Hot topics:
News su Black Friday 2017
11 minuti

Recensione Windows Phone 8, un OS più completo e flessibile

Windows Phone 8 è più flessibile, veloce e migliore, e offre sempre la stessa ottima ergonomia.

Recensione Windows Phone 8, un OS più completo e flessibile

Introduzione

Due anni e mezzo di insuccessi, questo è il tempo che è servito per capire che erano necessari alcuni cambiamenti radicali. Pensate sia un giudizio troppo duro per Windows Phone? Guardiamo in faccia la realtà. In un mercato difficile come quello degli smartphone, con Apple da una parte, Android dall'altra, BlackBerry che promette faville (chi ci crede?), alcune scelte di Microsoft erano non solo poco condivisibili, ma decisamente insensate.

Il risultato di queste scelte, prime tra tutte le restrinzioni imposte sulle specifiche tecniche degli smartphone, si sono tradotte in uno scarso interesse da parte dei produttori. I brand principali hanno fatto il loro compitino creando uno o due smartphone Windows Phone, dispositivi che non sono stati in grado d'impressionare e, cosa più importante, guadagnare importanti quote di mercato.

Ecco qualche terminale presentato con Windows Phone 7, poi mesi di silenzio senza novità, qualche altro terminale con Windows Phone 7.5, poi ancora mesi di silenzio, e ora Windows Phone 8. Se non fosse stato per la partnership con Nokia, che ha mantenuto viva la parola Windows Phone, e Microsoft impegnata in Windows 8 che porta molto similitudini con l'OS per smartphone, avremmo rischiato di dimenticarci della sua esistenza.

Non vogliamo essere troppo cattivi con Microsoft, dopotutto se rileggete le mie recensioni delle precedenti versioni (WP 7 e WP 7.5), non ho mai nascosto la bontà di alcune scelte e l'ottima ergonomia di questo OS. Ma è chiaro che alcune, cattive, scelte hanno fatto perdere mesi e mesi preziosi per la crescita. Ma per fortuna è arrivata l'ora della svolta.

Microsoft ha eliminato la limitazione sulla piattaforma hardware. È finita l'era dei SoC single core, i nuovi smartphone potranno usare piattaforme a più core - con buona pace di tutte le parole al vento di Stephen Elop, CEO di Nokia, che in più riprese ha deriso gli smartphone multi-core.

Windows 8 offre più flessibilità ai produttori Via anche la limitazione all'ormai ridicola risoluzione di 800x480 pixel, che trasformava alcuni modelli con schermo grosso in semplici "zoom" degli smartphone più piccoli. I nuovi WP8 avranno risoluzione HD di 1280x768 / 1280x720 pixel. Si è già parlato di smartphone Android con risoluzioni più elevate, ma è meglio che niente. Via anche le restrinzioni per la memoria esterna. Tutti gli smartphone WP non potevano ospitare schede di memoria esterne, come le diffuse MicroSD, ora invece potranno.

Microsoft è anche più aperta alle personalizzazioni dell'interfaccia grafica. Non vedremo sconvolgimenti in questo caso, che è forse un bene, ma parti dell'OS sono a disposizione di produttori e sviluppatori per offrire maggiore interazione con le applicazioni. Nonostante questa maggiore apertura, Microsoft impone sempre delle linea guida per chi vuole creare smartphone WP8, che raggruppiamo in questa tabella.

Requisiti minimi di Windows Phone 8
Processore Qualcomm Snapdragon S4 dual core
Almeno 512 MB di RAM per telefoni con risoluzione WVGA e 1 GB per quelli WXGA/720p
Almeno 4 GB di memoria flash
Supporto a GPS e A-GNSS, supporto GLONASS opzionale a scelta del produttore
Supporto a reti WiFi 802.11b/g. Compatibilità con lo standard 802.11n opzionale
Supporto a connessioni microUSB 2.0
Jack da 3,5 mm per cuffie con supporto per tre pulsanti di controllo
Fotocamera posteriore con autofocus e flash LED o allo Xenon, fotocamera frontale opzionale. Deve essere presente il tasto per la fotocamera, entrambe devono avere almeno una risoluzione VGA.
Accelerometro, sensore di prossimità e luce ambientale. Il magnetometro e il giroscopio sono opzionali.
Schermo multi-touch capacitivo in grado di rilevare al minimo 4 tocchi contemporaneamente

Grafica programmabile tramite DirectX tramite la GPU dedicata

É un bene stilare delle specifiche tecniche minime che contribuiscono a offrire un'esperienza utente decente su qualsiasi terminale, ma è allo stesso tempo un freno. Come per il passato, non ci aspettiamo di vedere troppi nuovi modelli Windows Phone, a meno di un'ulteriore apertura da parte di Microsoft. Vediamo in cosa è migliorato la nuova versione di Windows Phone.

Nokia Lumia 735 Nokia Lumia 735
  
Microsoft Lumia 640 XL Microsoft Lumia 640 XL
  

 

Usiamo meglio lo spazio

Partiamo dalla schermata di blocco. Potrete sempre personalizzare l'immagine, o lasciare che sia Bing a farlo, mostrandovi ogni giorno un'immagine differente. Se ascoltate molta musica, potrete visualizzare le informazioni dei brani riprodotti. Scegliete fino a cinque applicazioni che possono mostrare informazioni brevi (tipo il numero di messaggi o mail da leggere), e tra queste una che visualizza informazioni più dettagliate. Per esempio i dettagli del vostro prossimo appuntamento segnato nel calendario.

Sblocchiamo lo smartphone con uno swype verso l'alto e vediamo subito i cambiamenti della nuova Modern UI (prima Metro, ora Modern). Tutto lo spazio a disposizione è ora utilizzato dai differenti blocchi delle applicazioni. Nelle versioni precedenti la parte destra dello schermo era vuota, e occupata semplicemente da una freccia rivolta a destra che indicava la possibilità di passare a un ulteriore menù. I tasselli sono ora ridimensionabili, a tre grandezze prestabilite.

Basterà mantenere il dito premuto per poco più di un secondo e poi cliccare su un angolo per passare tra le tre dimensioni disponibili. In questo modo potrete non solo personalizzare l'interfaccia, ma migliorare l'ergonomia giocando tra le differenti dimensioni. I tasselli sono animati, e ora anche gli sviluppatori potranno integrare animazioni nelle loro app.

Continua a pagina 2
AREE TEMATICHE
Vuoi ricevere aggiornamenti su #Smartphone Windows?
Iscriviti alla newsletter!