Questa testata è partner di La Repubblica e contribuisce alla sua audience
Hot topics:
4 minuti

Ryanair vuole fare le scarpe ad Alitalia? Test a Fiumicino

Ryanair entro fine mese attiverà nell'aeroporto di Roma Fiumicino lo scalo con gestione automatica dei bagagli. È il solo scalo europeo in cui la compagnia irlandese sta facendo la sperimentazione. Prove generali per subentrare ad Alitalia?

Ryanair vuole fare le scarpe ad Alitalia? Test a Fiumicino

Ryanair entro la fine di aprile inizierà a effettuare i voli scalo - detti di "connessione" - presso l'aeroporto di Roma Fiumicino. Forse non è un caso che questa nuova rivoluzione per il low-cost emetta il primo vagito in casa della nostra compagnia di bandiera, impiegando per di più soluzione tecnologiche innovative.Il progetto, come ha confermato Ryanair a Tom's Hardware, è di trasferire automaticamente i bagagli dei passeggeri da un velivolo all'altro in caso di scalo.

ryanair

Oggi si è costretti a due controlli e ad acquistare due biglietti anche se si tratta di voli Ryanair. In sintesi, entro pochi giorni un qualsiasi volo della compagnia irlandese via Roma Fiumicino sarà estremamente più comodo. È il primo aeroporto europeo in cui sta per essere adottato il servizio. Ad esempio partendo da Bari sarà eventualmente possibile raggiungere destinazioni del Nord Europa sfruttando l'hub romano.

Per altro l'azienda ha confermato che a breve termine la novità sarà estesa ad altri aeroporti. "Stiamo anche continuando il confronto con Aer Lingus e Norwegian Airlines - e altri potenziali partner - con l'idea di inaugurare connessioni con linee aeree terze in tarda estate".

bagagli ryanair

Ciò vuol dire che potenzialmente si potranno prenotare sul portale Ryanair gli intercontinentali low-cost di Norwegian Airlines, sfruttando come base di partenza gli aeroporti italiani.

"Connecting flights will be available this month, initially through Rome Fiumicino airport, with connections at other airports to be rolled out shortly afterwards. Checked baggage will automatically be transferred between aircraft and customers will be able to go directly to the gate without having to pass through security for a second time. We are also continuing discussions with Aer Lingus and Norwegian Airlines - and other potential partners - with a view to launching connections with 3rd-party airlines in late summer", ha fatto sapere Ryanair a Tom's Hardware.

Alitalia com'è risaputo, dopo il "no" al referendum sul progetto di salvataggio, nei prossimi giorni verrà commissariata. Il suo destino ora è nelle mani del mercato e della politica. Resta il fatto che Ryanair, la prima compagnia in Italia per numero di passeggeri, potrebbe approfittare del momento attuando la vecchia pratica agricola del debbio. Cioè, sfruttare le ceneri del concorrente per consolidarsi ulteriormente e far germogliare nuove strategie.

Insomma, la prospettiva è di avere gli stessi servizi di gestione bagagli forniti oggi dalle grandi compagnie aeree. Sali su un volo e puoi dimenticarti dei bagagli fino a destinazione a prescindere dal numero di aerei presi.

Leggi anche: AirHelp Score, qual è la migliore compagnia aerea?

Ryanair ha preferito non sbottonarsi sui temi tecnologici, ma è verosimile l'ampio impiego di RFID - che dal 2009 è considerato a dir poco salvifico per ogni problema logistico. Qualche settimana fa durante il suo quarto meeting "Always Getting Better", la compagnia ha parlato anche dell'introduzione dell'auto check-in che consentirà questa operazione in simultanea per più posti prenotati anche se in posizioni diverse. Sarà possibile "memorizzare" bundle di bagagli, extra e preferenze sul proprio profilo online e app; inizialmente solo per i viaggiatori singoli e poi per gruppi e famiglie.

Inoltre è previsto in un incremento del numero di servizi prenotabili, un migliore sistema di ricerca, l'attivazione del doppio profilo per l'impiego personale e business, e crediti per chi prenota alberghi o noleggia auto. Le categorie di prenotazione diventeranno Regular, Family Plus, Plus e Flexi Plus. Infine sarà potenziata la partnership con hotel e B&B.

E per il tanto desiderato Wi-Fi a bordo? Nessuna menzione, purtroppo. In compenso il servizio è disponibile gratuitamente sui voli Norwegian. 

AREE TEMATICHE
Vuoi ricevere aggiornamenti su #Trasporti?
Iscriviti alla newsletter!