Android

Apple, il prossimo passo è sostituire il medico?

Secondo Bloomberg Apple avrebbe intenzione, nei prossimi anni, di sviluppare ulteriormente le proprie soluzioni legate al mondo della salute e della sanità, in modo da assicurarsi per tempo fonti alternative di guadagno rispetto al core business originale. In particolare si parla di un'evoluzione in vista per HealthKit ma anche per Apple Watch.

Il primo dovrebbe acquisire la fondamentale capacità di analizzare i dati che raccoglie attualmente, diventando così uno strumento molto più potente per medici e altre figure professionali del settore sanitario. Allo stesso modo Apple Watch dovrebbe acquisire la capacità di monitorare il sonno e misurare il tempo necessario affinché il cuore torni al suo ritmo normale dopo uno sforzo prolungato che ne abbia fatto aumentare la frequenza dei battiti.

apple healthkit

Attualmente HealthKit come forse sapete si limita a raccogliere i parametri vitali da tutti gli utenti iPhone che hanno acconsentito, utilizzandoli per creare basi statistiche impiegabili poi nella ricerca su diverse malattie o altre questioni legate alla salute. Per fornire a HealthKit anche la capacità di analizzare questi dati e trarne indicazioni utili da punto di vista sanitario, Apple avrebbe assunto in questi anni diversi esperti del settore, mentre all'inizio dell'anno ha acquisito Gliimpse, una startup che ha realizzato un software in grado di estrarre i dati dei parametri cardiaci da diversi database e in diversi formati, raccogliendoli in un solo posto.

Leggi anche: Apple Watch Series 2, la nostra prova in piscina

Secondo Bloomberg infatti l'intenzione di Apple sarebbe quella di creare un sistema in grado di "risolvere i due problemi che affliggono l'industria e che hanno fatto fuori altre società specializzate nel campo: l'interoperabilità – che consente ai dati di essere trasferiti da ospedale a ospedale attraverso database differenti- e l'analisi -per rendere semplice e facile al medico curante estrapolare le informazioni rilevanti da una montagna di dati".

Ammesso che le informazioni di Bloomberg siano corrette i cambiamenti non saranno comunque immediati. Ad esempio per evolvere l'Apple Watch sarebbe necessario renderlo indipendente dallo smartphone, con un'autonomia più elevata di quella attuale e con nuovi sensori, ad esempio un accelerometro, un sensore per la pressione sanguigna e un misuratore per accertare i livelli di glucosio nel sangue.

apple PNG

Dispositivi di tipo medico però, richiederebbero l'approvazione della Food and Drug Administration, l'ente governativo statunitense che si occupa della regolamentazione dei prodotti alimentari e farmaceutici; è nota per i suoi requisiti stringenti, non facili da soddisfare. Tuttavia se questi progetti dovessero davvero prendere coro e andare in porto sarebbe un colpaccio per l'azienda di Cupertino e una probabile rivoluzione nel campo della Salute.