocamera. Simile alla neonata X-A10, ma con sensore da 24 Mpixel e autofocus da 77 punti.

Olympus OM D E M10 II
  • Live MOS Micro 4/3
  • 16 Mpixel
  • 81 punti
  • Angolabile touch da 3" e 1.040.000 punti
  • Micro Quattro Terzi
Olympus OM-D E-M10 II

Stesso sensore della E-M5 Mark II, stabilizzatore a 5 assi

 
-

Questa Olympus adotta lo stesso sensore Micro Four Thirds da 16 Mpixel della E-M5 Mark II e il processore TruePic VII, ma aggiunge al modello che l'ha preceduta la stabilizzazione dell'immagine su 5 assi, l'otturatore elettronico, un mirino OLED da 2,36 Mpixel, la registrazione video in Full HD a 60p e la funzione 4K time lapse. Certo, la distanza rispetto alla E-M5 Mark II resta ancora notevole, ma la OM-D E-M10 II costa meno.

Le migliori mirrorless di fascia medio-alta

Canon EOS M5
  • CMOS APS-C
  • 24,2 Mpixel
  • 49 punti
  • Angolabile touch da 3,2" e 1.620.000 punti
  • Canon EF-M (EF ed EF-S compatibili tramite adattatore)
Canon EOS M5

La top di gamma Canon

 
-

Questa fotocamera adotta sostanzialmente la tecnologia della reflex 80D in formato compatto, con un sensore APS-C CMOS da 24,2 Mpixel e l'autofocus Dual Pixel, che permette una messa a fuoco progressiva e accurata anche nel modo movie. La M5 è anche la prima Canon ad adottare lo stabilizzatore d'immagine a 5 assi in camera, che funziona durante le riprese video congiuntamente a quello ottico. Dotata di un mirino elettronico da 2,36 Mpixel, dispone anche di un monitor touch angolabile di generose dimensioni. Recentemente è stata affiancata dalla EOS M6, con mirino elettronico opzionale. 

Olympus OM D E M5 Mark II
  • Live MOS Micro 4/3
  • 16 Mpixel
  • 81 punti
  • Orientabile touch da 3" e 1.037.000 punti
  • Micro Quattro Terzi
Olympus OM-D E-M5 Mark II

Per i fotografi creativi

 

L'OM-D E-M5 Mark II adotta probabilmente lo stabilizzatore d'immagini più potente del mondo, assieme a quello delle Sony α7 II e della Panasonic Lumix DMC-G80. Si tratta del sistema integrato VCM su 5 assi che compensa ogni possibile oscillazione. Altra caratteristica di spicco è data dalla funzione 40M High Res Shot che cattura 8 scatti in sequenza e poi li riunisce in un unico scatto, appunto... a 40 Mpixel! Il display LCD è completamente orientabile.

Panasonic DMC G80
  • Live MOS Micro 4/3
  • 16 Mpixel
  • 49 punti
  • Orientabile touch da 3" e 1.040.000 punti
  • Micro Quattro Terzi
Panasonic DMC-G80

Veloce e reattiva

 
-

 

Una mirrorless che convince sotto ogni aspetto e che sta riscuotendo, assieme alla sorella minore GX80, un grande successo. Basata su un sensore da 16 Mpixel, senza filtro passa-altro, si caratterizza per la resistenza agli agenti atmosferici, l'adozione di alcune funzioni innovative (come il Focus Stacking) e le prestazioni, soprattutto in termini di velocità e reattività. Combina al meglio un corpo dalla silhouette "muscolosa" con funzioni che rappresentano il culmine della tecnologia Panasonic. Prossimamente in prova su Tom's!

Panasonic DMC GX8
  • Live MOS Micro 4/3
  • 20,3 Mpixel
  • 49 punti
  • Orientabile touch da 3" e 1.040.000 punti
  • Micro Quattro Terzi
Panasonic DMC-GX8

Sensore da 20,3 Mpixel

 

Qualità migliorata per l'erede della DMC-GX7, grazie al sensore da 20,3 Mpixel. Per preservare il già notevole comportamento della GX7 nella resa agli alti ISO, si è fatto uso del nuovo processore Venus Engine. Altra innovazione tecnica di rilievo è rappresentata dal sistema Dual I.S di Panasonic, che combina lo stabilizzatore ottico nell'obiettivo a quello integrato nel corpo macchina. Corpo impermeabile in lega di magnesio e mirino elettronico orientabile.

Migliori mirrorless di fascia alta

Fujifilm X T2
  • X-Trans CMOS III APS-C 
  • 24,3 Mpixel
  • 325 punti
  • Angolabile da 3" e 1.040.000 punti
  • Fujinon X mount
Fujifilm X-T2

Il massimo della tecnologia Fujifilm 

 

La Fujifilm X-T2 porta con sè una serie di features molto interessanti anche rispetto alla X-Pro2: autofocus a 325 punti con 169 a rilevamento di fase (da ottobre 2016 disponibile anche su quest'ultima), monitor LCD articolato, video 4K. Manca ovviamente il mirino ibrido, ma restano tutte le altre caratteristiche della X-Pro2 incluso il corpo tropicalizzato in lega di magnesio. Una mirrorless di fascia top.

OLYMPUS OM D E M1 MARK II
  • Live MOS Micro 4/3
  • 20,4 Mpixel
  • 121 punti
  • Orientabile touch da 3" e 1.037.000 punti
  • Micro 4/3
Olympus OM-D E-M1 Mark II

Il massimo in casa Olympus

 
 

L'Olympus OM-D E-M1 Mark II sostituisce il precedente modello di punta OM-D E-M1 e porta la risoluzione da 16 a 20,4 Mpixel. Incredibile la velocità: 60 fps con AF bloccato sul primo fotogramma e 18 con AF continuo! Il nuovo sistema autofocus impiega un modulo a 121 punti ibrido a rivelazione di fase/contrasto. Il corpo è tropicalizzato e il monitor LCD da 3" orientabile. Infine, consente di registrare video in 4K a 30 o 24 fps.

Panasonic Lumix GH5
  • Live MOS Micro 4/3
  • 20,3 Mpixel
  • 225 punti
  • Orientabile touch da 3,2" e 1.620.000 punti
  • Micro 4/3
Panasonic DMC-GH5

Il nuovo riferimento per i videomaker

 
 

La Lumix DC-GH5 è l'evoluzione della fortunata GH4; offre prestazioni di altissimo livello per gli appassionati di fotografia e ai videomaker che desiderano catturare immagini in 4K a 60p/50p ed in modalità 6K PHOTO. E' dotata di un sensore Digital Live MOS da 20,3 Mpixel privo di Low Pass Filter, nuovo Venus Engine, stabilizzatore d'immagine Dual I.S. 2 a 5 assi, sistema AF con tecnologia DFD, Post Focus e Focus Stacking. Per affrontare le più intense sollecitazioni sul campo, il corpo è in lega di magnesio pressofuso.

Sony α6500
  • CMOS Exmor® HD APS-C 
  • 24 Mpixel
  • 425 punti
  • Angolabile da 3" e 921.600 punti
  • Sony E
Sony α6500

La potenza dell'autofocus 4D 

 

 

Sony introduce la versione "riveduta e corretta" della fortunata a6300, l'a6500, che si differenzia dalla prima per una maggiore velocità di elaborazione, con gli scatti continui nel modo burst che restano 11 al secondo con AF, ma la sequenza passa da 44 a 300 in JPEG e da 21 a 107 in RAW. Abbiamo inoltre lo stabilizzatore d'immagine a 5 assi in camera, il monitor touch e l'aggiunta di una coppia di tasti customizzabili. Per il resto, sensore APS-C da 24 Mpixel e 425 punti di messa a fuoco. 

Sony α7 II
  • CMOS full frame 
  • 24,3 Mpixel
  • 117 punti
  • Angolabile da 3" e 1.230.000 punti
  • Sony E
Sony α7 II

Full frame super stabilizzata

 

La α7 II è la terz'ultima arrivata della serie α7, nonché prima fotocamera al mondo con stabilizzatore d'immagine a cinque assi per sensore full frame. Molti gli spunti di interesse, a cominciare dai 24,3 Mpixel di risoluzione per arrivare a display e comandi. Della precedente rimane il processore Bionz X, ma è il 30% più veloce nel tracking dei soggetti, ed ancora più robusta... Disponibili anche la α7R II da 42,4 Mpixel e la α7S II.

AREE TEMATICHE
Vuoi ricevere aggiornamenti su #Fotografia?
Iscriviti alla newsletter!