Apple

Apple è in ottima salute ma c’è crisi e vende meno in Italia

Il terzo trimestre fiscale di Apple si è concluso con un fatturato di 35 miliardi di dollari e un utile netto di 8,8 miliardi (9,32 dollari per azione). Si tratta di dati superiori rispetto allo stesso periodo dell'anno passato, quando l'azienda si era fermata a 28,6 miliardi di dollari in termini di fatturato e a 7,3 miliardi per quanto concerne l'utile netto (7,79 dollari per azione).

I risultati sono inferiori rispetto ai due trimestri fiscali precedenti che compongono l'anno fiscale 2012: nel Q1 Apple aveva raggiunto un fatturato di 46,33 miliardi di dollari e un utile netto di 13,06 miliardi, mentre nel secondo il fatturato era stato di 39,2 miliardi con un utile di 11,6 miliardi.

Tim Cook, AD di Apple

Poiché però si tratta di trimestri differenti, caratterizzati da un andamento stagionale diverso, segnati da un andamento economico leggermente migliore e dall'uscita di nuovi prodotti, non è stato questo confronto a far scendere il titolo in Borsa di oltre 5 punti nelle contrattazioni after hours, bensì i risultati al di sotto delle stime degli analisti, che si aspettavano un fatturato di 37,25 miliardi e 10,35 dollari per azione.

A ogni modo Apple è riuscita a incrementare il margine lordo rispetto all'anno passato, salendo al 42,8% rispetto al 41,7%, e facendo registrare un aumento delle vendite per quasi tutti i prodotti. Sono stati infatti 26 milioni gli iPhone venduti, con una crescita sull'anno passato del 28%. Per quanto concerne l'iPad, Apple ha raggiunto le 17 milioni di unità (+84%), mentre i Mac sono saliti del 2% toccando quota 4 milioni di unità. In quest'ultimo caso l'azienda ha posto l'accento sull'andamento record delle vendite nel mercato scolastico statunitense.

Conti di Apple Q3 2012 – clicca per ingrandire

Come accade ormai da diverso tempo a questa parte Apple accusa un segno meno, questa volta del 10%, per quanto riguarda la gamma iPod, ferma a 6,8 milioni di unità. L'hobby della casa di Cupertino, cioè l'Apple TV, continua a crescere: sono state 1,3 milioni le unità vendute nel trimestre (+170%) per un totale di 4 milioni di pezzi nei primi nove mesi dell'anno fiscale. Nonostante manchino tre mesi alla conclusione dell'anno finanziario, l'Apple TV ha già superato le vendite complessive del 2011 (2,8 milioni).

A completare il quadro non potevano mancare altri dati: i dispositivi iOS venduti dal debutto del primo iPhone a oggi hanno superato quota 410 milioni, mentre il servizio di cloud computing iCloud conta 150 milioni di utenti, in crescita di 25 milioni di unità rispetto ai tre mesi precedenti. iTunes ha raggiunto un fatturato di 1,8 miliardi di dollari mentre per quanto riguarda gli Apple Store (sono 373) l'azienda ha registrato una crescita del fatturato del 17%, toccando quota 4,1 miliardi di dollari.

Andamento finanziario Apple negli ultimi trimestri – Fonte: Splatf.com

"Siamo entusiasti per le vendite record di 17 milioni di iPad nel trimestre di giugno", ha dichiarato Tim Cook, amministratore delegato di Apple. "Abbiamo inoltre aggiornato l'intera linea MacBook, domani distribuiremo Mountain Lion e in autunno toccherà a iOS 6. Guardiamo al futuro ai nuovi incredibili prodotti che abbiamo in cantiere".

Tim Cook ha inoltre fatto una disamina sulla situazione delle varie aree mondiali. Apple inizia a vedere gli effetti della crisi sui fatturati, in particolare in Europa, dove tra gli esempi negativi ha citato Italia, Francia e Grecia. Diverso invece il quadro del Regno Unito, in crescita del 30%, mentre per quanto riguarda la Germania l'andamento è positivo ma non esaltante (crescita a singola cifra).

Apple guarda con speranza all'Europa dell'Est, anche se per ora si vende di più in quella Occidentale. Secondo Cook la situazione in Europa dovrebbe peggiorare mentre è contento dell'andamento nell'area asiatica, cresciuta del 25%, con la Cina sempre in grande spolvero. L'AD ha affermato che tutte le indiscrezioni e l'attesa sul nuovo iPhone potrebbero aver avuto un impatto sulle vendite. Pur senza dati precisi ha parlato di "quantità ragionevole". Nonostante tutto però Cook si è detto a suo agio con le voci di corridoio, forse ben sapendo che è anche grazie a queste che l'azienda vanta un folto numero di fan.

Andamento vendite prodotti Apple negli ultimi trimestri – Fonte: Splatf.com

Per finire segnaliamo le parole del direttore finanziario Peter Oppenheimer, che oltre a indicare nella forza del dollaro un fattore negativo per il fatturato, ha dichiarato che per il quarto trimestre fiscale l'azienda si attende vendite per circa 34 miliardi di dollari e un utile per azione di 7,65 dollari. Il consiglio di amministrazione ha inoltre stabilito che il 16 agosto distribuirà dividendi a 2,65 dollari per azione. La liquidità dell'azienda, dopo questo trimestre, ammonta a 117,22 miliardi di dollari (era a circa 110 miliardi il trimestre precedente). Dieci miliardi saranno investiti da Apple nel corso del trimestre in un'operazione di riacquisto delle proprie azioni.