Android

Al CES 2020 c’è Cyrcle Phone, lo smartphone Android rotondo

Il CES 2020 sta volgendo al termine e sono tante le novità annunciate dai vari produttori (tramite questo link potete leggere tutte le novità direttamente da Las Vegas). Cyrcle Phone è uno degli smartphone più strani presenti alla fiera statunitense. Come suggerito dal nome, la caratteristica principale di questo dispositivo è la sua forma rotonda.

Il progetto risale al 2015 ma l’interfaccia di Android non è ancora stata adattata perfettamente al nuovo fattore di forma. Le applicazioni si aprono ancora in forma quadrata. Il design è particolare. Mentre la parte inferiore della scocca è piatta per far sì che si capisca subito da che parte impugnarlo; la parte superiore si allunga un po’ per far spazio alla fotocamera anteriore da 13 Megapixel.

Altra caratteristica interessante è la presenza di ben 2 jack audio per facilitare la condivisione di audio e musica senza la necessità di utilizzare accessori aggiuntivi come gli adattatori. La fondatrice e CEO Christina Cyr ha spiegato ai microfoni della BBC di “aver notato che la Generazione Z e i Millennials comprano adattatori per jack audio. Per questo abbiamo pensato di implementarne due”.

Insomma, mentre i big del settore si dirigono verso smartphone pieghevoli e verso l’eliminazione del jack audio incoraggiando l’utilizzo delle cuffie true wireless, Cyrcle Phone va in assoluta controtendenza. Non conosciamo al momento le caratteristiche tecniche o quando verrà commercializzato, ma essendo al lavoro già da qualche anno, si vocifera che possa arrivare nel corso del 2020. Per il momento, dunque, è solo un prototipo. Abbiamo qualche dubbio sul fatto che possa riscuotere successo date le ridotte dimensioni, ma la risposta ce la darà il mercato qualora dovesse essere rilasciato.

Huawei Nova 5T con Kirin 980 e quattro fotocamere posteriori è disponibile all’acquisto su Amazon a 429 euro. Lo trovate a questo link.