Hot topics:
3 minuti

Sempre più italiani usano EasyPark per pagare la sosta

In Europa, l'app EasyPark per il pagamento della sosta è sempre più utilizzata. Sostanziosa la crescita in Italia, dove l'incremento del suo impiego è pari al 90% rispetto allo stesso trimestre del 2015.

Sempre più italiani usano EasyPark per pagare la sosta

Secondo i dati del terzo trimestre, EasyPark - l'app dedicata al pagamento della sosta auto - l'importo totale dei pagamenti della sosta effettuati è in forte crescita nei mercati europei in cui il servizio è presente. In generale nel vecchio continente l'aumento è pari al 67% rispetto allo stesso trimestre dello scorso anno, ma in Italia ha toccato addirittura un +90%.

"La rapida crescita dei pagamenti della sosta con il cellulare implica non solo che un numero più elevato di automobilisti scarica la nostra applicazione mobile, ma anche che i nostri utenti utilizzano l'applicazione sempre più spesso", ha spiegato Johan Birgersson, CEO di EasyPark Group.

untitled

Il Gruppo EasyPark è presente in quasi 500 città di nove paesi europei, con numeri in costante aumento. I pagamenti della sosta con il cellulare sono senza dubbio maggiormente consolidati in Scandinavia, con un continuo e rapido incremento in Svezia, Danimarca, Finlandia e Norvegia. Ma la crescita più significativa è stata come detto appannaggio dell'Italia e della Spagna (+126%).

"In Italia il nostro servizio è disponibile in oltre 100 città. Nell'ultimo trimestre il trend si è confermato nuovamente molto positivo, sia per utenti attivi che per soste pagate tramite l'App", ha dichiarato Giovanni Laudicina, Country Manager Italia di EasyPark.

Strategiche per il gruppo si sono rivelate le recenti acquisizioni della start-up Parko e della società Mobile City: quest'ultima operazione in particolare ha comportato non solo l'aumento della copertura del servizio EasyPark in Germania e in Austria, ma anche il suo ingresso in Francia, diventata il nono mercato in cui EasyPark è presente.

"Oltre a implementare la diffusione del nostro servizio e la base dei nostri utenti, le recenti acquisizioni ci consentono di avvicinarci sempre di più alla nostra vision di completa digitalizzazione dei servizi di parcheggio. La realizzazione di questa vision implica una significativa trasformazione digitale dell'eco-sistema della sosta, che assicurerà una situazione win-win-win per automobilisti, città e gestori della sosta", ha aggiunto Johan Birgersson. 

EasyPark 600x400 web 2

Per chi ancora non la conoscesse, EasyPark è un'app assai semplice da utilizzare, disponibile per iOS, Android e Windows. A questo indirizzo è possibile verificare se siete già coperti dal servizio. Il funzionamento è semplicissimo, una volta parcheggiato basterà inserire il codice area o trovare il codice sulla mappa, selezionare la durata della sosta e il gioco è fatto. Tramite l'app inoltre è possibile prolungare il tempo di sosta in base alle proprie esigenze, senza dover tornare all'automobile parcheggiata per sostituire il talloncino. Vigili o ausiliari passando cercheranno la targa nel database di EasyPark, verificando così se ci sia una sosta in corso oppure no.

Due i pacchetti proposti, EasyPark Large e EasyPark Small. Il primo rappresenta la soluzione ideale per chi spende almeno 8 euro alla settimana in parcheggi e ha un canone fisso di 2,99 euro al mese. Il secondo invece è la soluzione perfetta per chi sosta poco: non ci sono costi fissi e si paga un +15% sul costo complessivo della sosta, solo quando si utilizza il servizio.

Vuoi ricevere aggiornamenti su #Software?
Iscriviti alla newsletter!