Spazio

Un film mostra come potrebbe essere realmente una colonia lunare

Intitolato Life Beyond Earth, il cortometraggio di quattro minuti dell’ESA presenta una visione realistica di una futura colonia lunare e degli habitat sostenibili che potrebbero trasformare questo obiettivo a lungo cercato in realtà. Il concept mostrato nel film è stato sviluppato dallo studio di architettura Skidmore, Owings & Merrill e fa parte di un’installazione attualmente in mostra alla 17a Mostra Internazionale di Architettura della Biennale di Venezia. Il tema di quest’anno è “Come vivremo insieme”. Gli esperti dell’Agenzia spaziale europea e l’astronauta in pensione della NASA Jeffrey Hoffman, attualmente professore presso il Dipartimento di aeronautica e astronautica del MIT, hanno fornito supporto tecnico al progetto.

Luna

L’installazione include una coppia di modelli fisici su larga scala, oltre al film. Daniel Inocente, senior designer presso lo studio di architettura sopracitato, ha affermato che il progetto potrebbe aprire la strada a ulteriori esercizi multidisciplinari qui in Europa, quando si pensa ai futuri concetti di habitat umano sostenibile”, come ha spiegato in un comunicato stampa dell’ESA.

Il fulcro del design è un habitat immaginario che potrebbe dare il via a una prima colonia sulla Luna. Il suo design semi-gonfiabile garantisce un elevato rapporto volume-massa, in cui l’habitat si espanderebbe fino a quasi raddoppiare il suo volume di imballaggio una volta gonfiato. Con un’altezza di quasi quattro piani, la struttura includerebbe elementi riconfigurabili, soffitti alti, scale, spazi di lavoro e persino barre di presa per aiutare l’equipaggio a sfruttare appieno le condizioni di bassa gravità sulla Luna.

Luna

Le strutture potrebbero essere gonfiate sul posto dagli astronauti o da remoto utilizzando dispositivi robotici controllati da operatori su Gateway, una stazione spaziale pianificata in orbita lunare. L’attuale progetto potrebbe sostenere un equipaggio di quattro persone per 300 giorni e in condizioni relativamente confortevoli.

Nel video, una colonia lunare immaginaria può essere vista lungo il bordo del cratere Shackleton, che si trova vicino al Polo Sud lunare. Questa posizione è una scelta intelligente, in quanto fornirebbe luce solare quasi continua per l’energia solare, una visione persistente della Madre Terra e l’accesso ai depositi d’acqua nascosti in aree permanentemente ombreggiate all’interno del cratere.