Android

Oppo Find X3 Pro 5G, dopo 24 ore ho solo una singola enorme lamentela

Oppo Find X3 Pro 5G è finalmente ufficiale e noi, che stiamo utilizzando da un po’ di tempo lo smartphone in anteprima, possiamo finalmente parlarvi delle prime impressioni a riguardo, in attesa della recensione completa che arriverà molto presto.

Oppo - Find X3 Pro 5G

Durante le prime 24 ore il nuovo top di gamma Oppo ci ha già ammaliati e le sue caratteristiche uniche di certo lo rendono uno degli smartphone più interessanti che abbiamo mai potuto provare. C’è però un dettaglio di cui posso (e voglio) già lamentarmi…

Il fotografo che è in me è dannatamente curioso

Prima di raccontarvi cosa già non sopporto del nuovissimo ed elegante Find X3 Pro, partiamo dalle curiosità che non vedo l’ora di poter approfondire. Il nuovo top di gamma dell’azienda cinese ha migliorato il proprio comparto fotografico con delle caratteristiche tecniche e delle funzionalità che fremo dalla voglia di provare sul campo.

Per prima cosa, Oppo Find X3 Pro utilizza per la fotocamera principale e quella grandangolare lo stesso identico sensore Sony IMX 766 da 50MP. Questo dovrebbe garantire una consistenza di colori e risultati tra le due fotocamere, qualcosa che gli appassionati di fotografia apprezzeranno. In fondo, come giustamente afferma anche l’azienda, normalmente i fotografi cambiano lente e non sensore quando vogliono cambiare punto di vista.

Oppo - Find X3 Pro 5G

Oltre al nuovo sensore in grado di catturare 1 miliardo di colori diversi, l’intero sistema è infatti ottimizzato per la cattura, l’elaborazione e la visualizzazione di contenuti a 10 bit, la fotocamera ultragrandangolare utilizza delle lenti free-form con FOV di 110°. Nonostante non si tratti del campo visivo più ampio che abbiamo visto finora, questo tipo di lenti dovrebbe poter garantire una distorsione dovuta al grandangolo praticamente nulla, permettendo al software di dover elaborare al minimo l’immagine per l’eliminazione di tale deformazione.

Ma c’è davvero molto altro di cui dovremo parlare, a partire dalla lente macro “microscopio” che vi permetterà di entrare in un mondo completamente nuovo, fino ad arrivare al formato di cattura RAW+ che Oppo utilizza per salvare più informazioni possibili in arrivo dai sensori fotografici.

Tutti i colori del mondo, anche nei riflessi

Oltre al display ed alle fotocamere a 10 bit, anche la scocca dell’Oppo Find X3 Pro che abbiamo ricevuto possiede tutti i colori del mondo. Quando dico che si tratta di uno specchio, non è un’esagerazione e non significa che ci si può vedere riflessi leggermente nel vetro come normalmente accade: questo dispositivo è letteralmente uno specchio.

Oppo - Find X3 Pro 5G

Ed è questa la mia più grande lamentela: una scocca che richiede ore e ore di lavorazione, centinaia di diversi processi produttivi per realizzare la sua forma “impossibile” e poi sarete obbligati a nasconderla con una cover. Il tutto perché il tipo di finitura a specchio è impossibile da tenere pulita e, molto probabilmente, mostrerà segni di usura nel tempo in modo più evidente per via del proprio colore davvero unico.

È vero, Oppo include con lo smartphone una bellissima cover di colore nero, ma personalmente preferirei non essere obbligato a nascondere un design che a mio parere è davvero ben riuscito!

Ancora un po’ di pazienza

Non posso raccontarvi di più per il momento. Dovrete aspettare la recensione finale per scoprire maggiori dettagli riguardo a Oppo Find X3 Pro, a come si comporta il SoC Qualcomm Snapdragon 888, alle qualità del display e per poter finalmente dare un’occhiata agli scatti catturati con questo smartphone.

Continuate a seguirci se siete interessati a questo prodotto perché ci sarà molto di cui poter parlare!

Oppo A91, smartphone con display da 6,7” AMOLED, 128GB di memoria interna espandibili, 8GB di RAM e una batteria da 4025mAh, è in offerta lampo su Amazon.