Hot topics:
4 minuti

Recensione Floome, l'etilometro portatile che funziona con lo smartphone

Se volete evitare di perdere la patente, un etilometro portatile come Floome vi farà molto comodo. Facile da usare, la misurazione è veloce, e funziona con iPhone e Android.

Recensione Floome, l'etilometro portatile che funziona con lo smartphone

Floome

Floome è un etilometro portatile di creazione italiana che vi dice, con un soffio, il vostro tasso alcolemico

Floome

La potenza e flessibilità degli smartphone moderni ha permesso di sviluppare accessori di qualunque genere. Si va da dispositivi impegnativi per il controllo domotico della casa, a sensori per tenere sotto controllo la cottura della carne per un barbecue perfetto, e anche a un etilometro portatile, che è appunto l'oggetto di questo prova.

Si chiama Floome, ed è un'idea di Fabio Penzo e Marco Barbetta, due ragazzi italiani che hanno iniziato la loro avventura nel 2013, per poi presentare un paio di anni più tardi il loro prodotto.

Il funzionamento di questo dispositivo è molto semplice: si collega allo smartphone tramite jack audio, si apre l'applicazione (disponibile per Android e iOS) e si soffia nell'apposito beccuccio. L'App, che vi guida durante il processo, restituirà poi la lettura del tasso alcolemico. 

MVIMG 20171027 170229

Durante la prova abbiamo notato come sia necessario abituarsi alla forza con cui soffierete nel beccuccio. La prima volta abbiamo soffiato troppo forte, cosa che viene abbastanza naturale. La seconda volta troppo piano. Al terzo tentativo siamo riusciti a concludere il test correttamente. 

Non che la sensibilità sia tale da dover effettuare una soffio di perfetta intensità ogni volta, il dispositivo offre abbastanza libertà, è solo una questione di abitudine. Anche se inizialmente abbiamo identificato questo comportamento come un difetto, dobbiamo ricordare che si tratta di un dispositivo personale, e dopo un paio di volte che lo userete non sbaglierete più.

La legge italiana è molto dura quando si tratta di guida in stato di ebrezza, e prevede delle sanzioni dai 500 ai 6000 euro, nonché la sospensione o addirittura il ritiro della patente, con conseguente necessità di rifarla e sottoporsi per i mesi successi a controlli continui e analisi di sangue e capelli. Insomma, basare il proprio "destino" su un accessorio da smartphone, per alcuni, potrebbe essere un po' troppo rischioso, per questo ci siamo interrogati sulla precisione della lettura.

MVIMG 20171027 170615

Floome è stato certificato dall'Università di Padova che ha effettuato dei test, e ha definito come il dispositivo rientra nel range di errore dichiarato di ±0.075g/L . In questo caso dobbiamo ricordare che anche l'etilometro delle Forze dell'Ordine è soggetto a una percentuale di errore, e infatti solo l'analisi del sangue, a cui si può fare ricorso, è precisa al 100%.

Ad ogni modo, l'applicazione è sviluppata per tenere conto di questa percentuale d'errore. Se vi troverete vicino al limite, vi suggerirà di evitare di mettervi alla guida. Per chi ha meno di 21 anni la situazione è più semplice, dato che il limite praticamente non esiste ed è pari a zero, quindi qualsiasi lettura superiore sarà sufficiente per suggerirvi di non sfidare la sorte.

Verdetto

Floome fa il suo dovere, e dopo averlo provato un paio di volte per capire la forza con cui dovrete soffiare all'interno dell'apposito beccuccio, riuscirete a usarlo velocemente e sapere, con una buona precisione, il vostro tasso alcolemico.

Per alcuni potrebbe essere un accessorio futile, mentre per molti altri sarà un ottimo deterrente alla guida in stato di ebrezza. Nella peggiore delle ipotesi potrà evitarvi una multa o la sospensione della patente, nella migliore vi terrà in vita più a lungo.

Sicuramente è un ottimo accessorio per i più giovani, e probabilmente anche un ottimo regalo se siete genitori di ragazzi che fanno tardi alla sera.

Vuoi ricevere aggiornamenti su #Fitness Tracker?
Iscriviti alla newsletter!