Hot topics:
3 minuti

Radware semplifica i processi per ADC e Sicurezza

Radware ha espanso il portfolio ADC con Operator Toolbox, che supporta l'automazione del ciclo di vita dei servizi di application delivery e sicurezza

Radware semplifica i processi per ADC e Sicurezza

Uno degli effetti che ha la digital transformation in atto è che le soluzioni di application delivery e application security sono sempre più integrate nelle architetture di rete. E' un'esigenza guidata dallo sviluppo della mobility e dalla diffusione del cloud, oltre che dovuto  a  numerosi altri fattori.

Se però da un lato vengono utilizzate per migliorare e proteggere le applicazioni aziendali, dall'altro sono tecnologie complesse in termini di provisioning e di manutenzione e che, in quanto tali, richiedono ai reparti IT di  investire crescenti risorse, peraltro non facili da ottenere, per poter usufruire del pieno potenziale di tali servizi.

In sostanza, si scontrano due aspetti contrastanti. Da una parte le aziende e il LoB managerrichiedono tecnologie IT più agili e procedure di implementazione più rapide, da applicarsi per l'intero ciclo di vita delle applicazioni stesse.

OperatorToolboxOperatorToolbox

Dall'altra gli amministratori IT devono escogitare metodi per conseguire questi obiettivi utilizzando meno personale e delegando quante più attività possibili ad altri membri dell'organizzazione medesima.

Per interrompere questo circolo vizioso Radware ha espanso il proprio portfolio aggiungendo alle proprie soluzioni di ADC (Application Delivery Controller) e di sicurezza, un nuovo modulo denominato Operator Toolbox, un software che opera a supporto dell'automazione e dell'astrazione dei processi associati al ciclo di vita dei servizi di application delivery e sicurezza.

Operator Toolbox può ridurre il carico di lavoro, ha  evidenziato la società, di fino al 95% su qualsiasi attività correlata alle soluzioni ADC e di sicurezza, pur consentendo agli operatori meno esperti di usufruire e gestire tali servizi in modo molto semplice e amichevole.

Ai fini pratici, Operator Toolbox consente agli amministratori IT di automatizzare le attività correlata alla gestione del ciclo di vita dei servizi ADC e di sicurezza e tramite la soluzione è possibile personalizzare gli script e le procedure guidate di automazione, in modo da adattarli all'ambiente, alle applicazioni e ai processi specifici di ciascuna organizzazione.

Script predefiniti e libreria espandibile

Compreso nello strumento  vi sono decine di script predefiniti che permettono di automatizzare le comuni attività che la maggior parte degli amministratori IT esegue regolarmente. E' una libreria che si espande man mano che vengono identificate e automatizzate nuove attività standard.

Dà anche la possibilità di  personalizzare e aggiungere nuovi script di automazione alla propria libreria. Se, ad esempio, spiega Radware, occorre aggiungere un nuovo script di provisioning per un servizio esistente è sufficiente convertire le configurazioni dei dispositivi in uno script semplicemente specificando quali parametri di configurazione possono essere inseriti dall'operatore.

A questo punto Operator Toolbox converte lo script automaticamente in una procedura guidata grafica e intuitiva.

Non ultimo, ai fini di una semplificazione operativa poiché il numero di script per un ambiente specifico tende ad aumentare nel tempo, fornisce strumenti per organizzare gli script in gruppi e categorie basati sulla tipologia di script, ruolo IT, tipologia di servizio o altre categorie definite dall'utente.

 

AREE TEMATICHE
Vuoi ricevere aggiornamenti su #IT Pro?
Iscriviti alla newsletter!