Hot topics:
5 minuti

Quanto ci vuole per arrivare sui sette esopianeti? Troppo!

La scoperta di sette esopianeti attorno alla stella TRAPPIST-1 ha colpito l'immaginario collettivo e molti si stanno chiedendo quanto tempo ci vuole per raggiungerli. Ecco i calcoli basati sui mezzi spaziali attualmente disponibili.

Quanto ci vuole per arrivare sui sette esopianeti? Troppo!

Se avete letto l'annuncio della NASA e state preparando i bagagli fermatevi: quando vi abbiamo detto che questo sistema non è dietro l'angolo non stavamo scherzando. Se avete avuto difficoltà a fare i conti del tempo che ci vorrebbe per arrivare su TRAPPIST-1 non preoccupatevi: ve li abbiamo fatti noi, con tutti i mezzi spaziali disponibili al momento.

trappist 1 4 PIA21425 1024x576
Le caratteristiche dei sette pianeti di TRAPPIST-1, confrontate con i pianeti rocciosi del nostro Sistema Solare.

Iniziamo con ribadire che TRAPPIST-1 si trova a 39 anni luce di distanza dalla Terra, che equivale a 369 mila miliardi di chilometri. Se sul piano cosmico non è una distanza pazzesca, per noi umani lo è. Infatti se viaggiassimo alla velocità della luce impiegheremmo 39 anni. Il problema è che nessun veicolo spaziale finora costruito può anche solo avvicinare questa velocità di crociera.

Detto questo, di veicoli spaziali ne abbiamo lanciati tanti, alcuni hanno anche raggiunto lo Spazio interstellare. Passiamoli quindi in rassegna per capire con quello che abbiamo al momento quanto tempo ci vuole per arrivare su TRAPPIST-1. Il calcolo per dire il vero è banale: il tempo di percorrenza totale per raggiungere TRAPPIST-1 equivale a 39 anni luce diviso per la velocità del veicolo spaziale.

New Horizons

 

new horizons in passaggio ravvicinato su plutone creazione artistica 2bb0526f9a774b34e4dc0741a0029ec7e
New Horizons in passaggio ravvicinato su Plutone - creazione artistica

New Horizons è al momento la sonda più veloce mai lanciata dall'uomo. È arrivata oltre Plutone nel 2015 e attualmente è in viaggio fuori dal Sistema Solare, a una velocità di 14,31 chilometri al secondo, ovvero circa 51.499 Km/h. Avanzando a questo ritmo, New Horizons impiegherebbe circa 817mila anni per raggiungere TRAPPIST-1.

Leggi anche: Plutone da vicino, New Horizons e la storica missione NASA

Juno

Nella fase di avvicinamento a Giove nel 2016 la sonda spaziale Juno della NASA ha volato più velocemente di New Horizons. Grazie al contributo della gravità del gigante gassoso, Juno ha raggiunto una velocità di picco di circa 265.000 km/h rispetto alla Terra. Questo la rende il più veloce oggetto mai costruito dall'uomo, benché la velocità iniziale di New Horizons dopo il lancio fosse superiore a quella di Juno.

Anche se Juno mantenesse la sua velocità di punta per tutto il viaggio (e non solo per un breve tratto), impiegherebbe 159.000 anni per raggiungere TRAPPIST-1.

Leggi anche: Com'è fatta la sonda Juno in viaggio verso Giove

Voyager 1

Voyager 1 è attualmente il veicolo spaziale che si è spinto più lontano della Terra: nel 2012 ha lasciato il Sistema Solare ed è entrato nello spazio interstellare. Secondo i calcoli della NASA attualmente sta viaggiando a 61400 chilometri orari. Di questo passo impiegherebbe 685.000 anni per arrivare su TRAPPIST-1.

Il problema è che la Voyager 1 non ci arriverà in questi tempi, anzi potrebbe non arrivarci mai, perché al momento si sta dirigendo verso una stella diversa, conosciuta con il nome di AC +79 3888, che si trova a 17,6 anni luce dalla Terra.

Space Shuttle

STS120LaunchHiRes edit1

Come noto il programma Space Shuttle si è concluso il 21 luglio 2011 con l'atterraggio al Kennedy Space Center dell'STS-135 Atlantis. Quando gli Space Shuttle erano attivi, il record di velocità di volo attorno alla Terra fu di circa 28160 km/h. Un veicolo spaziale che si muovesse alla stessa velocità costante impiegherebbe circa 1,5 milioni di anni per arrivare a TRAPPIST-1.

Ecco perché nell'eventualità (molto remota) di una missione umana verso il sistema solare TRAPPIST-1 questo tipo di navicella spaziale non sarebbe l'ideale.

Leggi anche: L'Astronautica dallo Sputnik allo Shuttle, un'epopea raccontata da Umberto Guidoni

Breakthrough Starshot

breakthrough starshot 20b5965392dc3a2ef998eb70b19dfa33f

Fra quelli analizzati finora, il veicolo spaziale che potrebbe raggiungere TRAPPIST-1 in un arco di tempo più breve sarebbe quello previsto dall'iniziativa Breakthrough Starshot promossa da miliardario russo Yuri Milner, dal fisico Stephen Hawking e da Mark Zuckerberg.

Si parla di piccole sonde a propulsione laser che in linea teorica potrebbero raggiungere una velocità pari al 20 percento della velocità della luce, o 216 milioni di chilometri all'ora. Un valore che è circa 4.000 volte superiore a quello di New Horizons! Un veicolo spaziale di questo tipo potrebbe raggiungere TRAPPIST-1 in meno di 200 anni. Il problema è che al momento è solo un progetto teorico.

Leggi anche: Hawking e Zuckerberg vogliono portarci su Alpha Centauri

La conclusione è fin troppo semplice: con le tecnologie attuali nessun essere umano potrebbe arrivare su TRAPPIST-1 nell'arco di una sola vita. Quindi se proprio volete preparare le valigie, progettate un viaggio verso una località un po' meno esotica!

Vuoi ricevere aggiornamenti su #Spazio?
Iscriviti alla newsletter!