Telefonia

5G, Vodafone: leadership UK a rischio se si abbandona Huawei

Il gruppo Vodafone mette in guardia la Gran Bretagna sui potenziali rischi se decidesse di abbandonare Huawei verso la corsa al 5G. La notizia è stata riportata da Reuters a cui Scott Petty, Chief Technology Officer della società in UK, ha dichiarato che la leadership del Paese nel nuovo standard di rete potrebbe subire un contraccolpo se non fosse più possibile utilizzare le infrastrutture del colosso di Shenzhen.

Gli operatori di telefonia mobile si troverebbero costretti a spendere tempo e denaro per sostituire le apparecchiature esistenti.Non siamo legati a un solo fornitore, ma è importante comprendere la portata di ciò che è in gioco qui“, ha affermato Petty, aggiungendo che Vodafone sta comunque lavorando con Ericsson e sta testando le apparecchiature di nuovi fornitori.

Photo credit - depositphotos.com

La notizia fa eco alle recenti voci che vedono il governo britannico impegnato a voler ridurre a zero (entro il 2023) il ruolo di Huawei nella costruzione della rete 5G nel Regno Unito. I motivi di questo passo indietro dell’UK sarebbero le pressioni di un numero crescente di conservatori contrari agli investimenti cinesi, le accuse contro Pechino di una mancanza di trasparenza sulla questione Coronavirus e la volontà di intensificare i rapporti con gli Stati Uniti. Indiscrezioni dei giorni scorsi, inoltre, hanno riportato di ipotetici colloqui del Regno Unito con la giapponese NEC Corp e la sudcoreana Samsung per lo sviluppo di alternative a Huawei.

Non solo. Proprio nelle scorse ore, Ericcson ha annunciato una nuova partnership con l’operatore O2 che ha scelto la multinazionale svedese per un programma di modernizzazione della rete e per implementare la sua rete di accesso radio 5G (RAN) in tutto il Regno Unito.

Se si dovesse procedere verso l’addio al colosso di Shenzhen, dunque, Londra potrebbe trovarsi svantaggiata perché costretta a cambiare le apparecchiature esistenti. “Il governo britannico dovrebbe fare sforzi per espandere la copertura del 5G e investire nella fase successiva di questa tecnologia invece di eliminare le apparecchiature del produttore cinese” ha asserito Petty. Effettivamente, un cambio di rotta ora potrebbe portare l’UK a perdere la propria leadership. Staremo a vedere se effettivamente il governo guidato da Boris Johnson cambierà davvero idea o no.

Il nuovo MatePad Pro è disponibile all’acquisto su Amazon tramite questo link. In omaggio tastiera e M-Pencil fino al 31 maggio.