Ricordiamo Bruno Gulotta, ucciso un anno fa a Barcellona

Bruno Gulotta aveva 35 anni. Era responsabile vendite e marketing per Tom's Hardware Italia. È stato ucciso da un terrorista il 17 agosto 2017 a Barcellona. Una vittima del terrorismo, ma Bruno era molto di più. Bruno era un uomo, un compagno amorevole per Martina e un padre affettuoso per Alessandro e Aria. E un figlio, un fratello, un collega di lavoro.

L'attentato ha avuto luogo a Barcellona, in Spagna, il 17 agosto 2017. Bruno stava visitando la città catalana con i figli e la sua compagna, godendosi qualche giorno di riposo estivo. L'attentatore ha falciato la folla alla guida di un furgone, e tra le vittime c'era anche Bruno.

Non lo ricorderemo però solo come una vittima del terrorismo. Bruno amava la vita, la sua compagna, i suoi figli e il suo lavoro. Dava sempre il massimo in tutto, non era mai stanco di imparare e di fare. Un gentiluomo d'altri tempi, gentile e disponibile con tutti, pronto ad ascoltare e ad aiutare.

Bruno Gulotta aveva due figli insieme a Martina, e li amava più di ogni cosa. Era un fratello affettuoso e un amico sincero. Lo ricorderemo sempre con il suo sorriso e la sua voglia di fare.

Bruno Gulotta
Bruno Gulotta

La Fondazione

Creata grazie alle donazioni civili, la Fondazione Bruno Gulotta nasce per sostenere i bisogni dei figli di Bruno, Alessandro e Aria, e della loro madre Martina.

A poche ore dall'attentato i colleghi di Bruno e tutto il network mondiale di Tom's Hardware hanno avviato una campagna per raccogliere donazioni, destinate a dare sostegno immediato ai suoi familiari. La risposta è stata immediata e travolgente: decine di migliaia di persone hanno voluto dare il loro contributo, portando il totale a circa 200mila euro. Ai quali si sono aggiunti oltre 30 mila euro dai ricavi dello spettacolo di beneficienza "Max Pisu & Friends" tenutosi al Teatro Galleria di Legnano il 3 ottobre dell'anno scorso. Denaro che è servito non solo per far fronte alle necessità immediate di Martina, Alessandro e Aria, ma che è bastato anche per creare il fondo necessario alla nascita della Fondazione.

La Fondazione Bruno Gulotta continuerà a sostenere i familiari di Bruno, ma opererà anche per offrire sostegno a progetti di solidarietà e attività benefiche in favore delle vittime del terrorismo. La Fondazione Bruno Gulotta inoltre promuove e difende attività mirate a diffondere i valori della libertà, della giustizia, della legalità, della pluralità, del dialogo e della pace, affinché episodi come quelli occorsi al compianto Bruno Gulotta possano non ripetersi.

La Fondazione non ha fini di lucro, non distribuisce utili ed i proventi del suo patrimonio e delle sue attività, fatte salve le spese di gestione e di amministrazione, sono destinati integralmente al conseguimento degli scopi statutari. Chiunque può verificare conti e movimenti della Fondazione rivolgendosi allo studio Studio Associato Crespi Tajana & Partners in Via XX Settembre, 30/34 - 20025 Legnano (MI). 

Sostenere la fondazione Bruno Gulotta è possibile tramite una donazione direttamente sul conto corrente bancario indicato di seguito. È anche possibile farlo tramite PayPal, oppure donare il 5x1000 con la dichiarazione dei redditi.

Secondo Roberto Buonanno, Presidente della Fondazione, "i soldi servono ma non sono tutto. Oltre a donare, chiedo a tutti gli amici, colleghi ed ex colleghi e a tutte le persone di buon cuore di essere vicini con gesti di affetto e amicizia a Martina e ai suoi due splendidi figli." 

Sostenere la fondazione Bruno Gulotta è possibile tramite una donazione direttamente sul conto corrente bancario indicato di seguito. È anche possibile farlo tramite PayPal, oppure donare il 5x1000 con la dichiarazione dei redditi:

IBAN: IT66C0840420200000000803352
SWIFT: ICRAITRRB80
presso BCC di Busto Garolfo e Buguggiate, filiale di Legnano

Intestato a: Fondazione Bruno Gulotta Onlus
Via XX Settembre, 34, 20025 Legnano MI
IVA 10038020961

oppure tramite Paypal 

http://paypal.me/fondazionegulotta

AREE TEMATICHE