Questa testata è partner di La Repubblica e contribuisce alla sua audience
Hot topics:
14 minuti

Recensione SSD OCZ Trion 100 da 480 e 960 GB

Gli SSD Trion 100 sono i primi di OCZ ad adottare la nuova memoria A19 TLC NAND flash di Toshiba. Ecco come si comportano.

Recensione SSD OCZ Trion 100 da 480 e 960 GB

OCZ Trion 100 da 480 e 960 GB

Trion 100 è la prima serie di SSD OCZ basata su memoria NAND Flash di tipo TLC. Si rivolge alla fascia bassa del mercato.

OCZ Trion 100

Introduzione

Il lungo ritardo con cui OCZ ha portato sul mercato il suo primo SSD con memoria TLC non è addebitabile all'azienda statunitense. Al di fuori di Samsung la memoria NAND Flash TLC non era pronta per il settore degli SSD. Sia Flash Forward (Toshiba/SanDisk) che IMFT (Intel/Micron) producono questa memoria da anni, ma la maggior parte è finita in dispositivi a bassa durata come chiavette USB e schede SD.

Anche la relazione tra memoria NAND Flash e controller ha giocato un ruolo nel portare la memoria TLC sul mercato. Per rendere disponibile questa tecnologia di memoria le aziende devono avere un controller con potenti capacità ECC. Aggiungere un livello in più di sofisticazione aumenta il costo del controller e le aziende non vogliono realizzare soluzioni costose senza che la memoria Flash sia pronta a finire in prodotti commerciali.

01

Adesso però i processori e la NAND Flash TLC sono pronti. Alcuni analisti affermano che la memoria TLC costituirà il 50% di tutta la memoria NAND Flash distribuita quest'anno. Quel numero rappresenta sia prodotti OEM che venduti sul canale, quindi chi acquista nei negozi ha ancora del tempo prima che la MLC diventi un'offerta solo premium.

OCZ Storage Solutions è una delle prime aziende con un nuovo SSD basato su memoria TLC, battuta solo da Samsung e SanDisk. L'azienda sudcoreana è stata la prima nel 2012 con gli SSD 840 e oggi offre la terza generazione di SSD TLC con l'850 EVO. SanDisk, partner di Toshiba in Flash Forward, ha introdotto soluzioni TLC sul canale nel tardo 2014.

Per inaugurare questa nuova era OCZ ha partorito il nome Trion 100. È il sesto prodotto dell'azienda nei mercati client e workstation e si posiziona nel segmento entry-level. Sopra il Trion 100 abbiamo Arc 100, Vertex 460A, Radeon R7, Vector 180 e RevoDrive 350.

Specifiche tecniche

Insieme alla memoria NAND Flash TLC abbiamo il nuovo controller a otto canali di Toshiba che usa un avanzato codice a correzione d'errore BCH. La cosa interessante è che il processore sembra gestire la memoria TLC così bene che tre dei quattro modelli Trion 100 forniscono una durata migliore rispetto al RevoDrive 350 e al Vector 180.

Prodotti OCZ Trion 100 (120 GB) OCZ Trion 100 (240 GB) OCZ Trion 100 (480 GB) OCZ Trion 100 (960 GB)
Letture sequenziali 550 MB/s 550 MB/s 550 MB/s 550 MB/s
Scritture sequenziali 450 MB/s 520 MB/s 530 MB/s 530 MB/s
Letture casuali 79.000 IOPS 90.000 IOPS 90.000 IOPS 90.000 IOPS
Scritture casuali 25.000 IOPS 43.000 IOPS 54.000 IOPS 64.000 IOPS
Scritture casuali sostenute 2,200 IOPS 3,200 IOPS 3,200 IOPS 3,600 IOPS
Dati totali scritti (TBW) 30TB 60TB 120TB 240TB
Linee guida d'uso giornaliere 27 GB/Day 55 GB/Day 110 GB/Day 219 GB/Day

OCZ commercializza il Trion 100 in quattro capacità, da 120 fino a 960 GB. Il controller di Toshiba è comunque in grado d'indirizzare più canali CE nel caso OCZ volesse realizzare una variante da 2 TB. Speriamo che prima o poi ciò avvenga. Dopotutto le prestazioni scalano con l'aumentare della capacità grazie alla maggiore parallelizzazione, leggendo e scrivendo verso più die contemporaneamente.

In questo articolo proviamo le unità più capienti, quelle da 480 e 960 GB. Gran parte della nostra analisi sarà legata al modello da 960 GB, confrontato con altri SSD simili. Il Trion 100 non supporta opzioni di codifica come eDrive, mentre è compatibile con DevSlp. OCZ afferma che il Trion 100 consuma solo 6 mW in questo stato idle.

Prezzi, garanzia e accessori

Il Trion 100 ha prezzi a partire da 57 euro per il modello da 120 GB. La versione da 240 GB costa 95 euro, quella da 480 GB parte da 190 euro e quella da 960 GB richiede 370 euro. Nel momento in cui scriviamo il Samsung 850 EVO da 1 TB costa 360/370 euro. Il Trion 100 è coperto da una garanzia di tre anni, è venduto senza accessori ma si può scaricare il software SSD Guru per la gestione del prodotto. 

Uno sguardo ravvicinato

La serie Trion 100 adotta la stessa confezione basilare di altri SSD da 2,5" moderni di OCZ. L'azienda mostra molte informazioni utili nella parte posteriore della scatola, anche se mancano dati sulle prestazioni.

05
Clicca per ingrandire

All'interno l'SSD è accompagnato da una guida d'installazione e un attestato di garanzia con le informazioni di contatto.

06
Clicca per ingrandire

Il prodotto è molto bello, anche se il design è chiaramente figlio dei prodotti esistenti. Lo chassis è nuovo: non usa viti per tenere le due parti insieme. Altri prodotti usano una copertura simile che aiuta a contenere i costi. Gli SSD Trion 100 hanno un'altezza di 7 mm, quindi trovano spazio nei notebook più sottili.

10
Clicca per ingrandire

Il Trion 100 di OCZ da 960 GB è a sinistra mentre il modello da 480 GB è a destra. Se osservate con attenzione c'è una chiara somiglianza con il progetto degli SSD Phison S10. Phison d'altronde produce SSD in una fabbrica di Toshiba.

     
08
09

Il processore TC58NC di Toshiba è un parente stretto del controller quad-core Phison S10 progettato per soluzioni di memoria MLC e TLC. OCZ ha scelto di usare DRAM di Nanya per il caching dei page table data, e la quantità di memoria a bordo aumenta a ogni passo nella famiglia Trion 100.

         
11
12

Il Trion 100 è il primo prodotto retail a essere venduto con memoria A19 TLC NAND di Toshiba.

Confronto tipo di dati e velocità in scrittura sequenziale TLC

 
OCZ TRION100 480GB 1GB 20150629 2013
Clicca per ingrandire
OCZ TRION100 480GB 1GB 20150629 2027
Clicca per ingrandire

In modo simile ai prodotti con chip Phison S10, il Trion di OCZ gestisce i dati comprimibili e incomprimibili a differenti velocità. Rispetto agli SSD basati su controller SandForce che scrivono i dati incomprimibili più lentamente, il controller di Toshiba legge i dati comprimibili più velocemente.

Rolloff

Quando si tratta di memoria NAND TLC la preoccupazione si concentra sul possibile calo delle prestazioni sequenziali. Quello qui sopra è un test che effettuiamo sui prodotti che usano modalità pSLC per nascondere le prestazioni inferiori delle tecnologie di memoria NAND Flash. Alcuni prodotti MLC sono completati da pSLC, ma per larga parte l'SLC emulata è usata per mascherare le debolezze della NAND TLC.

Le prestazioni native in scrittura della TLC sono decisamente inferiori rispetto alla SLC o alla MLC. Nel grafico sopra scriviamo blocchi da 64 KB sull'intervallo LBA del Trion 100 da 480 GB e osserviamo prestazioni pari a circa 100 MB/s. Ci sono hard disk meccanici che sono più veloci.

La chiave per rendere la TLC utile è nascondere il più possibile le sue prestazioni native. Al principio del test osserviamo che il Trion 100 da 480 GB scrive dati a 427 MB/s. Purtroppo quelle prestazioni sono mantenute per poco tempo. Per mascherare il comportamento della memoria TLC bisogna avere un buffer abbastanza ampio per impedire all'unità di scendere a velocità di trasferimento vicine a 110 MB/s. 

Continua a pagina 2
AREE TEMATICHE
Vuoi ricevere aggiornamenti su #SSD?
Iscriviti alla newsletter!