Android

Android in Italia fa uno sprint e brucia la concorrenza

Android è l'unico a guadagnare quote di mercato in Italia nel settore degli smartphone, almeno se si confrontano i nuovi dati pubblicati da Kantar Worldpanel ComTech con quelli di fine 2012, quando iOS era al 24,9 percento, Android al 51,8 percento e Windows Phone al 13,9 percento.

Questa volta sotto la lente d'ingrandimento abbiamo tre mesi (da dicembre a febbraio) in cui troviamo iOS al 23,1 percento, Android al 57,1 percento, RIM al 2 percento e Windows Phone al 13,1 percento. Ci sono anche Bada e Symbian, ma hanno una quota risibile, il primo allo 0,8 percento e il secondo al 3,7 percento.

Osservando le quote però da un'altra prospettiva, cioè rispetto allo stesso periodo dello scorso anno, vediamo che iOS vanta una crescita del 2,3 percento, Android del 6,1 percento e Windows Phone del 7,7 percento.  In calo RIM, con un meno 1,4 percento e Symbian, in un prevedibile crollo verticale del 13,9 percento. Anche Bada è passato dall'1,5 percento di un anno fa allo 0,8 percento di quest'anno. È interessante notare che la crescita di Windows Phone in Italia è la più marcata rispetto agli altri paesi analizzati da Kantar – Stati Uniti, Gran Bretagna, Germania, Australia, Messico e Cina.

Italia 3 mesi, febbraio 2012 3 mesi, febbraio 2013 Cambiamento
iOS 20,8% 23,1% 2,3%
Android 51% 57,1% 6,1%
RIM 3,4% 2% -1,4%
Symbian 17,6% 3,7% -13,9%
Windows 5,4% 13,1% 7,7%
Bada 1,5% 0,8% -0,7%
Altro 0,3% 0,2% -0,1%

C'è quindi un discreto interesse attorno al sistema operativo mobile della cassa di Redmond, come ci ha confermato Stefania Duico, Windows Phone Business Group Lead per Microsoft Italia in un'intervista di qualche giorno fa. Gli italiani, spesso accusati di essere una "massa di conformisti pecoroni", escono quindi dal coro: fanno bene oppure no? Fateci sapere la vostra esperienza.