A San Francisco arriva il primo fast food robotizzato

Il prossimo 27 giugno a Folsom Street, San Francisco, aprirà i battenti Creator, un fast food completamente robotizzato, in cui cioè un unico, enorme robot, si occuperà della preparazione degli hamburger, dalla ricezione dell'ordine fino alla consegna del piatto, passando per cottura e preparazione dei panini.

La macchina ha richiesto otto anni di sviluppo, è lunga più di 4 metri, contiene circa 7mila parti, costa quasi 1 milione di dollari e può preparare fino a 120 panini all'ora, che saranno venduto al costo di 6 dollari ciascuno. In pratica, se tutto andrà come previsto, l'investimento sarà interamente ripagato in circa 1 anno.

2

Se a qualcuno sarà tornata in mente la triste storia di Flippy, il robot cuoci hamburger di Miso Robotics, "licenziato" dopo un solo giorno di lavoro, sappia che è fuori strada. Flippy infatti era pensato esclusivamente per cuocere gli hamburger (poteva prepararne fino a 150 in un'ora), ma tutto il resto dovevano farlo gli esseri umani ed è stato proprio il mix a non funzionare.

I colleghi di Flippy infatti semplicemente non riuscivano a reggere i suoi ritmi e a preparare un ugual numero di panini. Ma il nuovo robot di Creator questo problema non lo avrà perché si occuperà autonomamente di tutte le fasi. Grazie a tutta una serie di erogatori e contenitori infatti deporrà gli hamburger sulla piastra, li cuocerà a puntino e assemblerà il panino ordinato, aggiungendo salse e condimenti vari.

creator burger robot

Agli avventori non resterà che effettuare il proprio ordine e personalizzarlo tramite app, mentre probabilmente qualche inserviente di tanto in tanto dovrà semplicemente "ricaricare" le scorte di pomodori, insalata, formaggio, maionese e tutto quello che il robot utilizza per cucinare, mentre ai proprietari probabilmente servirà aiuto per contare i soldi dell'incasso quotidiano.

Pubblicità

AREE TEMATICHE