Ryzen 3000, AMD pronta ad aumentare il numero di core?

La gamma di processori Ryzen, nelle due generazioni viste finora, si è presentata con un'architettura identica e ben precisa, che ha permesso ad AMD di offrire un numero di core da quattro fino a otto a seconda del modello.

La terza generazione di processori Ryzen, basata su architettura Zen 2, sarà prodotta con processo produttivo a 7 nanometri e potrebbe vantare un aumento del numero di core, andando oltre il tetto degli otto.

Al momento AMD si è limitata a dichiarare a più riprese che il progetto dell'architettura Zen 2 è già stato completato e che i miglioramenti riguarderanno diverse sfaccettature. Pensiamo a ulteriori progressi sul fronte del controller di memoria, della latenza e dell'IPC.

Leggi anche: AMD sta già lavorando ai processori con architettura Zen 5

L'azienda non ha mai parlato di aumentare il numero di core, ma in un video promozionale pubblicato da MSI per le schede madre B450 si menziona la compatibilità delle schede madre con CPU a otto e più core.

Non sappiamo in che modo AMD raggiungerà tale traguardo, ma se l'azienda decidesse di incrementare il numero di core all'interno di ogni CCX del 50%, avremmo CPU fino a 12 core, mentre qualora riuscisse a fare un balzo del 100% potremmo vedere soluzioni fino a 16 core.

Tali numeri oggigiorno sono possibili solo con le CPU Ryzen Threadripper e le controparti server EPYC, che vantano un progetto MCM (Multi-Chip Module), dove ci sono più die collegati da Infinity Fabric, al cui interno ci sono due CCX quad-core. AMD disattiva poi alcuni die sui Threadripper, limitandoli così a 16 core (cosa che non succederà con i Threadripper 2000 attesi in agosto, che arriveranno a 32 core).

amd ryzen 3000 core

L'indicazione presente nel video di MSI potrebbe essere un refuso, certo, ma l'idea che AMD alzi ulteriormente l'asticella con la prossima generazione di Ryzen è nella possibilità delle cose. Non resta che attendere.

Se così andasse, sembra confermata la compatibilità delle motherboard B450 con le future CPU Ryzen 3000. Ricordiamo che AMD punta a garantire il supporto al socket AM4, e quindi la più ampia retrocompatibilità possibile, fino al 2020.


Tom's Consiglia

Ryzen 5 2600X, un ottimo processore a 6 core e 12 thread in vendita in questo momento a circa 230 euro, con un buon dissipatore in bundle.

Pubblicità

AREE TEMATICHE