Recensione Nokia 8

Nokia 8

 

Nokia 8, il nuovo top di gamma del popolare marchio di origine finlandese.

712Xe57Bc4L  SL1500 [1]

Introduzione

È difficile parlare di Nokia senza un tocco di nostalgia, perché sebbene oggi il marchio sia sotto il controllo della HMD è pur sempre quello che a un certo punto è stato il leader mondiale del settore. Dopo anni di difficoltà il brand è tornato, e il Nokia 8 è la proposta nella fascia dei top di gamma.

Prima di passare alla valutazione vera e propria, è importante ribadire un concetto. HMD controlla il marchio Nokia, ma questo smartphone e gli altri di questa serie non condividono nient'altro con la vecchia gloria del mondo tecnologico. Siamo di fronte a una mezza novità, dunque, e l'acquirente non dovrebbe farsi trarre in inganno dal solo marchio.

Estetica

Il Nokia 8 è uno smartphone che si fa notare non appena lo si prende in mano. Lo chassis unibody in alluminio serie 6000 è progettato e assemblato in modo praticamente perfetto, con una fusione incredibilmente armonica tra vetro e metallo. Bello, ha il difetto di essere molto, molto, molto scivoloso: usarlo senza custodia è difficile perché si ha costantemente l'impressione che stia per cadere. E bisogna fare attenzione a dove lo si posa.

DSC 3701

Frontalmente abbiamo una copertura in vetro totale, a proteggere lo schermo da 5,3" e le piccolissime cornici. Quelle verticali in particolare sono praticamente invisibili, mentre sopra e sotto lo schermo è stato occupato lo spazio minimo necessario.

Leggi anche Recensione Sony Xperia XZ1

Centralmente, in basso, c'è il sensore di impronte digitali- veloce ma a volte poco preciso - affiancato da tue tasti capacitivi che si illuminano all'occorrenza. Il lato superiore ospita la presa jack per le cuffie, sotto abbiamo la presa USB-C e la feritoia per il singolo altoparlante, mentre a sinistra il cassettino per scheda SIM e microSD. I pulsanti di attivazione e volume, come al solito a destra, producono un insolito click che ricorda quello di un mouse. Non è proprio sgradevole, ma è sicuramente inatteso.

DSC 3710

Nell'insieme il design è compatto e decisamente robusto, e ci può dire che il Nokia 8 è uno smartphone molto ben costruito. Peccato che manchi la certificazione IP68, che oggigiorno è uno dei dettagli che ci aspettiamo su un top di gamma.

Schermo e Audio

Il Nokia 8 monta un pannello IPS LCD da 5,3" con risoluzione 1440p, volgarmente detto 2K. Abbiamo dunque un elevato livello di dettagli, evidente in particolar modo quando si legge del testo o si guardano fotografie. La precisione cromatica non è delle miglior, così come la copertura sRGB, ma siamo comunque a buoni livelli. La calibrazione vira verso i colori freddi (8500 K circa) e purtroppo il software non include strumenti per migliorarla.

DSC 3707

Ottima invece la luminosità massima, 750 nits, che insieme a un eccellente trattamento oleofobico e antiriflesso permette di usare il Nokia 8 anche all'esterno e sotto il sole. Allo stesso tempo, la luminosità minima è davvero molto bassa e garantisce il massimo comfort anche quando si usa il telefono al buio. Il sensore di luminosità risponde velocemente e con precisione in ogni situazione.

Leggi anche Recensione iPhone X

Nokia ha anche inserito la possibilità di visualizzare l'orologio e alcune informazioni a schermo spento. Qualcosa che ricorda più Moto Display che l'Always On di Samsung. È una buona idea, che permette in teoria di vedere al volo l'ora o le notifiche più recenti. Peccato però che l'informazione risulti poco visibile.

DSC 3704

L'audio in chiamata è perfetto, così come quello in bluetooth e in cuffia. Il suono che si ottiene dal singolo altoparlante invece è piuttosto metallico, vuoto per la notevole carenza di bassi.  Permette comunque di fare chiamate in vivavoce o di comprendere l'audio di un video.

Prestazioni e autonomia

DSC 3717

All'interno del Nokia 8 troviamo il SoC Qualcomm Snapdragon 835 affiancato da 4 GB di RAM, insieme a 64 GB di storage espandibili tramite microSD. Hardware ai massimi livelli dunque che, grazie anche a un software ben ottimizzato, fa volare questo smartphone in ogni situazione.

Nokia 8
Caratteristiche Fisiche
Peso 160 grammi
Dimensioni (HxWxD) 151.5 x 73.7 x 7.9 mm
Connettività
GPS Si
Bluetooth 5.0
Wi-Fi Wi-Fi 802.11 a/b/g/n/ac
NFC Si
3G Si
4G / LTE Si
Dual sim No
Hardware
Processore Qualcomm Snapdragon 835
Velocità processore 2.5 GHz
Quantità Core 8
Memoria RAM 4
Processore Grafico Adreno 540
Memoria archiviazione 64 GB
Espansione memoria Fino a 2 TB
Batteria 3090 mAh
Schermo
Dimensione 5.3 "
Tecnologia IPS LCD
Risoluzione 1440x2560 pixel
Fotocamera
Dimensione Sensore 13+13 Mpx
Flash Dual LED
Apertura diaframma f/ 2.0
Lunghezza focale 3.58
Fotocamera secondaria
Dimensione Sensore 13 Mpx
Sensori
Accelerometro Si
Luminosità Si
Prossimità Si
Magnetometro Si
Giroscopio Si
Lettore impronte digitali Si
Software
Sistema operativo Android 7
Prezzo
Prezzo di listino 599 euro

Le applicazioni si aprono in un lampo e il multitasking è fulmineo. Mai un rallentamento o un'incertezza; il Nokia 8 è uno smartphone eccezionale dal punto di vista delle prestazioni. L'alta risoluzione poteva magari far pensare diversamente, ma HMD/Nokia da questo punto di vista ha fatto un lavoro eccellente.

DSC 3718

Ammirevole anche l'autonomia: la batteria da 3090 mAh è grande ma non enorme, eppure siamo riusciti a usare questo smartphone per moltissimo tempo. Staccandolo tra le 05:30 e le 06:00, non ha mai dato preoccupazioni prima delle 23:00 - un paio d'ore in più rispetto ai migliori tra gli altri modelli. Solo in un'occasione, un sabato, ha avuto qualche difficoltà in più perché ho passato diverse ore in un'area con poca copertura - ma ho tentato comunque di usare Internet e giocare online. In sintesi, tra i top di gamma, il Nokia 8 è forse la scelta migliore possibile se vi interessa la durata della batteria.

Software

Android è installato in versione 7.1.1, ma l'aggiornamento a Oreo dovrebbe essere ormai imminente. Nokia ha apportato qualche ritocco estetico ma siamo di fronte sostanzialmente alla versione stock del popolare sistema operativo.

Screenshot 20171114 140517
Screenshot 20171114 140522
Screenshot 20171114 141656
Screenshot 20171114 141709
Screenshot 20171114 141718
Screenshot 20171114 141739
Screenshot 20171114 141752
Screenshot 20171114 141756
Screenshot 20171114 141801
Screenshot 20171114 141819
Screenshot 20171114 141821
Screenshot 20171114 141829

Qualche modifica apparentemente innocua, o almeno sembrerebbe, ma ci sono un paio di bug fastidiosi. Uno in particolare impedisce che le chiamate in arrivo restino in primo piano: ciò significa che se prendendo il telefono per rispondere toccate lo schermo nel punto sbagliato, poi sarà difficile rispondere alla chiamata. Bisognerà sbloccare il telefono - per fortuna c'è il sensore di impronte - aprire il dialer e tornare alla chiamata in corso. È snervante ed è successo davvero troppe volte.

Leggi anche Recensione Pixel 2 XL, lo stato dell'arte degli smartphone Android

Un altro piccolo bug riguarda il badge delle notifiche, il cerchietto rosso che segnala le notifiche non lette: nel caso di Gmail, il software Nokia ha ostinatamente deciso di leggere anche le mail non lette archiviate. Il risultato è che risultavano sempre 9.999+ mail da leggere, nonostante la casella fosse pulita. Un errore da poco forse, ma che rende praticamente inutile il badge.

DSC 3705
Clicca per ingrandire

Abbiamo poi il drawer che si visualizza con uno scorrimento verso l'alto, liberando così uno slot nella barra delle app preferite. In alto, invece, l'area delle notifiche è piuttosto disordinata e spesso obbliga a scorrerle per cercare quella che ci interessa. Inoltre è necessario aprire le impostazioni veloci per vedere lo slider della luminosità, che di solito è accessibile con un solo tocco. Curiosamente, poi, Nokia ha rimosso la possibilità di visualizzare la carica della batteria con un valore percentuale; se ci siete abituati, ne sentirete la mancanza.

Leggi anche Recensione LG Q6, medio gamma con il riconoscimento facciale

Nokia si affida alle app Google e non troviamo duplicati, né nessun altro possibile bloatware. L'unica app aggiuntiva in effetti è quella chiamata Supporto. Usandola potrete consultare il manuale, avviare una chat con il servizio clienti, trovare il centro assistenza più vicino o accedere al forum.

Fotocamera

Con il Nokia 8 ritroviamo l'approccio a doppio sensore già visto su altri modelli. Due sensori da 13 megapixel, uno a colori e uno in bianco e nero, che lavorano insieme per raccogliere più luce e più dettagli, o per creare - insieme all'elaborazione software - un piacevole effetto bokeh per i ritratti.

Nei nostri test il Nokia 8 si è rivelato un "camerphone" fantastico. Non siamo ai massimi livelli del mondo degli smartphone, ma questo telefono è sicuramente in grado di scattare immagini eccellenti. In pieno giorno i dettagli sono precisi, i contorni definiti, i contrasti impeccabili. Di sera il doppio sensore si fa notare e si ottengono immagini nitide e precise. Inoltre la stabilizzazione ottica permette anche di usare tempi relativamente lunghi (in automatico) senza problemi di micromosso.
Effetto bokeh attivo
Doppia fotocamera significa anche effetto bokeh, vale a dire un soggetto principale che stacca su uno sfondo sfocato. È un effetto che gli smartphone ottengono via software, andando a simulare un risultato naturale delle lenti usate su reflex e mirrorless. Nel caso del Nokia 8 il risultato non è dei migliori, e spesso il soggetto presenta qualche artefatto. Non sono difetti particolarmente evidenti, ma una stampa di grandi dimensioni è sconsigliabile. Interessante però il fatto che l'effetto bokeh si possa attivare o disattivare a piacere, e che usandolo se ne ha un'anteprima in tempo reale.
Modalità standard

Se l'hardware è eccellente, però, Nokia rovina un po' la festa con un'app poco intuitiva e decisamente troppo spartana. Se non altro funziona bene in modo automatico, quindi nella maggior parte dei casi basta puntare e scattare. Ma se vorrete usare qualcuna delle funzioni avanzate avrete ben poca fortuna: si può passare dalla frontale alla posteriore, scegliere se usarle entrambe per un singolo scatto, disabilitare il flash.

La funzione manuale purtroppo è scarna, troppo per un top di gamma del 2017. La fotocamera frontale usa lo stesso sensore da 13 MP e ha una grande ampiezza, quasi grandangolare: una qualità particolarmente utile se si scatta tenendo il telefono in mano, e che fa sentire un po' meno la mancanza di un selfie stick.

Conclusioni

Il Nokia 8 è uno smartphone che presenta un bilancio positivo tra pregi e difetti. Bel design, molto solido, completamente in metallo, ha la pecca di essere fin troppo scivoloso - ma la maggior parte di noi userebbe comunque una custodia, dunque cambia poco.

DSC 3720

Prestazioni impeccabili, grande autonomia e qualità fotografiche di alto livello rendono questo smartphone più che interessante. In ambito fotografico, Nokia potrebbe comunque lavorare per migliorare l'effetto bokeh - dovrebbe bastare un aggiornamento software - e le prestazioni in notturna, che pure sono già piuttosto buone. Auspicabile anche qualche correzione dei bug riscontrati.

DSC 3700

Complimenti a Nokia, dunque, che torna con un top di gamma di ottimo livello. Imperfetto, certo, ma lascia sperare che l'anno prossimo avremo una nuova versione perfettamente in grado di competere con i modelli di riferimento. Il Nokia 8 si piazza sul mercato in una posizione piuttosto difficile, perché allo stesso prezzo si trovano prodotti davvero eccezionali. In effetti consigliarlo ci risulta difficile se, con la medesima cifra, si può prendere un Samsung Galaxy S8; tuttavia il Nokia 8 si trova già a prezzi inferiori e il suo è certamente destinato a scendere rapidamente. Tenetelo d'occhio, perché tra qualche tempo potrebbe essere un acquisto da fare a occhi chiusi.

Pubblicità

AREE TEMATICHE