Questa testata è partner di La Repubblica e contribuisce alla sua audience
Hot topics:
13

Sette consigli per aumentare la copertura della rete Wi-Fi

In questa guida vi mostriamo sette consigli per potenziare la vostra rete wireless, a casa o in ufficio.

Introduzione

Molti di voi hanno certamente una rete senza fili in casa, e alcuni senz'altro hanno problemi quando tentano di collegarsi lontani dal router. Avete un segnale debole, da uno o due barre, come nell'immagine? Non è il caso di buttare il computer dalla finestra o di rinunciare alla rete senza fili. Non ancora perlomeno. Cercheremo con questo articolo di aiutarvi a estendere al massimo la portata del vostro router, così potrete collegarvi dal salotto, dalla cucina, o da qualsiasi altra stanza! È probabile che almeno una delle soluzioni che vi proponiamo faccia al caso vostro.

Clicca per ingrandire

Dopo aver messo in pratica i nostri consigli potrete navigare su Facebook da qualsiasi angolo della casa, senza paura di trovarvi improvvisamente senza connessione. Se pretendete le prestazioni massime, amate guardare video in streaming o giocare, di certo avrete notato che la situazione migliora quando ci si trova vicini al router Wi-Fi, possibilmente senza ostacoli.

Se avete un problema, prima di cercare di risolverlo il primo passo è determinarne la natura. Ci possono essere diverse ragioni che causano una copertura inefficiente del segnale Wi-Fi. Nella migliore e più ottimistica delle ipotesi la vostra casa è troppo grande per un solo router; in questo caso passare a un prodotto Wireless N, per esempio, dovrebbe risolvere il problema.

Clicca per ingrandire

La portata del segnale in ogni caso dipende anche dalla struttura dell'edificio in sé. Alcuni tipi d'intonaco per esempio possono attenuarlo, così come la struttura interna delle pareti e persino il mobilio. Vediamo come fare per ottenere la migliore situazione possibile.

Nota: in questo testo usiamo genericamente il termine Router Wi-Fi, anche quando sarebbe più corretto parlare di Access Point. La differenza, dove necessario, sarà esplicitata.

TP-LINK TL-WR841N TP-LINK TL-WR841N
Netgear JWNR2010-100PES Netgear JWNR2010-100PES
D-Link GO-RT-AC750 D-Link GO-RT-AC750

Consiglio numero uno: trovate il posto migliore per il router

La prima cosa da fare è assicurarsi di aver posizionato il router wireless nella migliore posizione possibile. Tenete presente che questo dispositivo diffonde il segnale in tutte le direzioni, in maniera uniforme. Nell'illustrazione per esempio potete vedere un router collocato nell'angolo di un appartamento: non è una soluzione ideale, perché l'altro estremo della casa potrebbe risultare scoperto.

Clicca per ingrandire

L'idea migliore è collocare il router il più vicino possibile al centro dell'area che volete coprire, sia orizzontalmente che verticalmente. Non deve essere per forza il centro della casa però: tenete in considerazione le stanze che volete coprire (forse il bagno di servizio non v'interessa, per esempio).

Clicca per ingrandire

Bisogna poi prendere in considerazione anche i cavi. Se usate un Access Point avrete bisogno di un cavo telefonico, e quindi della relativa presa vicina, o almeno di poter tirare il cavo senza creare caos in casa. Se usate un router vale lo stesso discorso, ma in questo caso dovrete preoccuparvi del cavo di rete, e potrete lasciare il modem vero e proprio vicino alla presa telefonica. I cavi sono chiaramente un limite alla libertà di scelta nella collocazione del modem.Se credete che spostare il router Wi-Fi possa migliorare la copertura della rete domestica, e potete farlo, non indugiate. Ci vuole solo qualche minuto (o qualche ora, se il lavoro con i cavi è molto complesso).

Continua a pagina 2
AREE TEMATICHE
Vuoi ricevere aggiornamenti su #Networking?
Iscriviti alla newsletter!