Benchmark reali

Prima di tutto tempi di avvio e spegnimento:

Spegnimento in 17" contro i 25" del Seagate. Dopo avere ammirato in quanto poco tempo il sistema si avvia sono passato a una delle azioni più comuni: la copia di file.

L'840 pro si è rivelato eccellente in questo perchè non è performante solo con i file di grandi dimensioni ma con qualsiasi tipo di file, anche quelli piccoli. Un'altra situazione di quasi ogni giorno è l'installazione di software nel sistema.

L'SSD 840 Pro è quasi sempre in testa. Il test seguente riguarda la compressione WinRAR di varie tipologie e dimensioni di file. Il programma utilizzato era WinRAR 64 bit 4.20. L'impostazione della compressione era quella standard "normale". I core hanno lavorato sempre tutti (tranne nel caso delle foto che forse sono meno impegnative) alla velocità di 4400 MHz e in background c'erano in funzione tutti i soliti programmi caricati all'avvio (antivirus, utorrent, emule, ecc) quindi un vero test di vita reale e non di laboratorio.

Anche stavolta l'SSD 840 Pro è in testa, seppur di poco.

Pagina precedente

Grafica e altro

Ho voluto poi fare una deviazione, appoggiandomi ad Asus Real Bench. Il test si divide in tre prove separate che vertono su modifica delle immagini, codifica e multitasking. Asus dichiara che l'hard disk usato nelle prove può influenzare il risultato finale.

Nei primi due test gli SSD non hanno distanziato di molto il Barracuda ma hanno poi fatto un saltino in avanti nel multitasking alzando il risultato finale del sistema. Poi ho fatto importare ad Adobe Lightroom nella sua libreria una cartella di 16320 file (5,2 GB).

I due SSD sono alla pari, ma hanno distanziato il disco di Seagate. Con il programma di gestione delle foto AcdSee 9 ho ridimensionato una cartella di immagini miste, composta da 3930 file / circa 1,34 GB, al formato widescreen 1980x1020 pixel.

Questa volta l'SSD con controller Sandforce ha avuto la meglio. Strano ma vero. Ho allora avviato la conversione di due film simultaneamente con il software ConvertxtoDVD 4. Si trattava di due film in formato AVI del peso di 1,36 GB e 1,34 GB. Il risultato questa volta ha lasciato incredulo anche il sottoscritto...

Il Seagate ha battuto tutti. Per concludere, ho provato a eseguire Cinebench 11.5 ma anche questa volta il risultato non è stato esaltante.

Backup, PCMark e altri test

Un altro test che ho voluto effettuare per mettere alla prova l'SSD 840 Pro è il backup criptato dei dati. Ho usato il software Truecrypt 7.1a, prima per creare un file container criptato di 10 GB e poi ho eseguito un backup di dati nel disco virtuale creato in precedenza.

Tempo di creazione

Copia dei dati

Il divario tra disco meccanico e l'SSD è impressionante. Anche in questa prova l'MDX stacca il Sandforce di quasi 1 minuto e mezzo. Così, ho voluto provare la conversione di un DVD da formato DVD9 a DVD5. Per farlo ho usato Dvd Shrink 3.2.

I controller Sandforce ed MDX sono alla pari, sempre avanti al disco meccanico. Poi sono passato a PCMark 7.

Purtroppo il valore del punteggio totale fa un po' sparire i risultati dettagliati di Windows Defender, importazione foto e gaming ma quello che conta è il risultato finale.
L'840 Pro fornisce una bella spinta al sistema rispetto al disco classico.

Ho anche eseguito dei benchmark via browser per vedere se l'SSD potesse velocizzare anche la navigazione Internet.

I più significativi, secondo me, sono Sunspider e Peacekeeper dove gli SSD si sono rivelati più performanti. È difficile intuire un migliorameno nella navigazione internet da questi semplici grafici ma è una cosa che ho rilevato personalmente.

Con un SSD o un disco virtuale in RAM la navigazione è molto più fluida e specialmente il caricamento di video a 1080p.  È una cosa che si può capire solo provando in prima persona. Un'altra classica situazione di ogni giorno è la scansione antivirus. Ho usato Microsoft Security Essentials che è un antivirus semplice ma efficace, leggero e ben integrato in Windows (ovviamente).

Ho scelto la cartella di installazione del gioco Max Payne 3, da 29,1 GB - 1.734 file divisi in 240 cartelle.

La differenza è enorme. Nelle scansioni antivirus l'SSD è essenziale.

Continua a pagina 25

Pubblicità

AREE TEMATICHE