Samsung: non usate il Galaxy Note 7! Sarà ucciso a distanza?

Samsung ha diramato una nota ufficiale con la quale chiede ai suoi clienti di non usare il Galaxy Note 7 e di attivarsi quanto prima per restituire il prodotto e ottenerne uno nuovo in cambio. È un nuovo passo rispetto ai numerosi casi di combustione di cui è protagonista il recente top di gamma sudcoreano.

Samsung si sta impegnando per arginare il problema nel migliore dei modi, ma di Galaxy Note 7 ne sono stati venduti molti ed è probabilmente inevitabile che la macchia d'olio continui ad allargarsi. Ieri, per esempio, si è appreso che uno di questi prodotti si è incendiato ferendo un bambino di sei anni, a New York.

note 7

Mentre cerca di ritirare tutti i modelli in circolazione - si è parlato di 2,5 milioni di esemplari in tutto il mondo - Samsung sta anche distribuendo quelli rivisti e privi di questo terribile difetto. Per riconoscerli, basterà guardare la scatola: i Galaxy Note 7 "sicuri" riporteranno sulla confezione una grande S blu su fondo bianco. Dalla prossima settimana, inoltre, l'azienda metterà a disposizione uno strumento online dove inserire il codice IMEI del dispositivo e scoprire se è uno di quelli richiamati.

Leggi anche: Galaxy Note 7 può esplodere, le compagnie aeree lo vietano

note7box 0

Come ultima misura, l'azienda sudcoreana starebbe pensando di disattivare in remoto tutti i Samsung Galaxy Note 7 pericolosi, a partire dal 30 settembre. È una misura estrema, che porterebbe molti consumatori a trovarsi con il telefono non funzionante da un giorno all'altro. Ma meglio così che rischiare danni a cose e persone: queste persone andranno a cercare assistenza in garanzia, e scopriranno così che cosa è successo. L'ipotesi della disattivazione remota è tuttavia stata smentita ufficialmente da Samsung. 

Leggi: Recensione Samsung Galaxy Note 7

Basterà tutto questo a compensare i problemi creati? Forse, ma di sicuro il danno d'immagine subìto da Samsung farà sentire i propri effetti molto a lungo, e almeno in parte questa débâcle rappresenterà un assist proprio per la concorrente Apple e il suo nuovo iPhone 7.

Leggi anche: Tutto quello che dovete sapere sul Samsung Galaxy Note 7

Come se i problemi con il Note 7 non bastassero, infine, Samsung è stata denunciata anche per il Galaxy S7 Edge. Anche questo modello avrebbe lo stesso problema, e qualche giorno fa la denuncia è stata registrata presso il tribunale del New Jersey.  

Pubblicità

AREE TEMATICHE