Questa testata è partner di La Repubblica e contribuisce alla sua audience
Hot topics:
21 minuti

Recensione NEC EA275UHD, monitor da 27 pollici Ultra HD

Test del NEC EA275UHD, un monitor IPS da 27 pollici Ultra HD con una solida qualità costruttiva e prestazioni elevate.

Recensione NEC EA275UHD, monitor da 27 pollici Ultra HD

NEC EA275UHD

 

Ultra HD, 27 pollici e IPS, il NEC EA275UHD è un prodotto all'ultimo grido per un pubblico selezionato.

NEC EA275UHD

Introduzioni

L'offerta consumer di NEC è formata dalle serie EA e PA. La PA è composta da modelli professionali con calibrazione di fabbrica, un'accuratezza del colore elevata, un OSD completo che include la gestione del colore e una qualità costruttiva al top. E come avrete intuito, hanno un prezzo piuttosto elevato.

Se non avete bisogno di quell'ultimo 1% di prestazioni in più potete risparmiare optando per le soluzioni della serie EA. L'accuratezza del colore, la qualità del contrasto e dell'immagine sono più che adeguate per l'uso business e in alcuni casi sufficienti per applicazioni "color critical" e graficamente intensive. Inoltre avrete lo stesso "look and feel" per cui NEC è famosa da sempre.

ea275uhd bk lt

In questo articolo mettiamo alla prova l'ultimo arrivato nella categoria degli schermi IPS da 27 pollici Ultra HD, l'EA275UHD. Questa soluzione si aggiunge a una gamma già nutrita con modelli da 24, 28 e 32 pollici. Il 27 pollici rappresenta la soluzione perfetta sia per densità di pixel che ampiezza.

NEC non è un'azienda che abbraccia immediatamente qualsiasi tecnologia emergente nel mercato dei monitor. Solitamente aspetta che tutte le problematiche si risolvano prima di presentare una nuova categoria di prodotto. Nel 2014 i monitor Ultra HD da 32 pollici costavano 3000 euro. Oggi quegli stessi schermi costano meno di 2000 euro e ci sono una miriade di soluzioni più piccole che meglio si adattano alla vostra scrivania e al vostro portafogli.

NEC EA275UHD
Pannello e retroilluminazione AH-IPS / W-LED, edge array
Dimensioni e formato 27 pollici / 16:9
Risoluzione e refresh rate 3840x2160 @ 60Hz
Profondità colore nativa e gamut 10-bit / sRGB
Tempo di risposta (GTG) 6 ms
Luminosità  350 cd/m2
Speaker 2 x 1w
Ingressi video 1 x DisplayPort 1.2, 1 x HDMI 2.0, 1 x DVI
Audio ingresso stereo da 3,5 mm, uscita cuffie da 3,5 mm
USB v3.0 - 1 x up, 2 x down, v2.0 - 1 x down
Consumi 49 watt tipici, 0,37 watt standby
Dimensioni WxHxD con base 639 x 418-548 x 230mm
Spessore 74 mm
Ampiezza cornice 20 mm
Peso 9,1 kg
Garanzia 3 anni

Se c'è una cosa che possiamo dare per certa è che NEC offre la migliore qualità costruttiva sul mercato. Un sacco di altri brand offrono stand in metallo e chassis solidi, ma nell'offerta complessiva di NEC c'è qualcosa di più: la qualità dei materiali, il movimento dello stand, la risposta dei tasti dell'OSD. Tutto sta nei dettagli.

L'EA275UHD è basato su un pannello AH-IPS a 60 Hz, offre una densità di pixel di 163 PPI, colore nativo a 10 bit e gamut sRGB. La retroilluminazione usa la modulazione ad ampiezza d'impulsi a una velocità di 23 kHz. È piuttosto improbabile che qualcuno percepisca del flickering (sfarfallio) con un numero così alto. Con un insieme di caratteristiche così completo l'EA275UHD sembra un prodotto vincente. Approfondiamo.

Il monitor è protetto da schiuma rigida e arriva già assemblato. Praticamente una volta tolto dalla scatola è pronto per l'uso. Il cavo in bundle include un cavo di alimentazione, un cavo USB 3.0, un cavo ControlSync e un connettore DisplayPort. L'unica documentazione è una piccola guida alla configurazione, mentre il manuale completo può essere scaricato dal sito di NEC. Ci sono anche le istruzioni per impostare NaviSet Administrator, uno strumento enterprise che permette la configurazione di più schermi tramite un software desktop: consente all'utente di cambiare le impostazioni del monitor senza usare l'OSD.

Il prodotto

a front2

Lo stile semplice di NEC è da sempre un marchio di fabbrica della serie EA. La plastica texturizzata di alta qualità copre lo chassis che è pesantemente schermato all'interno per impedire interferenze elettriche e per dissipare il calore al meglio. La base e il montante sono già agganciati e, a meno che non abbiate intenzione di usare una vostra staffa, lo schermo deve essere solo collegato.

Lo stand è molto solido e vi permette di girare il monitor di quasi 360 gradi, modificare l'altezza su 13 cm circa e inclinarlo di 25 gradi. Potete anche ruotare il pannello in modalità ritratto (portrait). Tutti i movimenti sono stabili e precisi con resistenza e fluidità ideale.

Lo strato antiflesso è ottimo per impedire riflessi, fornendo al tempo stesso una chiarezza incredibile. NEC fornisce una delle migliori superfici tra tutti i produttori di monitor. Solitamente una finitura opaca come questa produce un'immagine addolcita e punteggiata, ma non è questo il caso. L'immagine è chiara e netta.

I controlli OSD sono nella parte inferiore destra e sono basati su tasti sensibili al tocco. Anche se siamo diventanti fan di joystick e controller offerti da altre aziende, i tasti di NEC rispondono bene alla giusta quantità di pressione e funzionano come da previsioni. Quando il menu è a schermo appaiono etichette piccole ma facilmente visibili che vi consentono di conoscere le varie funzioni.

a usb

Sul lato sinistro c'è un'uscita cuffie e una porta USB. Anche se la porta upstream supporta la versione 3.0, questa è una soluzione di tipo 2.0. Ci sono due porte USB 3.0 aggiuntive nel pannello degli ingressi inferiore.

a side

Il monitor di NEC non pretende di essere sottile; il pannello è profondo quasi 7,6 cm. Potete vedere una schermatura metallica evidente attraverso le grandi feritoie. L'EA275UHD funziona senza scaldarsi e non c'è bisogno di preoccuparsi delle interferenze elettromagnetiche.

a back

Da dietro potete vedere due montaggi VESA 100mm; uno leggermente più alto dell'altro. Questo consente un paio di opzioni di montaggio a seconda del vostro particolare sistema di staffe. Gli speaker sono sopra la parte elettronica e riproducono l'audio verso l'alto. Sono piccoli e minuscoli, e trattandosi di soluzioni da 1 watt il volume non sarà troppo elevato. Sono sufficienti per l'uso in produttività.

a inputs

Il pannello degli ingressi è "tutto digitale" e contiene una DVI-D, una HDMI 2.0 e una DisplayPort 1.2. I piccoli jack analogici sono per il sistema ControlSync di NEC che permette di concatenare fino a cinque schermi. A destra c'è un ingresso audio analogico insieme alle porte USB 3.0 upstream e downstream.

Continua a pagina 2
AREE TEMATICHE
Vuoi ricevere aggiornamenti su #Monitor?
Iscriviti alla newsletter!