Il robot Atlas fa parkour, sembra Assassin's Creed

Provate a guardare il video in questa pagina. Non vi corre un brivido dietro la schiena? Non vi vengono in mente film come Terminator o l'idea che un giorno un robot vi farà perdere il posto di lavoro? Nulla? Allora avete molto più autocontrollo di noi.

Il nuovo video sul robot Atlas pubblicato da Boston Dynamics ci mostra l'ammasso di ferraglia fare parkour, superando prima un tronco e poi saltando da una gamba all'altra su gradoni sempre più alti. Il tutto con un bilanciamento che farebbe invidia a un essere umano.

Atlas è un robot bipede alto 150 centimetri e pesante 75 chilogrammi, alimentato a batteria e quindi capace di muoversi in autonomia. Dotato di 28 giunture, si affida a visione stereo e Lidar per percepire l'ambiente circostante.

"Il software di controllo usa tutto il corpo", spiega Boston Dynamics, "comprese le gambe, le braccia e il busto, per avere l'energia e la forza per saltare oltre il tronco e saltare i gradoni, dell'altezza di 40 centimetri, senza rompere il ritmo. Atlas usa la computer vision per localizzarsi rispetto agli ostacoli visibili al fine di colpire il terreno con precisione".  

Il video è senz'altro d'effetto e ci ricorda quello del salto mortale all'indietro che potete vedere sotto. Ovviamente un robot capace di fare tutte queste cose potrebbe non solo, in futuro molto lontano, dichiararci guerra o rubarci il lavoro (scherziamo, forse...) ma anche esserci utile in situazioni di pericolo, magari per soccorrere persone in zone impervie.

Boston Dynamics è stata acquistata da Softbank poco più di un anno fa, dopo essere stata creata e coccolata da Alphabet (Google). Atlas non è l'unico progetto di robot su cui lavorano. Nelle scorse ore è stato pubblicato anche un altro video di Spot, robot quadrupede ripreso mentre si muove all'interno di un palazzo in costruzione, tra scale e oggetti sparsi per i vari piani.

"Abbiamo iniziato a testare sul campo il robot Spot per uso commerciale in tutto il mondo. Dopo una prima mappatura, Spot ha autonomamente navigato due siti di costruzione a Tokyo e ha usato un sistema specializzato per rilevare i progressi del lavoro. Un'ulteriore telecamera nella sua mano gli consente di fare un'ispezione del lavoro ancora più dettagliata sul posto. Il robot Spot sarà disponibile nella seconda metà del 2019 per una varietà di applicazioni", spiega Boston Dynamics.

Pubblicità

AREE TEMATICHE