Recensione Tour de France 2018, una salita interminabile

Tour de France 2018

MXGP Pro PS4 Amazon
Sviluppatore: Cyanide Studios
Editore: Focus Home Interactive
Data di uscita: 28/06/2018
Provato su: PS4
Disponibile su:  ps4 xbox One
acquista

Chi ha vinto l'ultimo Tour de France? Non sono in pochi a saperlo ma altrettanti non ne hanno la minima idea. Si capisce subito che il videogioco dedicato a questa disciplina è un prodotto di nicchia, destinato agli appassionati di ciclismo. Con questa frase in mente andiamo quindi ad analizzare l'ultima fatica dello studio francese Cyanide.

Tour de France 2018 può essere definito come il fratello minore di Pro Cycling Manager 2018, disponibile solo per PC e recensito dal nostro Lorenzo Quadrini. La versione per console, che abbiamo giocato su PlayStation 4, cerca di offrire un'esperienza simile ma in scala ridotta. Tra le novità maggiori dell'edizione di quest'anno abbiamo l'introduzione della modalità Pro Leader che ci permette di creare il nostro ciclista personalizzato e farlo crescere tappa dopo tappa. Completando appositi obiettivi, che non richiedono necessariamente la vittoria di una tappa ma anche finire in una determinata posizione o raggiungere per primi un traguardo volante, aumentano le statistiche del nostro sportivo - qualcuno potrebbe obiettare che manca un vero programma di allenamento, ma in questo caso non c'è videogioco che tenga: meglio divertirsi con una vera bicicletta da corsa.

Pro Team invece ci offre la solita possibilità di assoldare una squadra e competere in un discreto numero di eventi. Il calendario agonistico è stato infatti ampliato rispetto al passato: oltre al Tour abbiamo anche il Giro del Delfinato e la Parigi-Nizza per un totale di 7 competizioni. Interessante anche la modalità My Tour che consente di creare un evento personalizzato decidendo liberamente quali tappe inserire - tra cui anche la Paris-Roubaix, annoverata tra le classiche. Se avete tempo da dedicare al gioco potete inoltre sfruttare l'apposito editor per sopperire alle mancanze delle licenze e inserire i vostri ciclisti preferiti.

Tour de France 2018 20180705095903
Tour de France 2018 20180626202704
Tour de France 2018 20180626202303

Un appunto negativo riguarda però la nuova modalità: aggiunge il proprio alter ego personalizzato ma non si discosta molto da Pro Team. In ogni caso, Tour de France 2018 è destinato a giocatori che amano ponderare ogni scelta e che, soprattutto, hanno molta pazienza. La gestione delle energie è ovviamente fondamentale in un gioco simile e le lunghe tappe mostrano il fianco ad alcuni momenti morti, durante i quali arriva però in soccorso l'avanzamento rapido. Dobbiamo essere sempre pronti a impartire nuovi ordini alla squadra; premendo cerchio si interrompe lo scorrere del tempo e si possono istruire i nostri compagni su come agire. Nel complesso è divertente spendere con attenzione le proprie forze, far aumentare il ritmo alla squadra o dire ai nostri compagni di attaccare un gruppo di avversari al momento giusto. Nel frattempo gli altri ciclisti reagiscono alle nostre azioni proteggendosi ed evitando di lasciare troppo gap durante fughe. Il comportamento è quindi abbastanza credibile anche se per un maggiore realismo e reattività dell'intelligenza artificiale bisogna optare per le difficoltà più alte.

Purtroppo, nonostante il tutorial faccia del proprio meglio per spiegare i comandi base, i neofiti avranno grosse difficoltà durante i primi momenti di gioco per imparare a gestire al meglio ogni elemento, soprattutto la gestione dell'intera squadra. Impostare la giusta strategia richiede esperienza che si guadagna solo perseverando e continuando a giocare. Il problema è che ben presto arriva quella sensazione di ripetitività del gameplay e anche dell'estetica. A nulla basta la modalità Sfida o il multiplayer a schermo condiviso - coop e versus - per due giocatori a lenire tutto ciò. Se si toglie completamente dall'equazione l'apprezzare o meno il ciclismo, Tour de France 2018 è un gestionale sportivo in tempo reale che non riesce a brillare. Capiamo che per Cyanide sia importante avere una nuova edizione pronta ogni anno ma i miglioramenti, pur essendoci, si notano poco rispetto alle precedenti edizioni. Il risultato è un gioco godibile ma ancora insoddisfacente sotto altri aspetti.

Tour de France 2018 20180626202235
Tour de France 2018 20180705094143
Tour de France 2018 20180702114241

Il versante tecnico è infatti davvero mediocre. Il motore di gioco dovrebbe riprodurre la bellezza della Francia eppure il risultato è piuttosto imbarazzante. È vero che si tratta di una produzione che non può competere con i titoli tripla A ma ci saremmo aspettati qualcosa di meglio. I volti dei corridori sono troppo simili fra loro, con un effetto esilarante; il gioco soffre di un aliasing molto marcato e ogni tappa è composta dai soliti modelli trimensionali di alberi, case e pubblico ripetuti di continuo. Non è la fine del mondo se non fosse anche per le troppe compenetrazioni tra i ciclisti e la pessima riproduzione degli urti fra avversari e ostacoli. Anche l'occhio vuole la sua parte e in Tour de France 2018 è fin troppo ignorato.

In fin dei conti, non ce la sentiamo però di bocciare il gioco. È più che sufficiente grazie alla profondità delle meccaniche e al fatto che riesca a trasmettere la sensazione di una gara ciclistica al giocatore, ma nulla più. Se avete saltato l'edizione 2017, siete appassionati di questa disciplina, avete la pazienza di apprezzare una gameplay così ragionato e la grafica antiquata non è un problema, allora potete anche considerare l'acquisto di una copia per PlayStation 4 o Xbox One, altrimenti non è il gioco che fa per voi.

Tour de France 2018PS4

PRO- Meccaniche relativamente complesse...
- Discreto numero di eventi e tappe.
- Gestire al meglio la propria squadra e ciclista richiede attenzione.
CONTRO- ... ma non perfettamente spiegate.
- Alla lunga diventa ripetitivo.
- Mancano ancora le licenza di alcuni ciclisti e squadre.
- Grafica molto sottotono.
- Pro Leader e Pro Team sono due modalità abbastanza simili.
VERDETTOVi piace il cliclismo e volete un videogioco a tema? Se non avete un PC con cui giocare direttamente a Pro Cycling Manager 2018, Tour de France 2018 è l'unica alternativa per console. La cedenza annuale non permette di notare grossi miglioramenti rispetto al passato ma, preso singolarmente, il gioco è comunque più che sufficiente. Le sensazioni trasmesse al giocatore e il divertimento che ne consegue vanno bene, quello che ancora necessita di (molto) lavoro è invece il versante tecnico.
6,2

Tom's Consiglia

Pro Cycling Manager 2018 è disponibile per PC su Humble Store. Ricordate inoltre che se siete iscritti ad Humble Monthly, ricevete indietro il 10% del valore di ogni acquisto effettuato su Humble Bundle.

Pubblicità

AREE TEMATICHE