Questa testata è partner di La Repubblica e contribuisce alla sua audience
Hot topics:
10 minuti

Recensione Axis Aerius, il micro-drone veloce e colorato

Recensione dell'Axis Aerius, un drone di dimensioni contenute, rapido e scattante.

Recensione Axis Aerius, il micro-drone veloce e colorato

Axis Aerius

 

L'Axis Aerius è un drone economico e di dimensioni estremamente ridotte. È anche divertente da guidare, a patto di stare attenti alle folate di vento e all'autonomia limitata.

Axis Aerius Shop

Introduzione

C'è un noto proverbio che recita "nella botte piccola c'è il vino buono", e il mini quadricottero Axis Aerius sembra confermare questo detto. Largo 3 cm e alto 2 cm, questo drone da circa 35 euro è piccolo, ma ha lo stesso la maggior parte delle funzioni dei suoi fratelli più grandi, ed è venduto con lo stesso tipo di telecomando e con uno stabilizzatore giroscopico. Non aspettatevi una lunga durata delle batterie (5 minuti), ma questo drone economico è divertente da guidare e può fare anche alcune impressionanti acrobazie.

Design: colorato, economico e giocoso

La prima reazione della maggior parte delle persone che vedono l'Aerius è simile ai suoni acuti che solitamente sono riservati alla vista di piccoli gattini. Questo è perché l'Aerius è piccolo e grazioso; come un quadricottero per mici.

Il nostro modello di prova era la versione bianca e arancione ad alta visibilità, ma l'Aerius è disponibile anche in altre tre varianti: blu, verde e nero. Il modello arancione, tuttavia, è quello più attraente. Le dimensioni sono davvero ridotte (Axis sostiene che sia il quadricottero più piccolo al mondo); la larghezza è di circa 3 cm e l'altezza di 2 cm. Ognuna delle quattro eliche è larga appena 2 cm – poco più grande della zampa di un gatto.

Axis Aerius 01

Diventa Fan di Tom's su Facebook. Novità, concorsi, offerte e news in anteprima.

Quattro luci LED di fianco ai motori migliorano l'estetica del drone, oltre ad aiutare a orientare il dispositivo: i LED blu indicano la zona anteriore, quelli arancione sono deputati alla sezione posteriore. Un minuto interruttore sul lato permette di accendere il dispositivo, mentre il piccolo slot sul retro permette di collegare il cavo d'alimentazione.

Questo quadricottero vola grazie all'energia fornita da una batteria agli ioni di litio da 85 mAh, che si può osservare attraverso la scocca in plastica sul fondo del dispositivo. È una batteria molto piccola: l'iPhone 5S ha una batteria da 1900 mAh, per fare un confronto. La ricarica avviene tramite un cavo USB, e nei nostri test abbiamo riscontrato che ci vogliono circa 22 minuti per una ricarica completa tramite un hub USB 3.0.

Specifiche

  • Rotori: 4, sostituibili, diametro 2 cm.
  • Tipo di motore: Brushless (senza spazzole) da 3 mm.
  • Batteria: Al litio da 85 mAh (quadricottero), 2 batterie AAA (telecomando)
  • Autonomia: 5 / 5 minuti (testata / dichiarata)
  • Dimensioni: 3 x 3 x 2 cm
  • Peso: 7 grammi

Telecomando con porta-drone incluso

Il telecomando è grande come una fotocamera digitale compatta, e include una cupola in plastica posizionata fra gli stick di controllo. Il drone si può riporre in questa "bolla" in plastica a chiusura a incastro; una trovata geniale, visto che è molto facile perdere un dispositivo così piccolo.

Axis Aerius 02

Il telecomando usa lo stesso schema di colori del drone, con un singolo LED di stato in cima nella zona superiore frontale. Il LED diventa rosso e lampeggia finché il telecomando non riesce a stabilire una connessione con il quadricottero. Due piccole levette arancioni vi permettono di prendere il controllo del drone: lo stick sinistro gestisce la velocità dei rotori (per i movimenti in su e in giù) e la rotazione, mentre lo stick destro controlla i movimenti avanti-indietro e destra-sinistra.

I due interruttori a quattro vie al di sotto delle levette permettono di regolare i controlli se il quadricottero non dovesse volare dritto, ma nei nostri test non abbiamo avuto bisogno di modificare le impostazioni di default. Il telecomando funziona con due batterie AAA (non incluse) che s'inseriscono in un vano nella zona posteriore.

Il drone pesa appena 7 grammi, e aggiungendo il telecomando il peso aumenta fino a poco meno di 108 grammi. Una combinazione molto portatile e adatta alle tasche degli aspiranti piloti che vogliono divertirsi con questo piccolo drone in qualsiasi momento.

Il telecomando e il quadricottero comunicano tra loro grazie a una connessione a 2.4 GHz, che probabilmente è la stessa frequenze del vostro router Wi-Fi. Non abbiamo avuto alcun problema d'interferenze fra i dispositivi, e il telecomando dell'Aerius è riuscito a mantenere il controllo fino a una distanza di circa 10 metri. Con un drone così piccolo, difficilmente lo userete facendolo volare più lontano di questa distanza.

Volo: scattante, ma instabile

L'Aerius è un quadricottero piccolo, ma può raggiungere una velocità elevata. Azionando l'acceleratore il drone riesce a decollare e sparire dalla vostra vista molto facilmente. È piuttosto difficile mantenere una posizione stabile; l'Aerius è così leggero che persino un minima pressione sugli stick e un cambiamento della velocità del motore può mandarlo fuori controllo. È anche molto sensibile al vento: basta una leggera folata o il soffio di un condizionatore per perdere il controllo.

Le eliche dei rotori non hanno alcuna protezione contro gli ostacoli, un dettaglio che può causare alcuni problemi. Fortunatamente non girano abbastanza velocemente o non sono sufficientemente pesanti per provocare danni alle persone, ma alla velocità massima possono pungere leggermente. Le eliche tendono ad accumulare tracce di erba e di foglie quando si colpisce il terreno, e hanno la brutta abitudine di saltar fuori dalla loro sede se si colpisce un ostacolo. Considerando le loro dimensioni così ridotte, è molto facile perderle in caso d'incidenti.

Axis Aerius 03

Ci sono tre modalità di volo, che si possono selezionare premendo verso il basso lo stick sinistro fino a che non si sente un suono sul telecomando. La modalità Junior (un singolo suono) limita la velocità e la capacità di rotazione del quadricottero rendendo il volo un po' più semplice, mentre la modalità Intermediate (due suoni) rimuove questi limiti. La modalità finale, chiamata Heading Lock, blocca l'altezza e la rotazione del quad, in modo da consentire solamente i movimenti a destra e sinistra e avanti e indietro. È una sorta d'introduzione alla modalità di volo per i novellini che vogliono prendere confidenza col volo in "due dimensioni" prima di cominciare a preoccuparsi anche della terza dimensione.

C'è anche una modalità acrobatica. Per attivarla bisogna premere la levetta destra e così facendo si potranno eseguire rotazioni a 360 gradi in qualunque direzione impartita dagli stick, in modo simile al grilletto per le acrobazione dell'Air Hogs Helix Ion. Anche le acrobazie sono le stesse – premete lo stick e li quadricottero farà una capriola a 360 gradi, ritornando in posizione di volo. È un modo divertente per gestire il volo acrobatico, ma i "bip" costanti del telecomando sono incredibilmente irritanti. Un interruttore o un LED sarebbe stato un modo migliore per ricordare al pilota l'attivazione della modalità di volo acrobatico.

Riparabilità: le eliche sono l'unica parte sostituibile

L'Aerius è un drone abbastanza resistente. Lo abbiamo schiantato contro numerosi ostacoli, fatto cadere da altezze considerevoli e, in generale, pilotato senza preoccuparsi dei danni che avrebbe potuto subire. Gli unici componenti fragili sono le eliche dei rotori, che hanno la brutta abitudine di saltare fuori dalla loro sede se si colpisce qualcosa in volo. Fortunatamente sono facili da sostituire, e la confezione include un set di quattro eliche di ricambio. Bisogna comunque prestare attenzione, visto che ci sono due tipi di eliche (per le due direzioni diverse di rotazione) e non sono identificabili. Dovrete capire da soli la posizione corretta d'installazione, ricordandovi che le eliche simili vanno inserite agli angoli opposti del drone.

L'azienda ci ha spiegato che un set di eliche di ricambio costa poco meno di 1 euro, e che con meno di 10 euro si può comprare un set completo di 10 ricambi; un prezzo molto ragionevole. Le eliche sono l'unico componente sostituibile del drone – non si possono sostituire la batteria o il telaio. Tuttavia, con un prezzo inferiore ai 35 euro, è molto più facile comprare un nuovo drone che ingegnarsi con eventuali riparazioni.

Autonomia: limitata

La batteria dell'Aerius è piccola ed ha una capacità di soli 80 mAh. Dunque non è sorprendente avere a che fare con un'autonomia in volo limitata. Nei nostri test abbiamo rilevato un'autonomia di 5 minuti, un valore nella media per i droni di dimensioni limitate. In confronto, l'Air Hogs Helix è riuscito a resistere in volo dai 6 ai 7 minuti. Quando le batterie si scaricano si hanno a disposizione solamente 15 / 30 secondi di avviso (la luce comincerà a lampeggiare rapidamente), dopodiché i rotori smetteranno di girare e il drone cadrà verso il suolo.

Non ci aspettavamo lo stesso atterraggio automatico dello Yunteec Q500, ma sarebbe bello se il dispositivo riuscisse ad atterrare un po' più dolcemente. Per ricaricare la batteria ci vogliono circa 22 minuti, e non si può sostituire, quindi i voli tendono a essere brevi con lunghe pause fra una sessione e l'altra. Il tempo di ricarica è nella media, ma una batteria sostituibile avrebbe permesso una maggiore flessibilità. Con l'Air Hogs Helix Ion ci vogliono circa 20 minuti per una ricarica.

Conclusioni

L'Aerius è un drone piccolo ed economico. Con un prezzo inferiore ai 35 euro (esclusa spedizione) non vi metterete a piangere se lo perderete in volo. Il drone vola bene, è veloce ed è ricco di LED luminosi per il controllo. Non è un quadricottero "da gara", tuttavia, e non avrete controlli precisi, visto che tende a rimbalzare in giro quando si cerca di farlo volare immobile e sospeso nell'aria. Non possiamo verificare l'affermazione di Axis Drones sul fatto che l'Aerius sia il quadricottero più piccolo al mondo, ma possiamo dire sicuramente che è un drone che costa poco, minuto, semplice e molto divertente da pilotare.

Vuoi ricevere aggiornamenti su #Droni?
Iscriviti alla newsletter!