Questa testata è partner di La Repubblica e contribuisce alla sua audience
Hot topics:
14 minuti

Recensione Honor 5X

L'Honor 5X è uno smartphone molto valido in rapporto al prezzo ufficiale di 249,99 euro. L'hardware ha buone prestazioni, i materiali sono pregiati, c'è il sensore di impronte digitali e una buona fotocamera. Il software EMUI è migliorato ma non è ancora del tutto soddisfacente.

Recensione Honor 5X

Honor 5X

 

L'Honor 5X è uno smartphone da 250 euro che include molte buone qualità, come lo schermo o il lettore di impronte digitali. Ma il software potrebbe non piacere a tutti.

honor 5x

Il marchio Honor potrebbe non essere particolarmente famoso presso il grande pubblico – i lettori assidui di Tom's Hardware invece lo conoscono di sicuro. Il nuovo Honor 5X è già sbarcato negli Stati Uniti, e da pochissimo è acquistabile anche in Europa. Nonostante il prezzo ufficiale è di 249 euro, si può già acquistare a 229 euro.

honor 5x logo
honor5x london 12
honor5x london 13

Con uno schermo da 5,5 pollici, l'Honor 5X ha quella dimensione sempre più comune nel mondo Android. Grande ma non ingestibile, ha un design che lo rende un po' più facile da impugnare.

L'Honor 5X infatti non costa molto, ma è comunque quasi interamente in metallo, ha uno schermo interessante, una fotocamera di qualità, specifiche solide e un altoparlante potente. Il possibile difetto, secondo i nostri gusti, potrebbe essere nell'interfaccia EMUI. A molti piace, ma i più appassionati sostenitori di Android non la sopportano.

Scheda tecnica
Processore Qualcomm Snapdragon 616
Memoria RAM 2 GB
Storage 16 GB (espandibili fino a 128 GB)
Batteria 3000 mAh
Display 5.5" - 1920x1080 pixel
Wi-Fi 802.11 b/g/n
Bluetooth 4.1
Fotocamera  13 Mpx + 5 Mpx frontale
Sistema operativo Android 5.1 + EMUI 3.1

Per questa recensione il nostro collega ha usato l'Honor 5X per una settimana. La versione del software installata era la KIW-L24C567B130, e non sono stati pubblicati aggiornamenti durante la prova. È rimasto anche sempre collegato via Bluetooth a una smartband. Abbiamo già aggiunto l'analisi statica dello schermo e dell'audio. Nei prossimi giorni aggiorneremo l'articolo anche con i risultati dei benchmark e i test di autonomia di laboratorio, ma già vi diamo un giudizio sulla durata della batteria.

Hardware

L'Honor 5X è sicuramente molto simile all'Honor 7 di cui potete leggere la mostra recensione. È elegante, ben assemblato e ha persino una cover posteriore in metallo¸ in particolare alluminio spazzolato, interrotto solo dall'alloggio della fotocamera e dal sensore per le impronte digitali. La qualità del metallo è migliore su prodotti più lussuosi, come il Nexus 6P, l'HTC One A9 o lo Huawei Mate 8. Sopra e sotto ci sono due "strisce" di plastica, inserite per garantire la trasparenza RF. Non eccezionale, ma di certo è più di quanto ci si aspetterebbe a questo prezzo.

honor5x london 10

Lo stesso vale per il resto del design: lo schermo da 5,5 pollici è protetto in vetro, e tutto intorno ci sono cornici di plastica (un po' lucida), ben combinata con il metallo tutto intorno al telefono. Gli altri elementi sono relativamente prevedibili. I pulsanti e le porte sono dove ci si aspetterebbe: la presa per le cuffie sopra, accensione e volume a destra, SIM e microSD a destra, Micro USB e altoparlante sotto. Scelte relativamente ordinarie.

L'ergonomia è buona considerate le dimensioni (e il prezzo), nonostante le cornici piuttosto grandi intorno allo schermo. La cover posteriore in metallo aiuta a impugnare lo smartphone con più sicurezza, così come la forma dei bordi. Forse è un po' difficile raggiungere il bilanciere del volume quando si tiene lo smartphone con una sola mano, ma è solo un piccolo inconveniente.

Non c'è nulla che aiuti il 5X a distinguersi dalla massa..

Non c'è nulla che aiuti il 5X a distinguersi dalla massa, il che non è certo una sorpresa per un prodotto economico. Vogliamo spendere il denaro per buoni materiali e assemblaggio, non necessariamente per un design industriale particolarmente raffinato o funzioni hardware all'ultima moda che non funzionerebbero su un telefono del genere.

Schermo

La concorrenza nel campo degli smartphone ha portato a un miglioramento generale nella qualità degli schermi. Fino a qualche tempo fa con 230 euro avremmo avuto uno schermo brutto e piccolo, ma oggi non è più il caso - lo abbiamo visto tra l'altro anche sul BQ Aquaris 5X, anch'esso testato di recente.

honor 5x screen full

L'Honor 5X ha uno schermo da 5,5 pollici con tecnologia IPS LCD e risoluzione 1920x1080. Rispetto ai diretti concorrenti offre un po' di più, considerato che nella fascia media, in questa diagonale è più comune trovare pannelli 720p. Ovviamente anche la densità è più alta: l'Honor 5X si attesta intorno ai 400 PPI, un valore ben al di sopra di quello ideale (300 PPI).

L'ngolo di visione è piuttosto esteso, e la massima luminosità di quasi 500 cd/m2 è buona. L'illuminazione automatica potrebbe funzionare meglio, e di sera lo schermo resta troppo luminoso. La precisione cromatica e la copertura non è massima, ma nulla di troppo negativo. Nell'insieme è comunque un display soddisfacente.

DisHONOR5X

Piuttosto il trattamento oleofobico è scarso, ciò significa che lo schermo dell'Honor 5X tende a sporcarsi molto facilmente, e tocca portarsi dietro e usare spesso un panno per tenerlo pulito. Oppure potete usare la camicia, o i pantaloni … o quello che vi pare.

Lo schermo dell'Honor 5X tende a sporcarsi molto facilmente.

L'Honor 5X viene venduto con una pellicola protettiva già applicata che secondo noi rende molto meno gradevole l'uso del telefono. L'abbiamo tolta immediatamente.

Sensore di impronte digitali

honor 5x fingerprint sensor

È sorprendente trovare un sensore di impronte digitali in un telefono di questo prezzo. Come sull'Honor 7 o il Nexus 6P, è posto sul retro. Funziona molto bene, dopo aver memorizzato la propria impronta. Secondo Honor il tempo di risposta è di 500 millisecondi, ma lo abbiamo trovato un po' più lento rispetto al Nexus 6P (che ufficialmente si ferma a 600 ms), anche se non è una differenza che si nota nell'uso quotidiano. È velocissimo, e non sbaglia quasi mai.

Trattandosi di Android 5.1.1 non è possibile usare le impronte per sbloccare le applicazioni come in Marshmallow. Honor ha inserito alcune funzioni aggiuntive, comunque, oltre al semplice sblocco del telefono. Si può usare il sensore delle impronte per navigare nell'interfaccia, scattare fotografie, rispondere a una chiamate, fermare l'allarme, aprire il menu delle notifiche o quello delle applicazioni recenti.

Altri fattori degni di nota

honor5x london 9
  • Si possono inserire due SIM, una Micro e una Nano, e una scheda MicroSD
  • Il motore per la vibrazione è molto potente … forse anche troppo
  • Nella confezione non ci sono auricolari
  • Il Wi-Fi è 802.11n, solo a 2,4 GHz.
Continua a pagina 2
AREE TEMATICHE
Vuoi ricevere aggiornamenti su #Smartphone Android?
Iscriviti alla newsletter!