Smartwatch

Amazfit GTS in Italia a 129,99 euro, la nostra anteprima da IFA 2019

Amazfit GTS è disponibile al preordine sul sito ufficiale a 129,99 euro. Stiamo parlando del nuovo smartwatch dell’azienda cinese Huami che fa capo a Xiaomi. Abbiamo avuto modo di toccarlo con mano a IFA 2019. È un dispositivo che – almeno nella parte estetica – ricorda molto l’Apple Watch. Da questo punto di vista, si presenta infatti con uno stile elegante e raffinato, ragion per cui lo ritengo molto adatto per il polso di una donna.

Altro aspetto che attira subito l’attenzione è la leggerezza. Grazie a un peso di soli 24,8 grammi, Amazfit GTS è estremamente leggero. Un aspetto a cui personalmente presto particolare attenzione soprattutto quando si tratta di indossabili. Si tiene molto bene al polso e non è molto grande. Il display AMOLED ha una diagonale di 1,65 pollici con risoluzione 348 x 442 pixel (341 ppi).

Lo schermo è touchscreen e di forma rettangolare, con un unico pulsante sul frame laterale che serve per attivare il display o per avviare il monitoraggio delle attività sportive se premuto per qualche secondo. Il display mi è parso di buona qualità e con un buon contrasto. Questo aspetto deve però essere analizzato fuori da un contesto come quello di una fiera, così come la luminosità e la visibilità all’aperto. Per il momento non è disponibile l’Always-On ma quasi sicuramente l’azienda lo introdurrà con un aggiornamento successivo. È possibile comunque risvegliare lo schermo con un tocco.

La scocca è realizzata in alluminio e ha uno spessore di appena 9.4 mm. Il cinturino è in silicone. Non manca il rilevamento costante del battito cardiaco grazie alla tecnologia BioTracker di Huami accoppiata al sensore ottico PPG. La connessione è garantita dal Bluetooth 5.0. Per il nostro mercato, non è disponibile l’NFC quindi niente pagamenti in mobilità. È presente il GPS A-GLONASS utile per attività come il jogging. A tal proposito, è possibile utilizzare lo smartwatch anche per il tracciamento del nuoto, in quanto Amazift GTS è impermeabile fino a 5 ATM.

Il sistema operativo è proprietario (intuitivo e di facile utilizzo). I quadranti disponibili sui modelli in esposizione erano solamente due. La batteria è da 220 mAh che – secondo l’azienda – è in grado di garantire fino a 2 settimane di autonomia. Un aspetto che potrebbe fare la differenza in ottica commerciale considerando come gli smartwatch di solito pecchino un po’ sotto questo punto di vista. Insomma, le prime impressioni sono state assolutamente positive. Le premesse per far bene ci sono tutte ma attendiamo di testarlo in maniera più approfondita per esprimere un giudizio finale.

Come già detto, Amazfit GTS è prenotabile sul sito ufficiale del produttore a 129,99 euro, un prezzo tutto sommato coerente con quanto offerto almeno sulla carta. Le spedizioni partiranno il 30 settembre. Sul sito è disponibile solo la versione con cinturino nero, almeno per il momento.

Amazfit GTS scheda tecnica

  • Display: 1,65″ AMOLED touchscreen risoluzione 348 x 442 (341 ppi)
  • Dimensioni: 43.25 x 36.25 x 9.4 mm
  • Peso: 24.8 grammi
  • Materiali: metallo e cinturino in silicone
  • Resistenza: 5 ATM
  • Sensori: BioTracker e sensore ottico PPG, accelerometro, sensore geomagnetico, sensore di luce ambientale
  • Bluetooth 5.0
  • GPS + GLONASS
  • Batteria: 220 mAh
  • Sistema Operativo: Amazfit OS
  • Applicazione: Amazfit App

Lo smartwatch Amazfit BIP con autonomia di oltre due settimane è disponibile a 69 euro su Amazon.