Recensione Asus RoG Strix Fusion 300

Asus RoG Strix Fusion 300

 

 

asus rog

Le cuffie ROG Strix Fusion 300 sono pensate per i giocatori che passano molte ore davanti al monitor, e quindi necessitano di una cuffia confortevole. Nonostante le dimensioni notevoli, sono leggere e il doppio padiglione (pelle e tessuto) si adatta a gusti personali e stagioni.

Asus headset 04

Il design segue le linee taglienti degli altri prodotti ROG, e quando collegate tramite USB un LED rosso su ogni padiglione sottolinea ancora di più l'anima gaming del prodotto. La struttura è in metallo, per donare solidità, ma è ricoperta in plastica, che è però di buona qualità. Sotto l'archetto allungabile è posizionato un cuscinetto, molto morbido, che contribuisce al comfort. I padiglioni ruotano di 90 gradi, e basculano leggermente secondo l'asse verticale, in maniera tale da addattarsi perfettamente ad ogni testa.

Come accennato, nella confezione sono presenti due padiglioni, entrambi molto morbidi, uno in finta pelle e uno in tessuto. Personalmente preferisco il modello in tessuto, ma è una questione molto personale, e comunque potrete scegliere.

Sotto al padiglione destro c'è il connettore audio jack da 3.5 mm, mentre sotto quello sinistro il connettore Micro USB. Il doppio connettore rende queste cuffie virtualmente compatibili con qualsiasi dispositivo, ma i giocatori PC vorranno probabilmente usare la connessione Bluetooth, non solo perché permette di accendere il LED rosso sui padiglioni (!), ma soprattutto perché abilita il surround virtuale 7.1.

Asus headset 05
Asus headset 06
Asus headset 02

La resa in questa modalità è buona, ma permane un effetto di eco, abbastanza comune per dispositivi del genere. Per fortuna c'è un tasto, sul bordo del padiglione sinistro, che permette di abilitare / disabilitare la modalità surround.

La qualità dell'audio sprigionata dai due altoparlanti da 50mm è molto buona per una cuffia da gaming, che è in grado di restituire una buona dose di basse frequenze, non perde i dettagli delle alte frequenze, e anche il medio spettro non è male, o quantomeno è migliore rispetto a molte altre cuffie. Probabilmente non saranno le cuffie che consiglieremmo a chi vuole ascoltare della buona musica, ma per i videogiochi, che è quello per cui sono state create, si comportano molto bene.

Asus headset 08
Asus headset 09

Non manca un microfono, posizionato all'interno del padiglione, anch'esso in grado di offre una buona resa. Inizialmente ero preoccupato per via della mancanza di un microfono esterno, ma in realtà funziona bene, ed è comunque sufficiente per farsi sentire e capire dai compagni di squadra. L'ho usato per un paio di settimane e in nessuna occasione ho subito lamentele per la qualità della voce.

Verdetto

Grosse e ingombranti, ma molto comode e leggere. Queste cuffie da gaming sono l'ideale per chi vuole usarle per molte ore consecutive. Ottima la qualità audio, buono il microfono, all'interno delle confezione sono già presenti due padiglioni, in pelle e tessuto.

Asus headset 10

Sono l'ideale anche per chi non vuole un microfono esterno. Il difetto principale di queste cuffie è il prezzo, decisamente impegnativo. Se per voi non è un problema, o le trovate a un prezzo più basso rispetto i 140 euro a cui le vediamo nel momento di questa recensione, allora ne rimarrete molto soddisfatti.


Tom's Consiglia

Asus offre molti modelli alternativi di headset, principalmente dedicati ai videogiocatori. Qui puoi trovare alcuni esempi.

Pubblicità

AREE TEMATICHE