Tom's Hardware Italia
Android

Apple iPhone con software di terze parti?

A Cupertino non si parla d'altro delle "grazie" del nuovo cellulare: giusto concederle a terzi?

In casa Apple si sta consumando un interessante dibattito sul destino dell'iPhone. Durante l'ultima assemblea degli azionisti si è discusso molto della possibilità di affidarsi a sviluppatori terzi. Insomma, l'idea di far crescere il giocattolo della mela solo all'interno degli spazi angusti Mac OS X inizierebbe a vacillare. La piattaforma Mac ha certamente intrapreso un percorso di maggiore apertura nei confronti dell'esterno – come la possibilità di accedere a file Adobe PDF – ma forse bisognerebbe fare di più.

Un "di più" che potrebbe arrivare da un nuovo terminale iPod, caratterizzato da dimensioni inferiori e due superfici diverse per input e output. Nel brevetto 0070103454 dell'US Patent & Trademark Office si parla di rinnovate potenzialità multimediali e interazione tramite tocco.

Se il tutto dovesse essere realizzato con la collaborazione di software house esterne Apple potrebbe segnare l'ennesimo colpaccio. Sempre che i prezzi, almeno per una volta…