Hot topics:
8 minuti

Recensione Huawei Honor 8

Honor 8 costa 400 euro, è esteticamente bello e ben fatto, l'autonomia è buona, come tutto il resto.

Recensione Huawei Honor 8

Introduzione

Honor si sta muovendo decisamente bene nel mercato degli smartphone, con prodotti sempre più convincenti, in grado di incuriosire i nuovi acquirenti, grazie anche a una strategia di prezzi aggressiva.

Honor 8 15

La stessa cosa non si può dire di Huawei, che nonostante stia facendo bene, ormai si è posizionata su listini che la mettono in diretto confronto con gli altri grandi marchi del settore. Ma in questo articolo non vogliamo parlarvi di Huawei, bensì dell'Honor 8, uno smartphone estremamente interessante venduto a poco meno di 400 euro.

Estetica

Potremmo definirlo come un mix tra un iPhone e un Galaxy S7. La forma, sopratutto per via del bordo arrotondato, ricorda molto quella dell'iPhone 6/7, mentre la superficie posteriore in vetro ricorda quella dei top di gamma Samsung. Ad ogni modo, che vi ricordi o meno altri smartphone, l'effetto finale è veramente bello. Al tatto e alla vista si ha la sensazione di un prodotto prezioso e costoso.

Honor 8 11
Honor 8 08
Honor 8 07

È un po' scivoloso, e in base a quanto siate più o meno sbadati, il rischio che vi sfugga di mano è comunque superiore rispetto ad altri modelli più squadrati. Il tasto d'accensione, impreziosito da una zigrinatura, e il bilanciere del volume sono nel bordo destro, mentre il connettore di alimentazione (USB-C) e il jack audio da 3.5 mm sono nel bordo inferiore.

La scocca è unica, non è possibile accedere alla batteria, mentre c'è solo un vano Nano SIM e Micro SD nel bordo sinistro. Sotto allo schermo non c'è nulla, solo la scritta "Honor", quindi i tasti sono virtuali all'interno dello schermo. Sopra alo schermo c'è invece l'obiettivo della fotocamera e la feritoia dell'altoparlante, dove è incastonato anche il LED di stato.

Honor 8 03
Honor 8 04
Honor 8 06
Honor 8 05

Dietro trova spazio il doppio obiettivo della fotocamera e il doppio flash LED, assieme al lettore d'impronte digitali. Infine nel bordo superiore c'è un sensore infrarossi per comandare la TV o altri dispositivi.

Specifiche tecniche

Il SoC adottato è il Kirin 950, un octa-core Cortex A-72 + Cortex A-53, affiancato a 4 GB di memoria RAM. Lo spazio di archiviazione è di 32 GB, ma è possibile espanderlo con una scheda Micro SD. Sotto il profilo della connettività è completo, con Wi-Fi ac, Bluetooth 4.2, GPS, NFC, LTE, non manca nulla, c'è anche una porta infrarossi.

Lo schermo è un LCD da 5.2" con risoluzione Full HD, mentre la batteria è da 3000 mAh. Per quanto riguarda la fotocamera c'è un doppio sensore da 12 megapixel dietro, più una da 8 megapixel anteriore.

Android è installato in versione 6, con la personalizzazione EMUI 4.1. È disponibile in tre colori, blu, bianco e nero.

Schermo

Honor 8 12

Lo schermo è un modello da 5.2", un LCD  (LTPS) con risoluzione Full HD. La temperatura colore è molto alta, situazione che rende la percezione dei colori più fredda rispetto il desiderato. La precisione dei colori non è tuttavia malvagia, con un errore DeltaE medio di 2.45, e anche la gamma di 2.14 è vicina al valore desiderato di 2.2. In pratica esistono schermi migliori, ma questo dell'Honor 8 è abbastanza buono.

specchietto display

Il sample in prova dimostrava un difetto nella gestione della luminosità automatica, poiché non appena si attivava, la luminosità veniva portata a zero. Probabilmente qualcosa che si potrà sistemare con un aggiornamento software.

Huawei Honor 8 Huawei Honor 8
vmall
Huawei Honor 8 Huawei Honor 8
ePRICE
Huawei Honor 8 Huawei Honor 8
  

Audio

L'altoparlante è situato in maniera tale da far fuoriuscire il suono dal bordo inferiore, una soluzione peggiore rispetto al posizionamento frontale, ma migliore rispetto a dietro. La qualità è nella media, di certo non è tra i punti forti. Anche la potenza misurata massima di 73.7 dB(A) lo pone nella parte bassa della classifica.

 

Prestazioni

Honor 8 21

Vi mostriamo qualche risultato dei benchmark, anche se questi numeri rappresentano sempre più dei numeri fini a se stessi. I SoC attuali, anche quelli non top di gamma, offrono sufficienti prestazioni per utilizzare tutte le applicazioni e anche i giochi moderni. Il sistema operativo, durante la prova, è sempre stato fluido e reattivo, grazie anche ai 4 GB di memoria RAM.

 
 
 
 

Autonomia

La batteria da 3000 mAh offre abbastanza autonomia da supportare un uso molto impegnativo dello smartphone per un'intera giornata. In base alla giornata siamo arrivati a sera con ancora abbastanza carica per resistere a una serata di uso medio-intensivo, ma obbligatoriamente è necessario metterlo a ricaricare durante la notte.

Honor 8 19

Con il nostro test, che rappresenta un carico reale e intensivo, abbiamo superato le 13 ore.

 

Fotocamera

La fotocamera principale è composta da un doppio obiettivo F2.2 con sensore da 12 megapixel e autofocus laser. Funziona come quella del P9, cioè un obiettivo cattura l'immagineman a colori mentre l'altra un'immagine in bianco e nero.

Honor 8 16
Honor 8 22
Honor 8 23

Le informazioni così riprese vengono poi utilizzate per realizzare uno scatto finale con più dettagli in differenti condizioni di luce.

Vi lasciamo qui diversi scatti da valutare, possiamo comunque dire che il risultato è ottimo. Probabilmente non è la fotocamera migliore del mercato, ma è molto soddisfacente, soprattutto quando si pensa al prezzo dello smartphone.

La fotocamera anteriore è decente, e lo schermo viene usato al posto del flash (come iPhone)

I video si registrano alla massima risoluzione di 1080p a 60 FPS.

Impronta digitale

Nulla da segnalare di particolare sul lettore d'impronte digitali. Funziona bene, lo sblocco è veloce, e a telefono attivo è possibile usarlo anche come tasto aggiuntivo, ad esempio per scattarsi un selfie.

Continua a pagina 2
AREE TEMATICHE
Vuoi ricevere aggiornamenti su #Smartphone Android?
Iscriviti alla newsletter!