Shazam a breve senza pubblicità, parola di Apple

Apple ha appena promesso che la sua app Shazam (gratuita) a breve farà a meno anche della pubblicità. Il primo pensiero non può che essere ai 400 milioni di dollari spesi a dicembre 2017 per il suo acquisto e a come il colosso statunitense potrà mai recuperarli, ma gli addetti ai lavori sanno bene che quella che apparentemente è una "semplice" app capace di riconoscere all'ascolto le tracce musicali nasconde un potenziale enorme.

Prima di tutto, come ha ricordato ieri Apple nella nota stampa che ha confermato il completamento dell'acquisizione dopo l'ok dell'Antitrust UE, "l'app Shazam è stata scaricata più di 1 miliardo di volte in tutto il mondo, e viene usata per identificare canzoni oltre 20 milioni di volte al giorno".

shazam

Insomma, ha una base utenti globale enorme e di conseguenza un archivio delle loro preferenze che sarà utile per il mercato musicale. Non solo l'azienda potrà approfittarne per profilare l'offerta su Apple Music e iTunes - l'app insieme a Spotify che è collegata a Shazam, ma potrà prevedere anche i successi.

"Apple e Shazam hanno alle spalle una lunga storia insieme. Shazam è stata fra le prime app disponibili al momento del lancio del nostro App Store e si è affermata come una delle app preferite dagli appassionati di musica in tutto il mondo", ha dichiarato Oliver Schusser, Vice President di Apple Music. "in Apple condividiamo la stessa passione per il mondo musicale e l'innovazione, perciò non vediamo l'ora che i nostri team inizino a lavorare insieme per offrire ancora più modi di scoprire e ascoltare musica."

E che dire poi dei metadati correlati alle tracce che Shazam usa per il riconoscimento? Uno strumento in più senza dubbio per rispondere ai gusti dei clienti Apple Music e iTunes. Senza contare il potenziale pubblicitario, perché Shazam può rilevare ogni contenuto musicale, anche quello che accompagna uno spot. E quindi di fatto potenzialmente attivare  contestualmente notifiche con promozioni e sconti.

Insomma, se hanno pagato 400 milioni di dollari, non sarà solo per quel che fa Shazam, ma per quel che potrà fare.

Pubblicità

AREE TEMATICHE